Metodi di Growth Hacking per la crescita immediata della tua attività commerciale

Stabiliamo subito un punto fermo, ovvero che con le adeguate metodi di Growth Hacking ti sarà possibile far crescere la tua attività e mantenerla nel tempo.

Detto questo, concorderai con me quando dico che ogni azienda deve progredire e svilupparsi per continuare a rimanere nel proprio mercato di riferimento e vivere.

Forse può suonare un po’ drastico, ma vorrei davvero farti capire che la crescita della tua attività deve essere una priorità. Perché un’azienda che non cresce in maniera durevole e sostenibile non ha alcuna garanzia per il successo.

Vale lo stesso concetto che viene applicato alle persone. Se tu, come me, non fossi cresciuto e cambiato con il passare dell’età, adesso saresti ancora un bambino ma nei panni di un uomo.

Ti ritroveresti spaesato a dover vivere nel mondo dei grandi, ma senza averne le capacità. Insomma, ti sentiresti fuori posto.

Alle aziende succede all’incirca la stessa cosa.

Se non c’è crescita non c’è miglioramento e, di conseguenza, la tua attività diventa prima statica, poi stagnate, poi retrograda.

Oggi, che uno dei termini principe della nostra epoca è “innovazione”, non puoi certo permetterti di fare il salmone e andare nella direzione opposta.

Andare controcorrente va benissimo, ma solo nel momento in cui punti a qualcosa di meglio e non a rincorrere il passato.

Perciò, in questo articolo troverai le informazioni che dovresti proprio conoscere sul Growth Hacking e i metodi che ti permettono di dare maggiore spinta e accelerazione alla tua attività.

Credi che non faccia per te? Ne sei sicuro?

Leggi e scoprilo, potresti trovare spunti interessanti a cui non avevi pensato.

Perché i metodi di Growth Hacking sono necessari?

Mandare avanti un’azienda è più facile a dirsi che a farsi e questo vale per le imprese di ogni dimensione.

Le sfide non finiscono mai e anche le società che hanno un ottimo prodotto o servizio hanno necessità di applicare metodi di Growth Hacking per definire, articolare e comunicare in che direzione sta andando.

metodi di growth hacking
I metodi di Growth Hacking fanno crescere in breve tempo la tua attività

Una strategia volta alla crescita è diversa da un piano aziendale annuale e può essere difficile da sviluppare se non hai famigliarità con un mindset volto alla crescita, un Growth Mindset per l’appunto.

Avviare un’impresa è come assemblare un’auto.

Portarla avanti nel tempo è come fare le revisioni e dotarla di nuovi optional.

Per costruire un’auto devi avere pezzi che siano di qualità e che si incastrino bene tra di loro. Quando tutta la struttura è fatta, inizi i test e i giri di prova.

Un po’ come dopo che in azienda trovi collaboratori e dipendenti, studi il tuo prodotto o servizio e poi inizi a fare le prime vendite e, se tutto va bene, inizi a guadagnare.

Bene, e quanto ci vuoi mettere per prendere un po’ di velocità?

Ecco che per la tua attività entrano in gioco i metodi di Growth Hacking. Come quel momento in cui ingrani una marcia in più e schiacci sull’acceleratore.

Se altre aziende viaggiano come utilitarie nella corsia di destra ad un ritmo lento e costante, con dei ponderati metodi di Growth Hacking tu puoi sfrecciare con la tua auto sportiva nella corsia di accelerazione.

Hai mai guidato un’auto sportiva?

Se lo hai fatto sai esattamente di quale sensazione sto parlando; se non lo hai mai fatto, bé fallo!

Applicando alla tua attività i miei suggerimenti di growth hacking, potrai avere il mezzo di trasporto dei tuoi sogni o, insomma, quello che desideri.

Come sviluppare efficaci metodi di Growth Hacking?

Forse non avevo ancora specificato che il Growth Hacking è un processo di sperimentazione che viene applicato ai canali di marketing per trovare il modo di far crescere il proprio business.

I metodi di Growth Hacking comprendono una serie di tecniche e strumenti, sia di marketing tradizionale che di vendita, sia digitali che tecnologici, che vengono utilizzati dal Growth Hacker. Ovvero colui che grazie alla sua preparazione e al suo piglio creativo è in grado di innovare e creare processi nuovi.

Nonostante la figura del Growth Hacker, lo sviluppo di una strategia di crescita richiede il coordinamento di tutto il team coinvolto in questo processo. Non si tratta solo dell’applicazione delle strategie, ma di sviluppare una vera e propria mentalità che ha come scopo primario l’accelerazione.

Per implementare metodi di Growth Hacking che abbiano successo devi prima analizzare il tuo business e determinare che cosa farà avere un impatto significativo sulla sua crescita.

Infatti, il Growth Hacking inizia prima che la tua attività sia effettivamente pronta per la vera e propria spinta propulsiva. Per la tua azienda è necessaria una preparazione preliminare in previsione della crescita.

Hai mai sentito parlare del concetto di trazione?

In ogni caso, vediamolo insieme.

Cos’è il concetto di “trazione” applicato ad un’azienda?

La tua azienda non sarà pronta ad affrontare la crescita senza avere una buona trazione, che è la prima vera tappa del viaggio della tua attività. Non è detto che sia riferito solo alle start-up. Anche un’azienda già avviata può progettare un ripensamento del proprio prodotto o servizio e magari allargare il proprio mercato.

La trazione è la capacità di un’azienda di fare presa sul mercato e guadagnare visibilità.

Avere un’ottima trazione mette l’azienda nelle condizioni di minimizzare i rischi di investire tutto nei canali di marketing senza avere i risultati desiderati.

Riprendendo la similitudine dell’auto: come puoi accelerare sfrecciando verso l’orizzonte con la tua fuoriserie se sei partito con un furgoncino sgangherato?

Semplice, non puoi.

I metodi di Growth Hacking si basano su una preparazione preliminare analitica e ben studiata:

  • sul prodotto o servizio;
  • sui consumatori;
  • sul mercato di riferimento;
  • sui canali su cui puntare.

Dopo aver pianificato la strategia di partenza inizia a fare delle sperimentazioni e a raccogliere dati. In questo modo potrai monitorare l’andamento del processo in tutte le sue parti e apportare le modifiche per il suo miglioramento.

metodi di growth hacking

Ti stai chiedendo a cosa serve?

Pensa se dovessi arrivare al termine di tutta la tua campagna o promozione di marketing per poter capire com’è andata. Nel caso il risultato non fosse quello desiderato, sarebbe ormai troppo tardi per rimediare.

Invece, con i metodi di Growth Hacking, a parte mettere in atto processi volti specificamente alla crescita, è possibile vedere il loro andamento strada facendo. In questo modo hai molte più possibilità di aggiustare il tiro e arrivare ad un risultato finale positivo.

Interessante vero?

Allora adesso vediamo insieme questi metodi che possono davvero dare nuova vita alla tua attività.

6 metodi di Growth Hacking da sfruttare subito

Ogni metodo di Growth Hacking implica un piano dettagliato e tangibile che punta ad un obiettivo a lungo termine, ma lavora per step intermedi.

La prima cosa che devi fare è valutare la situazione da cui parti, calcolare cosa sta rallentando la tua crescita e su cosa puoi lavorare per rendere tutto il meccanismo più efficiente.

Per fare in modo che tutto il processo sia vantaggioso, segui le seguenti strategie.

1. Realizza un prodotto che le persone realmente desiderano

Questo fa riferimento ancora alla parte di trazione di cui ti ho parlato poco fa.

La creazione di un prodotto di valore che le persone vogliono ti garantisce un ingresso trionfale sul mercato.

Dunque, poniti delle domande sul tuo prodotto o servizio:

  • Ciò che offro è davvero valido?
  • Lo comprerei io per primo?
  • Quale vantaggio dà al consumatore?
  • Per cosa si differenzia dai prodotti o servizi della concorrenza?

Se non rispondi in modo positivo a queste domande, allora vuol dire che devi rimetterti un po’ a pensare alle basi della tua attività.

Individua il tuo target di riferimento e costruisci sulle sue esigenze e necessità la tua offerta. È importante che tu sappia a chi ti rivolgi, perché se provi a fare un prodotto che va bene per tutti, è molto probabile che non andrà davvero bene per nessuno.

Una volta che definisci bene il prodotto sai che cosa devi fare?

2. Crea un’offerta irresistibile

È arrivato il momento in cui hai bisogno di comunicare al mondo ciò che offri, quindi devi creare un messaggio.

Anche in questo caso, più conosci i tuoi clienti e maggiori saranno le possibilità di rivolgerti a loro con il linguaggio opportuno ed efficace.

Hai mai prestato attenzione a quanto è importante la comunicazione?

Spesso basta invertire una frase con un’altra o un paio di parole e il modo in cui verrà recepito il tuo messaggio cambia drasticamente.

metodi di growth hacking - comunicazione efficace
Costruisci una comunicazione efficace per dialogare con i tuoi clienti

È un attimo che la tua comunicazione passi dall’essere una macchina di reclutamento clienti ad un’evanescente scritta sulla sabbia.

Ecco alcuni modi generali che puoi utilizzare subito per rendere la tua offerta più desiderabile:

  • Sii chiaro e conciso;
  • Fai percepire il valore irresistibile del tuo prodotto o servizio;
  • Puoi utilizzare le famose leve di scarsità e urgenza;
  • Concludi sempre con un invito all’azione.

Tutto questo ti assicuro che è più semplice a dirsi che a farsi. L’utilizzo efficace del content marketing è una scienza e un’arte che si apprende con studio ed esperienza.

Non sottovalutare l’importanza e l’efficacia delle parole, possono davvero fare la differenza nei tuoi tassi di conversione.

3. Stabilisci obiettivi chiari e raggiungibili

Una regola madre che ti devi ricordare a prescindere dai metodi di Growth Hacking è: stabilisci il tuo obiettivo prima di iniziare qualsiasi percorso.

Se non sai a cosa stai puntando ti sarà difficile tracciare il percorso migliore e poi come fai a sapere se le cose stanno andando bene o se devono essere migliorate?

Gli obiettivi concentrano la tua mente e i tuoi sforzi su ciò che conta.

Spesso mi capita di avere a che fare con altri imprenditori che lottano per raggiungere il successo, ma vogliono troppe cose contemporaneamente per riuscire ad averne anche solo una.

Se stabilisci mete mirate saprai esattamente su cosa stai lavorando. Concentrati con tutte le tue energie su quell’unico scopo e dopo averlo raggiunto passa al successivo.

Quando sarai rodato potrai provare a portare avanti più cose insieme.

4. Costruisci una forte campagna di Email Marketing

Ti pongo una domanda per farti riflettere: cosa ne pensi dell’email marketing? Credi che sia uno strumento utile?

Voglio che tu ci pensi prima da solo e che arrivi alle tue conclusioni.

OK, ora ti dico cosa ne penso io.

L’email marketing è uno dei perni fissi dei metodi di Growth Hacking e posso dirti che tre aziende su 4 concordano con la mia idea.

Le email, se fatte bene, fanno davvero miracoli e ti mettono in comunicazione diretta con il tuo cliente.

Costruendo bene il tuo pubblico saprai a chi ti stai rivolgendo e potrai fare ad ogni utente una proposta adeguata ai suoi desideri o necessità.

Insomma, pensa se ti proponessero ciò di cui hai bisogno proprio nel momento giusto e magari anche ad un prezzo davvero vantaggioso.

Allora, in quel caso, cosa ti fermerebbe dal fare l’acquisto?

Grazie a campagne di email marketing forti e strutturate puoi colmare le perdite che avvengono a causa dei carrelli abbandonati sugli e-commerce. Con le email ti metti in contatto con il tuo cliente, ti fai conoscere, instauri una relazione per fargli capire che il tuo prodotto o servizio è proprio ciò che gli serve.

metodi di growth hacking

Ovviamente il lavoro sta nel creare una campagna di email marketing con cui rivolgere il messaggio giusto alla persona giusta, con cui mantenere i clienti informati ma senza essere assillante, con cui fornire informazioni utili e interessanti riguardo a te e a ciò che offri.

Ok, non è poi così semplice. Anche in questo caso devi avere un’ottima abilità nell’uso delle parole e della comunicazione. Il corretto utilizzo del linguaggio fa davvero la differenza tra un’email aperta e una che resta chiusa e va direttamente nel cestino.

Per fare questo hai bisogno di mettere in atto un’altra strategia di cui ti parlo immediatamente.

5. Segmenta la tua mailing list

Le email segmentate e mirate hanno tassi di apertura maggiori, anche dell’84% rispetto alle email che vengono invitate in modo generico.

Cosa vuol dire?

Che è fondamentale dedicare tempo e strategia alla segmentazione del pubblico per far entrare i tuoi utenti nella giusta canalizzazione di vendita.

Per riprendere il concetto che ho espresso poco fa: se ti propongo ciò di cui hai bisogno sarai molto più interessato all’acquisto.

Il tuo obiettivo deve essere quello di prendere il tuo cliente per mano e portarlo passo dopo passo fino alla fase di acquisto.

La maggior parte dei clienti, infatti, non compra dopo la prima interazione con un brand. Possono passare dei giorni, mesi o anche anni prima che avvenga la decisione di acquisto. Oggi, oltretutto, il viaggio del consumatore è sempre più lungo e variegato e durante il percorso incontra anche tutti i tuoi concorrenti e le loro offerte.

Per questo ti servono i metodi di Growth Hacking, per accelerare il processo dell’utente, per ottenere la sua fiducia e per posizionarti nel suo cuore e nella sua mente prima degli altri.

Segmentazione e personalizzazione sono strumenti molto potenti, devi saperli usare sapientemente affinché sprigionino tutto il loro potenziale.

6. Costruisci un Blog

blogging per il growth hacking

Anche in questo caso vorrei che arrivassi da solo alla conclusione, perché per me è importante farti ragionare e non solo fornirti informazioni.

Abbiamo detto che la comunicazione può fare la differenza tra il successo o il fallimento di una vendita. Infatti, la maggior parte dei metodi di Growth Hacking sono supportati dall’utilizzo di contenuti di qualità.

Dunque, quanto pensi possa essere utile un blog per il tuo sito?

La risposta dovrebbe essere solo una, ovvero: moltissimo.

Avere un blog attivo, legato al tuo sito web, che veicola contenuti di qualità è un’arma davvero potente per la tua azienda. I contenuti ottimizzati in ottica SEO si posizionano tra i primi risultati della SERP e, di conseguenza, otterrai più traffico verso il tuo sito.

Attenzione che anche la pubblicazione dei contenuti deve essere calibrata con logica. Ti servirà un piano editoriale e una pianificazione professionale e strategica. Ricorda che Google monitora il tuo sito e premia i contenuti che rispondono alle richieste degli utenti.

Assicurati di fornire contenuti di valore che siano davvero utili a chi ti legge.

Dunque, sei pronto a far diventare la tua azienda un’auto sportiva e a schiacciare sull’acceleratore con i migliori metodi di Growth Hacking?

Allora, dammi ancora un pochino del tuo tempo e leggi l’ultimo paragrafo.

Metodi di Growth Hacking: ricapitoliamo

Lo so, ti ho dato moltissime informazioni condensate in un unico testo, quindi se non sai da che parte iniziare niente panico, sono qui per aiutarti.

Contattami e decidiamo insieme i metodi di Growth Hacking più giusti per te e per la tua attività.

Perché?

  • Per avere un vero vantaggio sulla tua concorrenza;
  • In modo da dare il meglio alla tua attività;
  • Per ottenere ciò che desideri nel lavoro e nella vita;
  • In modo da ottimizzare i tempi e poterti dedicare anche ad altro.

Aggiungi tu stesso tutti i tuoi “perché”, sono sicuro che troverai molte altre buone ragioni per desiderare un’attività che funziona.

Esistono molti altri metodi o varianti di essi che si possono mettere in pratica per fare la differenza. Troppe cose di cui tenere conto?

Inizia con il prendere una decisione, solo una.

Contattami e parliamone insieme. Questo è il primo semplice passo, senza impegno, che devi fare per risolvere tutto il resto.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche