Consigli per avviare un’attività di successo nel 2021

di Domiziana Desantis

clock image3 minuti

Avviare un'attività nel 2021

La crisi economica mondiale ha spinto le persone a rimboccarsi le maniche e mettersi in proprio. Dalle libere professioni all’avviamento di attività e business di vario genere, c’è stato un sostanziale spostamento dai lavori dipendenti a quelli autonomi, nella speranza di poter essere artefici del proprio destino, economico e non solo.

Nel 2021, quindi, questa tendenza non accennerà a fermarsi: avviare una propria attività è una scelta spesso vincente, ma bisogna saperla fare nel modo giusto. Ecco, quindi, alcuni consigli per avviare e far crescere la propria azienda nel 2021.

Dai forma alle tue idee e crea un business plan

Avere un’idea intelligente e innovativa è un punto di partenza molto importante, che non va in alcun modo sottovalutato. Non basta avere passione per qualcosa in particolare, per poter avere successo. Bisogna guardare alle esigenze dei propri clienti, capire quali sono le loro preferenze, orientarsi verso un mercato di riferimento molto preciso.

Per avere l’idea giusta può volerci tempo, ma a volte è meglio pazientare un po’ di più in fase di start up, così da poter godere di eventuali benefici in futuro.

Dopo aver individuato l’idea di base della tua nuova attività, arriva il momento più delicato: la creazione di un business plan, che sia dettagliato e spieghi alla perfezione quali sono gli obiettivi della tua azienda. Avere un business plan vuol dire giocare d’anticipo, prevedere quello che accadrà in futuro ed eventualmente limitare i danni di un rischio calcolato o potenziale.

Mettiti all’opera e fai crescere il tuo business

Dopo aver posto le basi per il tuo business, è ora di mettere in pratica gli insegnamenti appresi finora. Mettiti all’opera e comincia a dare forma al tuo business: assumi il personale di cui hai bisogno, struttura un sito internet e delle pagine social da far gestire a un reparto specializzato in marketing e comunicazione, preoccupati di fornire ai tuoi dipendenti tutto l’occorrente per partire.

Ci saranno tanti sacrifici da fare e probabilmente avrai mille ripensamenti sul percorso che hai appena intrapreso, ma con un po’ di pazienza i risultati arriveranno. Pazienza e costanza, soprattutto.

Un altro dettaglio da non sottovalutare mai è il branding, che si fonda poi sull’idea che hai pensato per la tua attività. Il branding serve a definire caratteri e intenzioni del tuo prodotto, a convincere un potenziale cliente a sceglierti perché sei il meglio in circolazione. Lavorare sul proprio marchio è alla base di ogni brand di successo.

Infine, lancia e fai crescere la tua attività. Focalizzati su tutto ciò che puoi fare per avviare questo processo e lavora con il reparto marketing per una promozione capillare ed efficace.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >