Blog: i trucchi per aumentare le vendite

Un blog ben curato può diventare l’ingrediente segreto di un venditore di successo. Per questo ho deciso di fornirti tutte le informazioni necessarie per poter ottenere grandi risultati con il tuo blog. Oggi infatti tutti siamo sempre connessi da qualsiasi luogo anche grazie agli smartphone e con il passare del tempo è diventato necessario curare la propria presenza online per permettere ai nostri clienti di conoscere sia noi che la nostra attività.

Un buon venditore però oltre ad avere una buona strategia di commercio sul web, deve essere consapevole dell’importanza del blog per le vendite online. In un certo senso possiamo dire che il blog per un venditore ha lo stesso valore del palcoscenico per un cantante. Attraverso un blog ben curato è possibile lanciare i messaggi destinati al proprio target di riferimento.

Clienti e concorrenza

Oggi, nella maggior parte dei casi, un cliente, prima di acquistare qualsiasi cosa si informa online e spesso giunge alla fase finale già con le idee ben chiare. Oltre a sapere già cosa acquistare, sa bene anche dove trovare il prodotto a buon prezzo.

I clienti ormai hanno acquisito l’abitudine di cercare in rete tutte le informazioni necessarie per capire quali sono i prodotti specifici di un determinato venditore, ma soprattutto verificano le testimonianze e le recensioni dei precedenti clienti proprio per capire il loro grado di soddisfazione. Tutto questo quindi è la dimostrazione che oggi per essere un buon venditore non occorre solo riuscire ad avere lo slogan giusto, ma bisogna avere anche un blog per far conoscere la propria attività ai clienti.

Il blog aiuta anche a tenere testa alla concorrenza. I classici venditori infatti hanno un orario di lavoro per poter influenzare i clienti, mentre il blog annulla il fattore temporale. Grazie a tutti gli articoli che puoi pubblicare hai a disposizione una serie di contenuti per acquisire nuovi clienti in qualsiasi momento senza mai un giorno di “chiusura” al pubblico.

Per diventare un venditore di successo, quindi, consiglio sempre di creare un blog con lo scopo di riuscire a diventare un personaggio di riferimento nel proprio settore. Per questo motivo voglio suggerirti alcuni trucchi per riuscire ad eccellere da questo punto di vista.

Scegli il pubblico del tuo blog

La prima regola per riuscire a creare un blog di successo è scegliere attentamente il pubblico a cui ci si rivolge. Non bisogna mai dimenticare infatti che le stesse persone a cui si scrive diventeranno nuovi clienti. A questo proposito ti consiglio di stringere il tuo focus perché non puoi pubblicare degli articoli troppo generici. Il primo errore da non compiere è proprio quello di aprire un blog senza aver stabilito il proprio target di riferimento.

Risulta infatti completamente inutile offrire informazioni generiche sui propri prodotti o servizi, visto che basta fare una piccola ricerca in rete per trovare ulteriori dettagli. Inoltre il blog non deve assolutamente essere pensato come una specie di catalogo per presentare i prodotti o i servizi in vendita, ma non deve essere nemmeno un modo per riciclare contenuti presi da altri siti.

Per poter diventare un venditore di successo è necessario imparare a comunicare con i propri clienti e per farlo ti consiglio di seguire delle regole molto semplici. La prima cosa da fare con il proprio blog è rivolgersi ad un target specifico ma nonostante qusto ci saranno sempre coloro che ti ignoreranno o che addirittura ti odieranno. Questo è ciò che accade quando si diventa un blogger noto, proprio come può succedere anche ai personaggi famosi. Per un blogger si tratta delle classiche conseguenze legate alla propria presenza online perché oltre ai consensi arriveranno anche le critiche.

Individuare i clienti insoddisfatti dalla concorrenza

Per sfruttare tutto il potere fornito da un blog, un buon venditore deve riuscire a intuire l’insoddisfazione dei clienti. Per questo motivo infatti ti consiglio di diventare l’eroe dei più deboli e degli scontenti. In pratica con il tuo blog non puoi rivolgerti ad un pubblico generico perché non otterresti alcun risultato, ma devi riuscire a individuare la nicchia sulla quale devi concentrarti. Un altro consiglio è quello di pensare a tutti gli aspetti negativi presenti nel proprio settore lavorativo. Per questo motivo quindi dovranno essere presi in considerazione i disservizi più comuni causati dai concorrenti, quali sono i problemi che non vengono risolti, le lamentele da parte dei clienti e l’assistenza che non viene fornita dalla concorrenza. In qualsiasi settore c’è sempre qualcuno insoddisfatto e proprio in questi casi bisogna intervenire con l’obiettivo di riuscire a strappare i clienti alla concorrenza.

Ignora le critiche al tuo blog

Quando si sceglie il pubblico a cui rivolgersi bisogna individuare anche il principale concorrente per cercare di batterlo. Non hanno alcuna importanza le critiche che arriveranno, anzi esse regalano un vantaggio. L’odio e il parere negativo sul tuo blog spingerà le persone a parlare di quello che hai scritto e in questo modo il tuo nome inizierà a girare in rete. Praticamente tutti impareranno a conoscerti e tra i lettori incontrerai qualcuno che potrebbe pensarla proprio come te.

Qualcuno potrebbe criticare la tua scelta di parlare della concorrenza perché in apparenza potrebbe sembrare poco elegante. Bisogna però partire dal concetto che per ottenere una comunicazione incisiva con il proprio blog si deve parlare anche della concorrenza. In pratica attraverso la creazione di contenuti un venditore deve provare a spiegare ad un nuovo potenziale cliente quali sono i vantaggi che offre rispetto al suo competitor. Quindi gli aspetti da spiegare ad un potenziale cliente sono:

  1. Come migliora la tua esperienza d’acquisto se scegli me;
  2. Cosa succede invece se sceglie la concorrenza;
  3. Cosa accade se non scegli me e continui ad avere sempre lo stesso problema.

Un venditore di successo però può avere qualche piccolo trucco per indirizzare la scelta del cliente. Per esempio io consiglio sempre di individuare prima il prodotto che si intende vendere e poi di iniziare a scrivere per il blog come se si dovesse parlare realmente con un cliente. In questa fase di scrittura/dialogo devo spiegare ai potenziali clienti il modo in cui cambia la loro esperienza di acquisto comprando il mio prodotto e cosa invece accadrebbe se dovessero scegliere la concorrenza. Tenendo sempre in considerazione i disagi riscontrati dai clienti con gli altri concorrenti, bisogna provare a descrivere quello che potrebbe accadere quando si decide di non cambiare venditore e di continuare di conseguenza ad avere sempre lo stesso problema.

Come distinguersi dalla concorrenza

Attraverso il blog si possono distinguere i propri prodotti dalla concorrenza per offrire soluzioni specifiche. Oltre alla scelta del target quindi ritengo che sia necessario consultare anche i siti internet gestiti dalla concorrenza con lo scopo di capire cosa e come comunicano con i loro clienti. Questo piccolo trucco si rivela molto utile per individuare quello che potrebbe essere il tema da sfruttare con un cliente che in quel momento sta seriamente prendendo in considerazione la tua offerta di acquisto.

A questo punto non si devono commettere gli stessi errori fatti dagli altri, ma soprattutto bisogna capire quali sono le difficoltà riscontrate dai clienti con gli altri venditori per sfruttarle a proprio vantaggio. Avere un blog infatti significa avere anche la possibilità di offrire delle soluzioni che possono essere utili a tutti in qualsiasi momento. Proporre una serie di soluzioni per coloro che stanno avendo dei problemi con la concorrenza potrebbe portare nuovi clienti.

Come parlare della concorrenza senza rischiare di sembrare maleducati

In tanti sostengono che un venditore non possa parlare della concorrenza perché sarebbe maleducato. Oggi invece è molto importante parlare, sia dal vivo che quando si scrive su un blog, della concorrenza ma ovviamente la questione va trattata in modo elegante. Non porterebbe a nulla di buono fare pettegolezzi da salotto sulle abitudini o sui gusti sessuali di un altro venditore oppure parlare male della gestione della vendita di un’altra azienda.

Attraverso il proprio blog un venditore di successo può parlare della concorrenza per spiegare al cliente perché pensa di poter offrire prodotti o servizi migliori rispetto agli altri. In pratica si ha la possibilità di offrire, anche analizzando gli errori degli altri, quali sono i vantaggi che si possono ottenere scegliendo un nuovo venditore.

Bisogna infatti partire dalla consapevolezza che i clienti già hanno pensato alle alternative offerte dalla concorrenza e che sono in grado di fare dei paragoni in completa autonomia. Nonostante questo però un buon venditore deve essere capace di riuscire a trasmettere ai clienti una linea da seguire per evitare di andare incontro ad alcune conseguenze:

  • Il cliente non compra perché è ancora confuso;
  • Il cliente essendo confuso compra dal meno caro perché cerca di sbagliare il meno possibile;
  • Il cliente, anche se confuso, compra dal leader di mercato per non sbagliare.

In pratica considerando queste conseguenze aumenta la possibilità che il cliente decida di non comprare nulla nel nostro negozio. Un venditore può aumentare il proprio successo attraverso un blog solo dopo aver studiato tutti i punti deboli dei concorrenti con lo scopo di trasformarli nei propri punti di forza.

Non è necessario riferirsi in modo esplicito ai propri competitor, ma può essere già sufficiente decidere di dare priorità ad alcuni valori che invece vengono spesso sottovalutati dagli altri. In pratica devi essere in grado di descrivere ai tuoi clienti nel migliore dei modi le soluzioni e i vantaggi che può ottenere nel momento in cui decide di acquistare un prodotto da te.

Come conquistare con un blog i clienti che non acquistano in rete

Oggi non tutti acquistano in rete, soprattutto i clienti più anziani che non accedono a Internet. Nonostante tutto gli anziani rappresentano una categoria di clienti che non può essere esclusa a priori. Così come fanno tutti, anche loro hanno l’abitudine di informarsi prima di acquistare un prodotto. Ovviamente non si informano in rete perché non accedono a Internet, ma di solito hanno sempre una persona di riferimento a cui chiedere un consiglio. Il blog quindi serve proprio a queste persone che invece accedono a Internet per trovare le informazioni giuste da riferire ai parenti più anziani. In questo caso quindi cambia il target. Non bisogna più vendere agli anziani, ma alle persone che si informano per loro.

Inoltre per questa categoria di persone consiglio sempre di iniziare quella che definisco una “buona pratica imprenditoriale”. Prendere infatti l’abitudine di stampare alcuni articoli specifici, scritti ovviamente per il proprio blog, con lo scopo di farli avere al potenziale cliente che non si informa su Internet. Gli articoli potrebbero essere inviati sotto forma di lettera di presentazione contenente una proposta di acquisto rivolta proprio al cliente. Fortunatamente oggi esiste ancora la posta tradizionale che viene utilizzata dalle persone anziane e che un venditore di successo non deve mai trascurare. In ogni caso infatti rappresenta un’altra possibilità per diffondere il proprio messaggio.

Perché un venditore di successo deve avere un blog?

La risposta a questa domanda è veramente molto semplice. Prima di tutto grazie al blog un venditore può offrire delle soluzioni di vendita in qualsiasi momento e a chiunque. Prima dell’acquisto un potenziale cliente ha l’abitudine di cercare in rete le informazioni necessarie per comprare un determinato prodotto piuttosto che un altro. Per questo motivo quindi un blog ben curato consente ad un venditore di conquistare la fiducia del cliente per spingerli a dare ascolto ai suoi consigli.

Sul blog un venditore deve pubblicare articoli utili al cliente come recensioni, video, consigli per l’acquisto, le istruzioni relative a determinati prodotti e le schede prodotto. Un particolare che suggerisco di non trascurare mai è quello relativo al confronto tra due prodotti specifici, simili ma di marca diversa. Con una buona analisi bisogna far capire al cliente quali sono le caratteristiche principali e tra i due quale può essere più adatto alle sue esigenze.

Nel corso degli ultimi anni il blog è diventato un punto di riferimento per i bravi imprenditori che volevano creare un’azienda stando al passo con i tempi. Per loro il blog è diventato il punto di riferimento dove reperire informazioni innovative e originali che possano aiutarli a migliorare i propri risultati o anche solo prendere decisioni importanti per la propria carriera.

Oggi aprire un blog con WordPress è molto semplice, ma bisogna seguire tutti i consigli forniti in questo articolo per confermare in rete il vostro profilo di venditore di successo. Per questo motivo consiglio ad un venditore di successo di affidarsi sempre a personale esperto anche per curare il blog con lo scopo di incrementare ancora di più i propri affari.