Cosa aspettarsi da brand e imprese durante le vacanze di Natale 2020

di Giuseppe Tavera

clock image3 minuti

Brand Imprese Vacanze

Il settore delle vendite è sotto pressione – e non è solo un problema italiano. In tutto il mondo, il retail si sta preparando ad affrontare una grande sfida, quella delle festività natalizie. I consumatori sono scoraggiati all’idea di effettuare acquisti in-store e si stanno già preparando a farlo online e i rivenditori, dal canto loro, dovranno trovare un modo per agganciare i loro clienti.

Secondo un recente sondaggio condotto da SAP negli Stati Uniti, 2/3 dei consumatori intervistati farà shopping online durante le vacanze natalizie e il 24% lo farà attraverso app per smartphone o dispositivi mobili.

Il distanziamento sociale ha abituato le persone ad allontanarsi dai negozi fisici per avvicinarsi a quelli online, riducendo dove possibile i contatti fisici e aumentando le distanze. L’unico modo che hanno le imprese per trovare nuovi clienti e sollevare la propria economia è assecondare questo bisogno e spingere le proprie vendite online il più possibile.

È una grande sfida per gli imprenditori, questa, specie per quelli che non hanno mai preso in considerazione la digitalizzazione come risorsa reale per la crescita della propria azienda.

Le imprese, per sopravvivere, devono focalizzare le proprie energie in tre specifiche aree di riferimento: controllando le esperienze del proprio brand, creando una fusione perfetta tra fisico e digitale, tendando un approccio multicanale al customer service.

Dare ai negozi la libertà di controllo sul proprio brand

La crescita dei canali digitali e delle opzioni di self-service ha dato molto più potere ai consumatori, consentendo loro di personalizzare la propria esperienza con i brand. Nel sondaggio proposto da SAP, il 92% dei clienti dice di voler continuare ad avere controllo sulla propria esperienza di acquisto o di interazione con il brand.

I consumatori vogliono avere la possibilità di scegliere e non si pongono il problema eventualmente di passare da un brand a un altro se non sono soddisfatti. In questo senso, le imprese e i brand devono mantenere una linea di comunicazione aperta e fluida con i propri clienti e assicurarsi di soddisfare tutte le loro aspettative.

Creare una fusione perfetta tra fisico e digitale

Lo shopping online è letteralmente esploso durante il lockdown e ha spinto moltissime persone a rivedere le proprie esigenze e priorità. Per questa ragione, è molto importante che le imprese provino a creare una fusione perfetta tra fisico e digitale, per approcciare ai propri clienti in modo più fluido e innovativo, così da attirare maggiormente anche i nuovi consumatori.

Tentare un approccio multicanale al customer service

I rivenditori dovrebbero focalizzarsi sulla customer experience, perfezionandola e rimuovendo dove possibile eventuali criticità. Secondo il sondaggio di SAP, un consumatore su cinque sostiene che sia proprio il customer service la risorsa più preziosa, quella più utile a migliorare anche il business nel suo core più profondo.

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di Mirko Cuneo. Scrivo da quando si spammava su MySpace.

Leggi altro
N

Le tendenze che domineranno il mondo del marketing...

Le tendenze nel marketing nel 2021

Il mondo del marketing online è cambiato radicalmente negli ultimi due anni, probabilmente anche a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19. La riduzione dei budget destinati alla promozione dei brand ha portato i reparti marketing delle aziende di fronte a una crisi senza precedenti, spingendoli a rivedere le proprie priorità. Utenti e consumatori si sono […]

Leggi la news >
N

COme favorire la continuità operativa di un’...

Continuità operativa per le imprese nel 2021

Il lockdown provocato dall’emergenza sanitaria del COVID-19 ha messo in ginocchio moltissime imprese in giro per il mondo. La chiusura forzata per 3 o 4 settimane continuative, se da un lato è necessaria per prevenire la diffusione del virus, dall’altro è rischiosissima a livello imprenditoriale, soprattutto se vengono a mancare aiuti e sussidi dal governo. […]

Leggi la news >
N

Le competenze digitali che serviranno ai direttori...

Competenze digitali dei direttori finanziari

Secondo Gartner, i direttori finanziari dovranno sviluppare una serie di competenze digitali nei mesi a venire, se vogliono trarre vantaggio economico dagli investimenti fatti in ambito digitale fino a oggi. Il capo delle ricerche di ambito finanziario di Gartner, Alexander Bant, è convinto che i CFO (cioè i direttori finanziari) si stanno spingendo sempre di […]

Leggi la news >