La gestione malsana di un’azienda influisce negativamente sui dipendenti

di Luna Saracino

clock image2 minuti

Comportamento etico sul posto di lavoro

Secondo uno studio condotto dalla Baylor University a Waco, in Texas, le aziende che non hanno un approccio etico al loro lavoro finiranno per influire negativamente anche i comportamenti dei loro dipendenti, spingendoli a loro volta verso un comportamento poco etico e poco rispettoso del prossimo.

Lo studio dal nome “Management Without Morals: Construct Development and Initial Testing of Amoral Management” è stato pubblicato nella rivista Human Relations. Il risultato è composto dall’analisi di tre sondaggi condotti su più di 1000 lavoratori part time che hanno risposto a una domanda specifica: “Cosa accade quando i dirigenti non rispondono in modo etico a questioni aziendali?”.

Se un leader si comporta in modo malsano, come potrà farlo un suo dipendente?

Uno dei ricercatori della Baylor University, Matthew J. Quade, Ph.D., ha risposto quanto segue:

Credo che in un ambiente generalmente etico, il comportamento non etico di un dirigente possa influire in negativo sul comportamento dei dipendenti. Questi ultimi, dal canto loro, si aspettano invece di avere un rapporto equo e rispettoso con i loro responsabili o direttori.

C’è un dato interessante, però, che emerge dallo studio: i dipendenti hanno mediamente definito un manager senza morale e un manager senza etica in modi piuttosto distinti.

Una gestione senza morale – e quindi quando un leader non risponde in maniera equa a questioni etiche – ha un’influenza piuttosto dannosa sui dipendenti, perché li rende meno coraggiosi e generalmente più passivi.

La mancanza di un coraggio fondato su una morale solida porta inevitabilmente ad avere comportamenti tutt’altro che etici anche nei confronti dei propri colleghi, sul posto di lavoro. La mancanza di etica equivale a una mancanza di empatia e comprensione, a una mancanza generale di apertura, anche mentale, nei confronti di chi lavora al nostro fianco. Una guida priva di etica, quindi, si riversa inevitabilmente contro l’intera forza lavoro.

Come riconoscere un comportamento malsano sul posto di lavoro

Innanzitutto, le imprese dovrebbero comprendere che un ambiente etico non porta necessariamente a un comportamento etico dei dipendenti. Deve esserci sempre un vero leader disposto al dialogo con i collaboratori.

Inoltre, quando si parla di etica, i dipendenti dovrebbero ricevere un supporto costante dai loro diretti responsabili e in questo caso un lavoro di squadra è caldamente consigliato.

Infine, le imprese dovrebbero istruire i supervisori a dare un supporto consistente ai dipendenti nel riconoscere un comportamento etico e distinguerlo da uno malsano, così da favorire il cambiamento.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >