Confindustria Intellect chiede aiuto al Governo per sostenere le imprese
N

News

Imprese e comunicazione: Confindustria Intellect chiede sostegno al Governo

di Patrizia Motta

clock image2 minuti

Confindustria Intellect si rivolge al Governo per sostenere le imprese durante l’emergenza Covid-19, operanti nella Comunicazione, Consulenza e Pubbliche Relazioni, Ricerche di Mercato e Web Publishing.

La nota firmata da Saverio Addante, Presidente di Confindustria Intellect e Ceo di Promomedia, evidenzia l’importanza della responsabilità sociale delle imprese, a sostegno dell’economia della nazione.

“Le imprese pagano regolarmente contributi, fornitori e tributi. Il nostro compito è quello di aiutare l’Italia, attuando scelte responsabili. Solo in questo modo il Paese potrà assistere a sua volta le aziende.

Il Governo deve sostenerci, incoraggiando le nostre azioni. Stiamo vivendo un momento senza precedenti, colmo di incertezze. Nonostante ciò, la responsabilità sociale è la chiave primaria per migliorare la prospettiva della continuità” – scrive Addante.

Confindustria Intellect propone quindi misure integrative al Governo, da aggiungere a quelle già esistenti. Eccole riassunte.

Lavoro:

1- Sgravio contributivo per Piani Ferie, Rol, Pemessi e Congedi retribuiti. E’ importante decidere di non accedere agli ammortizzatori sociali, evitando di gravare sulla collettività.

2 – Credito d’imposta per la diffusione dello smart working e della formazione, per agevolare l’espansione del telelavoro da casa. La conoscenza del lavoro in chiave tecnologica e digitale, è fondamentale per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

3 – Agevolazioni per le assunzioni a tempo determinato. Confindustria Intellect chiede una sgravio contributivo a favore dell’attività, destinato a tutte le imprese che necessitano di personale sostitutivo a causa dell’emergenza sanitaria.

Materia Fiscale:

1 – Voucher Webinar. Si tratta di un voucher pensato per la realizzazione di soluzioni utili di comunicazione interattiva aziendale.

2 – Credito di imposta sugli investimenti per i servizi ad alto valore, che includono comunicazione, consulenza, relazioni pubbliche, ricerche di mercato e pubblicazione sul Web. Il credito di imposta è necessario per prevenire la crisi dei settori sopracitati.

3 – Applicabilità per l’esercizio 2020 del meccanismo del ROL nella sede di determinazione dell’Ires.

4 – Credito d’imposta di natura risarcitoria per le aziende, con vincolo di utilizzo per oneri tributari e previdenziali.

image of Patrizia Motta

Patrizia Motta

Patrizia Motta - Ho una passione per la scrittura e nel tempo libero pratico la danza del ventre.

N

News

Bonus Pubblicità e decreto Cura Italia: le nuove ...

Bonus Pubblicità coronavirus

Il Bonus pubblicità è un’agevolazione fiscale pensata per le aziende del settore, concesso sul 30% dell’intero investimento effettuato nel 2020. Come funziona? E’ dedicato a tutti i professionisti, con l’obiettivo di farli investire nelle campagne pubblicitarie per raggiungere i propri obiettivi di business. L’advertising pianificato su testate online, radio e televisioni, richiesto da aziende o […]

Leggi la news >
N

News

Le nuove regole del Business e la crisi provocata ...

Business e crisi Covid-19

La crisi economica non svanirà presto, inutile negarlo. “L’anoressia industriale” (così la definiscono gli esperti), provocherà stravolgimenti, con tagli dei costi e nuove regole. La recessione non dovrà però peggiorare i servizi offerti ai clienti, che col tempo potrebbero stancarsi, allontanandosi per sempre. Le regole della concorrenza ora sono cambiate: le nuove tecnologie imprenditoriali hanno […]

Leggi la news >
N

News

Zoom Video Meeting: la società alza il livello di...

zoom e sicurezza

Zoom è una delle app più utilizzate delle ultime settimane. Consente di organizzare video conferenze con più partecipanti, in modo pratico e veloce. La diffusione del Covid-19 ha causato l’improvvisa crescita dello smart working: tantissime persone si connettono a Zoom per video chattare. Zoom è nato nel 2011, il suo utilizzo principale è sempre stato […]

Leggi la news >