Seed, l'azienda che educa gli influencer a una buona informazione sul web
N

Seed e i corsi di formazione sulle Storie di Instagram: come funzionano?

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

Seed e i corsi di formazione Storie Instagram: come funzionano?

Arrivano i corsi di formazione sulle Storie di Instagram, introdotti dall’azienda californiana Seed, la quale ha richiesto ai promotori di superare un esame prima di diffondere i prodotti sui canali social.

Qual è lo scopo dell’ennesima novità della piattaforma? Bloccare il diffondersi di notizie false ed eliminare la disinformazione.

Nel 2015, la società di Food and Drug Administration USA ha citato in giudizio un’azienda farmaceutica canadese che ha ingaggiato la star del web, Kim Kardashian, per promuovere una pillola anti-nausea a ben 74 milioni di follower, senza minimamente accennare ai rischi del farmaco.

Questo esempio dimostra come Instagram sia divenuta la più grande vetrina virtuale per lo shopping, non priva di rischi per la salute.

Diete fasulle, pillole dagli effetti miracolosi e bevande dimagranti aumentano la disinformazione, proprio come le bufale no-vax hanno spopolato sul social network più seguito al mondo.

Instagram ha iniziato a nascondere gli hashtag riguardanti i vaccini e i disturbi alimentari all’inizio del 2019, promettendo rapide soluzioni.

La “scuola” su Instagram nasce da un’idea della start-up californiana Seed, specializzata in prodotti pro-biotici. L’azienda vuole educare i propri influencer a una corretta informazione sul web.

Ara Katz, co-fondatrice della società, crede fermamente nella speranza di educare promotori responsabili su Instagram.

Il corso di formazione gratuito dura un’ora e si chiama Seed University. Tramite le popolari Stories, vengono fornite informazioni sulla scienza dei microbiomi e dei probiotici, sulle linee guida della FTC e sull’approvazione dei prodotti del brand.

Il team di esperti scientifici della società ha minuziosamente preparato le lezioni, avvalendosi della collaborazione di rinomati medici, tra cui il dottor Gregor Reid, collaboratore per le Nazioni Unite e per l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il corso on line prevede collegamenti, gif, sondaggi, emoji, video e grafica accattivante, che si dispongono in sei unità e 587 Storie Instagram. Si tratta di un giusto mix di credibilità e divertimento, la combinazione perfetta per istruire gli influencer affascinandoli sull’argomento.

La lezione inaugurale di Seed ha visto la partecipazione dell’attrice Sophia Bush, della modella Karlie Kloss e del fondatore di BeautyCon Moj Mahdara.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

N

TikTok apre la piattaforma di annunci self-service...

TikTok annunci self service

Dopo averla testata con diversi partner del brand durante gli ultimi mesi, TikTok annuncia che la piattaforma di annunci self-service è ora disponibile per tutte le aziende, a livello globale. L’iniziativa è parte dell’opzione TikTok for Business, recentemente lanciata dalla società. Come spiegato da TikTok: “Le soluzioni pubblicitarie self-service di TikTok offrono ai professionisti del […]

Leggi la news >
N

Instagram: ora gli utenti potranno fissare i comme...

Instagram nuovi commenti da fissare in cima

Il social media ha testato per la prima volta la nuova funzionalità a maggio; ora la modifica diverrà effettiva. D’ora in poi infatti, gli utenti potranno fissare fino a tre commenti preferiti in cima ai propri post pubblicati. Come spiegato dal vicepresidente Vishal Shah di Instagram, l’opzione è stata progettata per incoraggiare discussioni civili e […]

Leggi la news >
N

Brand Reputation, il Gruppo Lego è primo in Itali...

Gruppo Lego miglior reputazione

La classifica stilata da “the RepTrack company” per chi ha una migliore Brand Reputation, ha piazzato il Gruppo Lego al primo posto assoluto in Italia e nel mondo, seguito da Ferrari e Disney. Il brand danese è presente nella top ten della classifica da oltre 10 anni; ha scalato la vetta passo dopo passo, raggiungendo […]

Leggi la news >