Il CEO di Apple critica negativamente la nuova criptovaluta Libra di Facebook

Tim Cook, il CEO di Apple, ha pesantemente condannato Libra, la criptovaluta di Facebook, durante un’intervista rilasciata per il giornale francese Les Echos.

Quando gli è stato chiesto se anche Apple fosse in procinto di lanciare la propria valuta, Cook ha risposto che la società non si permetterebbe mai di azzardare una tale azione. Secondo l’uomo infatti, la valuta dovrebbe rimanere esclusivamente nelle mani dei Paesi, non in quelle delle società.

La mia risposta è assolutamente no. Ritengo fermamente che una valuta monetaria, reale o virtuale, debba restare nelle mani delle nazioni.

Da cittadino, non potrei più sentirmi a mio agio sapendo che un gruppo privato ha istituito una criptovaluta che andrà in competizione con il sistema tradizionale.

Una società privata non dovrebbe cercare di aumentare il proprio potere in questo modo, è un grave errore“. – ha dichiarato Cook.

Libra di Facebook è stata criticata da numerose aziende del settore; il colosso PayPal si è addirittura rifiutato di continuare ad offrire il proprio supporto per la criptovaluta digitale.

In una dichiarazione a The Verge, PayPal ha confermato la decisione di ritirarsi dall’Associazione Libra, ritenendo più opportuno concentrarsi sulle proprie priorità commerciali già esistenti.

Restiamo comunque a favore del progetto Libra e non vediamo l’ora di continuare il dialogo su come instaurare eventuali collaborazioni in futuro. Ora però, non è il momento” – ha dichiarato la società di pagamento.

Anche il supporto inizialmente offerto da altri fornitori di servizi di pagamento sta vacillando. Stripe, Mastercard e Visa esitano riguardo l’iscrizione alla carta organizzativa della criptovaluta.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche