Il fondo perduto per imprese e PMI è ora disponibile. Ecco come richiederlo

Il fondo perduto per imprese e PMI è ora disponibile. Ecco come richiederlo

di Alessandro Aru

clock image2 minuti

Decreto Rilancio a fondo perduto per le imprese

Il Decreto Rilancio 2020 ha previsto uno stanziamento a fondo perduto per supportare imprese e PMI in gravi difficoltà economiche.

Chi ne ha diritto? I lavoratori autonomi, le PMI, i titolari di partita IVA e reddito agrario, con un fatturato fino a 5 milioni di euro, che abbiano subito una perdita di ricavi nel 2020 rispetto all’anno precedente.

Come inoltrare la domanda? Dal 15 giugno al 24 agosto sarà possibile fare richiesta online, seguendo le istruzioni riportate sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

I contributi arriveranno dopo circa 10 giorni, direttamente disponibili sul conto corrente dei richiedenti.

Ernesto Maria Ruffini, direttore dell’Agenzia delle Entrate, assicura la procedura:

“Le imprese avranno 60 giorni a disposizione per presentare domanda; i contributi a fondo perduto sono garantiti per tutti. Piccoli imprenditori, commercianti e artigiani riceveranno il supporto necessario, purché rispettino i parametri necessari”.

Quali sono i requisiti necessari?

  • Un fatturato pari a 5 milioni di euro;
  • Una perdita del fatturato di aprile 2020 pari ad almeno un terzo rispetto ad aprile 2019;
  • In assenza di tali requisiti, possono comunque presentare domanda le start up che hanno iniziato la propria attività a gennaio 2020, o che hanno sede nella prima “zona rossa” d’Italia.

Chi non ha diritto al fondo perduto?

  • chi ha chiuso la propria attività a fine marzo 2020;
  • enti pubblici e intermediari finanziari;
  • chi ha già percepito l’indennità erogata dal decreto “Cura Italia”.

A quanto ammonta il Decreto Rilancio? La somma viene stabilita calcolando una percentuale tra l’ammontare di aprile 2020 e l’ammontare di aprile 2019.

Ecco le percentuali previste:

  • 20% per chi non ha superato 400 mila euro;
  • 15% per chi ha registrato ricavi superiori a 400 mila euro fino a 1 milione di euro;
  • 10% per chi ha raggiunto 1 milione di euro senza superare 5 milioni di euro.

Il contributo a fondo perduto non sarà mai inferiore a 1000 euro per le persone fisiche e a 2000 euro per le imprese.

In seguito alla diffusione del virus, molte imprese hanno ritrovato il benessere economico spostando l’attività online. La Digital Transformation si rivela fondamentale per il business, ora più che mai.

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e vogli...