Strategie di digital marketing per crescere anche durante il COVID-19

di Nextre Admin

clock image3 minuti

La rivoluzione digitale è cominciata ben prima dell’emergenza sanitaria del COVID-19. Se possibile, la pandemia globale ci ha messo di fronte a un’esigenza piuttosto prevedibile: rafforzare le infrastrutture digitali e migliorare la nostra presenza online.

Vivere online è praticamente indispensabile. Da un certo punto di vista, il medium digitale ci aiuta a rimanere in contatto con i nostri cari e a effettuare acquisti anche quando non possiamo muoverci da casa. Dall’altro lato, è diventato uno strumento indispensabile per la maggior parte delle aziende che hanno dipendenti a distanza o sono alla ricerca di nuovi collaboratori da remoto.

Le interazioni umane sono cambiate e passano, spesso, per i social network. Anche il lavoro è cambiato, perché si svolge sempre di più da remoto e sta facendo scomparire negozi e uffici. Perfino gli acquisti sono cambiati, perché le persone preferiscono fare online anche la spesa. Assunti questi cambiamenti, avvenuti poi nel giro di pochissimi mesi, è importante per le aziende stare al passo e comprendere quanto possibile le esigenze rinnovate dei propri utenti.

Affidarsi al Digital Marketing per crescere

Il primo passo per un’impresa che ha voglia di crescere è quello di affidarsi al marketing digitale. Questo è uno strumento preziosissimo che consente di promuovere il proprio prodotto e i propri servizi direttamente online o sulle piattaforme digitali esistenti (vedi, ad esempio, i social network).

Utenti e consumatori si stanno spostando sempre più online ed è compito di brand, aziende e imprese cercare di fare altrettanto, così da mantenere un contatto con i propri clienti e offrire un servizio sempre più in linea con i loro bisogni e con le loro esigenze.

Come è possibile fare del buon web marketing, in modo che sia efficace e possa generare profitto sia durante che eventualmente dopo la pandemia?
Innanzitutto, è importante avere un sito internet sempre aggiornato e in linea con i vostri progetti presenti e futuri. L’utente che atterrà sul vostro sito internet deve percepire la vostra attività e la vostra “modernità”. Per questa ragione, il sito internet aziendale deve essere sempre ricco di novità e iniziative interessanti anche per gli utenti finali.

Analizzare i dati, poi, è fondamentale, perché quello che poteva funzionare a Maggio 2020 di certo non funzionerà a Dicembre 2020. Analizzare i dati, valutare le conversioni reali, comprendere le abitudini degli utenti è fondamentale, perché ci aiuta a prevedere l’andamento del nostro mercato e stare, così, al passo coi tempi.

Ascoltare le esigenze degli utenti

Pandemia a parte, il segreto per rimanere sulla cresta dell’onda, anche in tempi di crisi, è ascoltare i propri utenti, accogliere il cambiamento, prepararsi alla rivoluzione.

Le imprese che reggono il colpo, che superano la crisi economica, che riescono a trarre vantaggio anche dai momenti più difficili, sono quelle che riescono ad accettare e accogliere il cambiamento.

Cambiare, rivoluzionare, sperimentare, rischiare. È importantissimo rischiare, in questo periodo, proprio perché sono tempi incerti. Il rischio è una vittoria potenziale ed è importante accoglierlo per crescere e generare profitto.

image of NextreAdmin

Nextre Admin

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Vivamus sagittis in augue id pulvinar. Maecenas vitae vehicula sem. Vivamus vitae fringilla justo. Nullam quis lectus quis ante tincidunt suscipit.

Leggi altro
N

La grammatica del nuovo mondo nel libro di Filippo...

50 parole chiave ordinate alfabeticamente a partire da 50 racconti di cronaca: premessa-testamento del filosofo Salvatore Veca, scomparso il 7 ottobre 2021. Radicale come la prima, la seconda, la terza e la quarta rivoluzione industriale. È la rivoluzione universale del covid, quella che ha cambiato per sempre la nostra vita. Non solo, dunque, una tragica […]

Leggi la news >
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >