N

Web

Come ottenere il massimo dalla propria reputazione digitale

di Giuseppe Tavera

clock image3 minuti

digital reputation

Bastano pochi click per cercare su un motore di ricerca tutti i dati, le notizie le recensioni che parlano di noi e della nostra reputazione digitale.

Le persone non cercano soltanto un prodotto o un servizio da acquistare per soddisfare un bisogno specifico. 

Si cerca la persona più esperta o l’azienda più specializzata in una determinata materia, quella con la migliore reputazione.

Le persone cercano qualcuno di cui si possono fidare e che può aiutarli per il periodo più lungo possibile.

I clienti non amano relazioni “mordi e fuggi”. Vogliono costruire rapporti duraturi con i propri fornitori.

Per questo devi assolutamente iniziare a curare la tua brand reputation e a prenderti cura di tutte le notizie che pubblichi o che vengono pubblicate su di te e sulla tua azienda.

Cos’è la reputazione digitale

Prima di iniziare a costruire la propria reputazione digitale, è importante capire di cosa stiamo parlando e perché può aiutarti.

La reputazione digitale di una persona o di un’azienda è l’insieme di tutti i dati, articoli, pagine web e contenuti Social che parlano di loro.

Raccogliere e monitorare tutto quello che viene pubblicato è un’attività strategica fondamentale per le aziende e i liberi professionisti, perché da la possibilità di capire qual è l’opinione diffusa on line riguardo alla tematica a cui si è interessati.

Come migliorare la propria reputazione digitale

Se sei un imprenditore o un libero professionista devi assolutamente iniziare a prendere in considerazione l’idea di migliorare la tua reputazione digitale.

Anche se non hai un sito web o un profilo Social, perché magari lavori da anni con gli stessi clienti e riesci a sopravvivere sfruttando il passaparola e altri canali di comunicazione, devi imparare a monitorare e a gestire tutto quello che viene pubblicato su di te.

Quando un potenziale cliente cerca il tuo nome, o quello della tua azienda, si troverà davanti ad alcune pagine che parlano di te.

E se vuoi trovare nuovi clienti, devi assolutamente fare in modo che la tua reputazione sia più che credibile.

Allora come puoi fare per migliorare la tua reputazione digitale?

Hai almeno due strade davanti a te:

  1. Aprire un Blog o una Pagina Social e iniziare a condividere contenuti, video e articoli che parlano di te e di quello che fai con la tua azienda
  2. Iniziare a raccogliere testimonianze e feedback dai tuoi potenziali clienti e condividerli online

La tua reputazione digitale è molto importante, oggi più che mai.

Non puoi assolutamente ignorarla e devi fare di tutto per gestirla nel miglior modo possibile.

Anche se pensi che vada tutto bene, lavorare sulla tua reputazione digitale è qualcosa che devi assolutamente prendere in considerazione.

Monitorare e analizzare i contenuti che parlano di te è fondamentale per evitare danni d’immagine e per gestire nel miglior modo possibile eventuali critiche ricevute.

Se vuoi saperne di più, oppure se hai bisogno di un aiuto nella gestione della tua reputazione digitale, clicca il pulsante rosso qui sotto e prenota la tua consulenza.

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di Mirko Cuneo. Scrivo da quando si spammava su MySpace.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >