L’Executive Coaching per il passaggio generazionale nell’azienda familiare, ce ne parla Matteo Rocca

di Alessandro Aru

clock image6 minuti

matteo ricca coach

Il protagonista di oggi è Matteo Rocca, imprenditore e Business Coach, Accredited Certified Coach di International Coach Federation, esperto di Business e Gestione d’impresa, che ha accettato questa intervista di approfondimento sullo specifico tema del Coaching per il passaggio generazionale nelle aziende a gestione familiare. Matteo è un imprenditore e ha ricoperto per oltre venti anni il ruolo di amministratore delegato in aziende industriali in Italia e all’estero, oggi è un Executive Coach punto di riferimento per imprenditori di PMI (piccole e medie imprese) che vogliono trovare nuove strategie di business per incrementare vendite e dimensioni aziendali.

matteo rocca

La sua formazione ed esperienza come manager in una famiglia di imprenditori, unita alla preparazione alla libera professione di questi ultimi 5 anni, lo hanno portato a specializzarsi nei servizi di Consulenza e Coaching alle famiglie di imprenditori che hanno esigenza di gestire una transizione generazionale in azienda. La sua idea è difatti che, per garantire la successione e la continuità nelle imprese-famiglia, la governabilità debba essere pianificata.

Scopriamo più informazioni, direttamente dalle parole di Matteo, riguardo a questa specifica esigenza che hanno tante aziende al giorno d’oggi e come un Coach può aiutare i leader aziendali.

Cosa è l’executive coaching

L’Executive Coaching è un servizio ideato specificatamente per titolari d’impresa per potenziare l’efficacia nella gestione di risorse e persone, per prendere le giuste decisioni, orientate alla crescita dell’impresa e al benessere personale. E’ un servizio esclusivo, flessibile e personalizzato, individuale e collettivo al contempo, finalizzato ad acquisire consapevolezza dei propri punti di forza per individuare gli interventi da attuare sulle aree di miglioramento.

L’Executive Coaching, all’interno delle aziende, è generalmente visto come un approccio positivo, a lungo termine allo sviluppo della leadership. E’ un prezioso strumento complementare alla formazione in aula, al tutoraggio aziendale, ai programmi di stage o alle sessioni di formazione interna. Il suo impatto è spesso particolarmente forte nelle aziende a conduzione familiare.

Due degli approcci più utili utilizzati dagli Executive Coach sono il Development Coaching (o Coaching per lo sviluppo) e il Performance Coaching (o Coaching per le prestazioni).

Con il primo approccio si aiutano i clienti ad aumentare l’efficacia della loro leadership migliorando le capacità interpersonali e persuasive, l’uso del pensiero sistemico e la capacità di comunicazione generale (stile di leadership). Con il secondo si supportano i clienti nell’applicare le competenze per soddisfare specifici criteri di performance nei comportamenti, nella pianificazione e implementazione strategica, per il successo generale dell’azienda.

Cosa è l’executive coaching per il passaggio generazionale?

È un percorso di crescita personale che consiste in una serie di incontri tra il Coach e i clienti (imprenditori, familiari, top manager). Si tratta di una serie di incontri (più alcune pratiche svolte dai clienti sul posto di lavoro) per consentire il passaggio di consegne nella gestione di un’impresa. Gli incontri sono fatti su misura per soddisfare le esigenze dei clienti, la posizione da ricoprire, la complessità aziendale e la storia familiare.

Per chi è?

È per gli imprenditori (o famiglie imprenditoriali) che vogliono essere sicuri di fare la scelta giusta per la loro successione, per i giovani che devono assumere posizioni di leadership aziendale e per tutti coloro che sono già coinvolti nella gestione di un’impresa familiare e desiderano migliorare rapporti tra parenti all’interno dell’azienda di famiglia.

Quali sono i suoi obiettivi specifici?

L’obiettivo principale è quello di consentire a tutti i portatori di interesse di trovare il giusto ruolo nel sistema aziendale evitando le tipiche trappole relazionali che genitori, figli o parenti stabiliscono tra loro, a causa della sovrapposizione dei sistemi famigliari e aziendali. Un altro obiettivo è far luce sugli aspetti dominanti dei rapporti familiari e di conseguenza modificare comunicazione, comportamenti e atteggiamenti causati dai rapporti familiari stessi, che indeboliscono l’azione imprenditoriale.

In che modo i leader di un’impresa familiare traggono vantaggio dalll’executive coaching

L’Executive Coaching per i leader delle imprese familiari può aiutare a creare uno spazio neutrale per fermarsi e riflettere e allenare intenzionalmente lo sviluppo dell’abilità di leadership. Questo aspetto è importante oggi più che mai perché l’attualità è connotata da complessità crescente e cambiamenti esponenziali.

I leader delle imprese familiari hanno anche la complessità di guidare allo stesso tempo due sistemi con culture completamente diverse: la famiglia e l’azienda.  Per essere efficace, come leader di un’impresa familiare, oggi vengono richieste maggiore “capacità” e “agilità”. Con il Coaching si allenano queste potenzialità.

  • Capacità. Quella di essere più consapevoli di sé, coltivare un’empatia più profonda, inquadrare questioni complesse in modo più efficace per tutti gli stakeholder e lavorare per creare valore dal cambiamento (innovare). La leadership richiede anche che tu sappia fare un passo indietro da un sistema, che si tratti del tuo ego, della tua famiglia, della tua attività, del tuo settore o persino della tua nazione, per vedere quel sistema da una prospettiva più oggettiva, per il bene comune.
  • Agilità. significa la consapevolezza di scegliere quale stile o, se lo si desidera, attrezzatura sarà più efficace da impiegare in una data situazione. Questo può riguardare stili di potere (sostenitore o accomodante), stili di comunicazione (estroverso o introverso) o persino inquadratura. È un problema da risolvere rapidamente, un problema sistemico che richiede una strategia o una politica o un problema culturale da influenzare?

Quali abilità vengono acquisite?

I principali benefici del percorso di Executive Coaching per il passaggio generazionale nell’impresa familiare sono:

  • definire chiaramente la propria posizione in famiglia e al lavoro;
  • essere in grado di identificare le trappole derivanti dai rapporti familiari e liberarsene;
  • diventare più assertivi ed empatici, grazie ad una connessione emotiva più profonda con gli affari di altre persone.

Perché è fondamentale avere il supporto di un professionista esterno

Uno dei principali problemi nelle aziende familiari è la definizione, condivisione e il rispetto delle regole. Questo aspetto richiede spesso l’intervento di un professionista esterno incaricato di analizzare le criticità per favorire la continuità aziendale, definendo non solo “un regolamento interno”, ma anche un piano d’azione per mutare la situazione contingente. Ciò può avvenire anche attuando, magari parzialmente o con delle deroghe condivise, le regole definite e da applicare in toto per le nuove generazioni.

Il progetto si configura quindi come un servizio di Consulenza unito a percorsi di Coaching e formazione, per acquisire le competenze di essere e gestire un’azienda familiare.

Nell’azienda familiare i membri della famiglia sono potenzialmente in competizione tra loro e con i manager esterni, con i quali vengono confrontati e ricoprono pertanto ruoli coerenti con i risultati dimostrati.

Nell’azienda padronale invece i ruoli non sono rispettati, il “cognome” prevale sulla competenza, i manager esterni sono spesso insoddisfatti, perché deresponsabilizzati dal “familiare padrone”.

Grazie a Matteo Rocca per il suo contributo e per il tempo che ci ha dedicato.

È chiaro che il passaggio generazionale nelle aziende familiari, a livello organizzativo e di leadership, risulta oggi essere un tema scottante e di grande attualità. Rivolgersi a professionisti specializzati, esperti e di comprovata esperienza, per progettare e pianificare la continuità della governance è un fattore critico di successo.

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e voglia di fare. Sono onorato di aiutarlo a gestire questo progetto di blogging.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

Le tendenze che domineranno il mondo del marketing...

Le tendenze nel marketing nel 2021

Il mondo del marketing online è cambiato radicalmente negli ultimi due anni, probabilmente anche a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19. La riduzione dei budget destinati alla promozione dei brand ha portato i reparti marketing delle aziende di fronte a una crisi senza precedenti, spingendoli a rivedere le proprie priorità. Utenti e consumatori si sono […]

Leggi la news >
N

COme favorire la continuità operativa di un’...

Continuità operativa per le imprese nel 2021

Il lockdown provocato dall’emergenza sanitaria del COVID-19 ha messo in ginocchio moltissime imprese in giro per il mondo. La chiusura forzata per 3 o 4 settimane continuative, se da un lato è necessaria per prevenire la diffusione del virus, dall’altro è rischiosissima a livello imprenditoriale, soprattutto se vengono a mancare aiuti e sussidi dal governo. […]

Leggi la news >
N

Le competenze digitali che serviranno ai direttori...

Competenze digitali dei direttori finanziari

Secondo Gartner, i direttori finanziari dovranno sviluppare una serie di competenze digitali nei mesi a venire, se vogliono trarre vantaggio economico dagli investimenti fatti in ambito digitale fino a oggi. Il capo delle ricerche di ambito finanziario di Gartner, Alexander Bant, è convinto che i CFO (cioè i direttori finanziari) si stanno spingendo sempre di […]

Leggi la news >