N

Web

Meena: arriva il nuovo chatbot di Google, il più “umano” di tutti

di Patrizia Motta

clock image2 minuti

Google Meena chatbot

Google ha recentemente pubblicato un articolo sul suo nuovo chatbot: Meena. La società ha raggiunto tutti gli accordi desiderati in termini di design e approccio.

Mentre le tecniche sottostanti non sono del tutto nuove, analizzando la costruzione del chatbot ci troviamo di fronte ad un prodotto estremamente versatile e molto simile all’uomo a livello di interazioni.

I chatbot sono sistemi di intelligenza artificiale che interagiscono con gli utenti tramite messaggi di testo o voce. Attualmente risultano largamente impiegati come:

  • servizio clienti;
  • facilitatori di e-commerce;
  • consegna del cibo etc.

La maggior parte delle grandi aziende possiede una propria versione di chatbot; basti per esempio pensare a Siri di Apple, Google Assistant di Google e Alexa di Amazon.

Quali sono le caratteristiche comuni che delineano tutti i chatbot attualmente in commercio?

  • Dominio chiuso / Basato su regole: la maggior parte dei chatbot è di dominio chiuso, il che significa che funzionano solo all’interno di un circuito specifico.
  • Non conversazionale: le interazioni dovrebbero apparire simili a quelle umane. Con gli attuali sistemi in circolazione non è affatto così.
  • Non multigiro: la maggior parte dei chatbot non riesce a prendere in considerazione le interazioni multiple (in cui l’utente e il chatbot interagiscono tra loro, a turno). Questo ci porta nuovamente ad un’esperienza poco umana.

Meena di Google è diverso. E’ un chatbot multigiro, a dominio aperto, basato sull’architettura Transformer seq2seq. E’ addestrato con il metodo end-to-end. Ha dimensioni enormi e comprende parametri di 2,6 B; funziona con dati di testo di oltre 300 GB. Una vera rivoluzione nel settore dei chatbot.

Ecco alcune delle caratteristiche fondamentali del prodotto:

  • Dati di formazione: Ogni conversazione di Meena viene trasformata in una coppia (contesto, risposta) in cui “contesto” rappresenta fino a 7 messaggi prima del messaggio “risposta”.
  • Architettura del modello: Meena si basa su Evolved Transformer (ET), ovvero un’architettura NAS evolutiva. Il modello possiede 1 blocco encoder ET e 13 blocchi decoder ET.
  • Formazione del modello: il chatbot è stato addestrato per ben 30 giorni su un pod TPU v3.

L’approccio e i risultati di Google Meena appaiono entusiasmanti. Resta ancora molto lavoro da fare per costruire chatbot credibili per gli esseri umani; tuttavia Meena pare andare nella giusta direzione.

image of Patrizia Motta

Patrizia Motta

Patrizia Motta - Ho una passione per la scrittura e nel tempo libero pratico la danza del ventre.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

Amazon continua a investire in Italia: nel 2021 ap...

Amazon apre altri due centri in Italia

Amazon è da sempre uno dei grandi punti di riferimento a livello mondiale per tutto ciò che riguarda e-commerce e acquisti online. La sua grandezza e importanza è tale da essere sempre punto di riferimento principale, quando si parla di un determinato tipo di business. La piattaforma di e-commerce di Jeff Bezoz è così importante […]

Leggi la news >
N

Quali saranno le tendenze dei consumatori nel 2021...

le tendenze dei consumatori nel 2021

Euromonitor International, la compagnia specializzata nelle ricerche sul mercato globale, ha rilasciato di recente un report, “Top 10 Global Consumer Trends 2020”, in cui analizza i possibili comportamenti dei consumatori negli anni a venire secondo le imprese. Come è stato spesso sottolineato, l’emergenza sanitaria del COVID-19 ha chiaramente trasformato i bisogni e le priorità delle […]

Leggi la news >
N

Costruire un rapporto duraturo con i clienti duran...

Rapporto tra imprese e clienti

Il 2020 è stato l’anno della trasformazione e del cambiamento, per moltissime imprese in giro per il mondo. Secondo uno studio condotto da Kantar chiamato ‘Covid-19: What do consumers expect from brands’ il 60% dei consumatori avvertono l’esigenza di diventare più proattivi per tutto ciò che concerne pianificazione e sicurezza nel loro imminente futuro. Non […]

Leggi la news >