Come le imprese affronteranno la crisi nel 2021?

di Domiziana Desantis

clock image2 minuti

Il 2020 è stato un anno impegnativo, sotto diversi fronti. L’emergenza sanitaria ha messo a dura prova tantissime aziende e le ha costrette a rivedere le proprie priorità.

Allo stesso tempo, però, la crisi ha dato alle imprese una grande opportunità: progettare in emergenza un business plan tutto nuovo, capace di gestire le criticità in tempi brevi e di ripensare, dove possibile, al proprio lavoro.

C’è un modo, tuttavia, per portare al successo la propria azienda nel 2021. Date per assodate crisi e pandemia, le imprese hanno condiviso tre grandi cose in comune: tre obiettivi, se vogliamo, fondamentali per potersi risollevare da un momento critico come quello che stiamo vivendo.

Voglia di cambiamento

Le imprese che sopravvivono alla crisi mettono in conto il cambiamento, anche se imprevedibile o repentino. L’emergenza sanitaria, d’altronde, ci ha insegnato proprio questo, cioè a prepararci al peggio in qualunque momento.

Dunque, anche se gli scopi e gli obiettivi della vostra impresa rimangono invariati, è importante che le strategie per raggiungere un determinato obiettivo cambino a seconda delle esigenze. Esigenze, queste ultime, che possono provenire dall’esterno più che dall’interno e non dipendere necessariamente dalla nostra volontà.

Abbracciare la tecnologia

Molte imprese hanno investito sulle infrastrutture tecnologiche ben prima della pandemia. Tante altre, però, si sono ritrovate a dover rivedere in tempi brevissimi il proprio piano relativo alla trasformazione digitale. Non c’è una regola vera e propria che prevede un metodo di approccio ideale a questo cambiamento: l’importante, però, è farlo il prima possibile.

Sì all’innovazione

Per le imprese, l’innovazione va a braccetto col customer service. Guardare ai propri utenti e alla propria clientela è alla base del cambiamento strutturare di un’azienda.

Bisogna abbracciare l’innovazione tenendo in conto un altro fattore: l’adattamento è altrettanto importante, perché consente di strutturarsi in modo molto più fluido e continuativo. Soprattutto, è fondamentale per costruire un rapporto duraturo anche con il proprio bacino di utenza.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

La grammatica del nuovo mondo nel libro di Filippo...

50 parole chiave ordinate alfabeticamente a partire da 50 racconti di cronaca: premessa-testamento del filosofo Salvatore Veca, scomparso il 7 ottobre 2021. Radicale come la prima, la seconda, la terza e la quarta rivoluzione industriale. È la rivoluzione universale del covid, quella che ha cambiato per sempre la nostra vita. Non solo, dunque, una tragica […]

Leggi la news >
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >