N

Web

InfoCert: la firma elettronica è la nuova frontiera della Digital Transformation

di Domiziana Desantis

clock image2 minuti

InfoCert e la firma elettronica

InfoCert è una società appartenente a Tinexta Group, che opera con successo nel campo del reg-tech, in particolar modo del Digital Trust.

Come già sappiamo, ogni transazione digitale richiede specifiche di sicurezza in grado di certificarne la valenza legale.

Per tale motivo, InfoCert sfrutta i vantaggi della firma elettronica, procedura con la quale è possibile snellire e velocizzare molti processi aziendali.

Contratti, file interattivi, rapporti con i fornitori e pratiche burocratiche divengono improvvisamente più facili da gestire, con operazioni alla portata di un click.

La firma elettronica sta acquisendo popolarità anche in Italia, grazie al successo della digital transformation.

Danilo Cattaneo, CEO di InfoCert, e Pasquale Chiaro, product marketing manager di InfoCert dichiarano:

«InfoCert ha registrato una crescita sbalorditiva riguardo all’uso della firma elettronica. Il nostro gruppo ha gestito oltre 10,7 milioni di certificati solo nel 2019. Un traguardo davvero significativo.

Attualmente oltre 500 milioni di operazioni passano sulla nostra piattaforma, consacrando la tecnologia come trend assoluto dei nuovi modelli di business.

Le procedure paperless sono sbarcate ovunque: richieste di finanziamento, aperture di conti correnti e servizi vari. Non serve più la firma sulla carta, basta quella digitale. I vantaggi? Riduzione dei costi, risparmio di tempo e maggiore sicurezza”.

In tutta probabilità, questa tendenza proseguirà anche nel 2020, proprio ora che tematiche quali smart working e digital transformation si sono fatte velocemente strada in ogni settore.

Se prima la firma digitale era una scelta; ora è una vera e propria necessità per agevolare il lavoro delle aziende.

In passato simili procedure venivano utilizzate solo dalle grandi società, oggi tutti hanno compreso i vantaggi della digitalizzazione.

“Attualmente l’Italia si trova al numero 26 nella classifica dei 28 paesi in Europa per l’indice DESI, (Digital Economy and Society Index). C’è ancora molto da lavorare” – Dichiara Cattaneo.

InfoCert si sta impegnando per aumentare “l’usabilità” della firma elettronica. Il gruppo introdurrà servizi avanzati per poter usufruire della procedura anche su dispositivi semplici, come tablet e smartphone.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >