Mirko Cuneo

Leadership & Motivazione

Come usare le strategie di Growth Hacking per far crescere il tuo business

5 marzo 2018
strategie di hacking

Le strategie di Growth Hacking possono essere in grado di far crescere il vostro business anche in un tempo limitato. Infatti, queste si basano certamente sull’utilizzo della vostra creatività  e della vostra immaginazione.

Per iniziare a mettere in pratica le prime strategie il consiglio sarà sempre quello di rivolgervi a professionisti della comunicazione, in grado di impostare il vostro programma promozionale al meglio. Tuttavia, potrete anche prendere spunto da questi consigli, in modo da dare una scossa positiva alla vostra attività.

Le migliori strategie di Growth Hacking per aumentare la vostra clientela

A questo punto, si può vedere una carrellata di quelle che sono le migliori strategie di Growth Hacking che potrete mettere in pratica allo scopo di far crescere la vostra clientela.

Ognuna di queste potrà essere in grado di portare il vostro business ad un altro livello, per questo potrete scegliere quella da cui partire in modo autonomo.

strategie di hacking clientela

  1. Create un’offerta irresistibile

Una delle strategie di Growth Hacking che potrete mettere in pratica è quella certamente legata alle offerte. Per attirare un numero maggiore di clienti, infatti, dovrete iniziare a realizzare la classica “offerta che non si può rifiutare”.

Dovrete iniziare ad analizzare quello che sarà il vostro target, cioè la clientela-tipo che potrebbe interessarsi ai vostri prodotti o servizi, e poi potrete proseguire su questa strada.

Tuttavia, che cosa rende un’offerta irresistibile?

  • Le offerte chiare e concise;
  • Quelle offerte che individuano un problema e che porgono una soluzione geniale;
  • Quelle offerte che sono supportate dalle prove di efficacia del prodotto;
  • Tutte le offerte che consentono di avere ad un prezzo ridotto un bene o un servizio di altissimo valore;
  • Tutte le offerte che coinvolgono in modo deciso il pubblico;
  • Le offerte che indicano come il prodotto sia in quantità limitata, in modo da portare all’immediato acquisto;
  1. Fare attenzione alle impressioni degli utenti

Nel creare una strategia di Growth Hacking dovrete anche mettervi nei panni degli utenti, in modo da individuare quelli che possono essere i punti deboli del vostro sistema di offerta e di vendita.

In particolare, dovrete cercare di rendere facile per gli utenti il raggiungimento di quello che è l’obiettivo, ossia comprare il vostro prodotto o servizio.

Per farlo dovrete:

  • Rimuovere tutti i prodotti che non siano necessari e che siano esauriti o di vecchia data dal vostro store online;
  • Assicurarvi che il cliente possa spostarsi con una certa facilità da una pagina all’altra;
  • Controllare che non ci siano errori o forme di interruzione nel momento in cui il cliente dovesse occuparsi di effettuare il procedimento per l’acquisto;
  1. Cercare di spingere subito all’acquisto

Tra le strategie di Growth Hacking , una delle migliori si riferisce alla necessità di portare subito il soggetto ad acquistare. Infatti, facendo passare troppo tempo, la persona potrebbe disinteressarsi del vostro bene o servizio.

Quindi, nel momento in cui un potenziale cliente dovesse visitare la vostra pagina, dovrebbe già avere la possibilità di comprare, magari grazie ad offerte evidenziate e presenti all’interno della vostra homepage.

strategie di hacking support

  1. “Nutrite” i vostri follower

Nel momento in cui qualcuno dovesse iscriversi alla vostra newsletter dovreste cercare di “nutrire” la sua conoscenza in merito al vostro marchio e ai vostri servizi con una certa periodicità.

Create delle storie da raccontare, spedite una newsletter almeno una volta alla settimana e spingete le persone all’interattività come vera e propria strategia di Growth Hacking legata alla comunicazione.

  1. Suddividete i vostri settori

Nel caso in cui vi occupiate di attività differenti, cercate di creare, anche a livello di offerte, e nel vostro stesso sito internet, suddivisioni chiare, in modo che chi vi segua ed abbia bisogno di voi sappia dove indirizzarsi in modo immediato ed univoco. Non date mai spazio all’incertezza per non perdere un cliente.

  1. Fate tesoro delle visite

Nel momento in cui un utente dovesse visitare il vostro sito internet cercate di capire quale sia la sua “esperienza” di farne tesoro. Per quale motivo la persona non ha acquistato? Cercate di “seguirla” e di proporre a quel tipo di utente qualcosa che possa allettarlo in modo da raggiungere il vostro scopo con una semplice strategia di Growth Hacking .

  1. Cercate di tenere con voi i clienti

Le strategie di Growth Hacking migliori sono quelle che vi consentono di mantenere presso di voi i clienti, anche a lungo tempo. Quindi, create dei programmi specifici che premino un cliente che vi abbia scelto già da qualche anno, e cercate anche di incentivare ogni cliente a presentarvi nuove persone, con sconti, omaggi e con materiali che potrebbero servirgli nella sua vita quotidiana.

 

Potrebbe interessarti anche

WhatsApp chat