N

Social

LinkedIn: nuove opzioni di retargeting e integrazione delle campagne semplificate

di Mirko Cuneo

clock image2 minuti

LinkedIn nuove opzioni di retargeting

LinkedIn ha annunciato alcune nuove opzioni di retargeting. D’ora in poi le aziende potranno raggiungere gli utenti che hanno interagito con i video e gli annunci Lead Gen Form.

Non solo, l’estensione delle campagne verso la rete di contatti verrà semplificata, in modo da conquistare più persone tramite app e siti di terze parti “attendibili”.

Come spiegato da LinkedIn:

“Il retargeting per moduli Video e Lead Gen si baserà sulla nostra attuale offerta.

Potrai raggiungere gli utenti interessati al tuo brand in base alle azioni registrate con gli annunci, come le visualizzazioni video e le interazioni del Lead Gen Form”.

I brand potranno quindi riconnettersi con gli utenti che hanno espresso un certo livello di interesse verso il contenuto dell’annuncio.

Il retargeting si baserà inoltre sulla quantità di annunci video visti in precedenza dagli utenti. Gli inserzionisti potranno scegliere come target coloro che hanno aperto (o inviato) un modulo di lead gen.

“Se per esempio stai pubblicando un annuncio video con un evento imminente, puoi ripetere il targeting verso chi ne ha guardato il 75% o più, invitandolo a registrarsi con un annuncio di contenuti sponsorizzati”.

La modifica si allinea al più ampio coinvolgimento registrato nei confronti dei contenuti video, con l’arrivo del COVID-19.

Se stai cercando di massimizzare il tuo evento virtuale, puoi commercializzare con chi ha espresso un certo interesse anche in passato.

L’efficacia dell’incremento di visualizzazione dipenderà dalla tua attività e dal contenuto stesso del video.

LinkedIn sta inoltre semplificando numerose opzioni per le aziende, donando la possibilità di estendere le campagne “con un solo clic”.

“Con le nostre app selezionate, tra cui Flipboard, Microsoft News e MSN.com, potrai costruire campagne di contenuti sponsorizzati in grado di raggiungere fino al 25% in più di copertura e fino a 9 volte di touchpoint mensili” – dichiara LinkedIn.

La piattaforma offrirà maggiori garanzie sul posizionamento degli annunci e sui dati del rendimento, attraverso nuove partnership con Integral Ad Science e Pixalate.

“La nuova integrazione pre-offerta a livello di piattaforma con Integral Ad Science, fornirà un ulteriore livello di protezione e sicurezza per tutti gli annunci del brand.

L’integrazione Pixalate assegnerà un punteggio e filtrerà tutti i publisher in base al traffico non valido”.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >