Mirko Cuneo

Personal Branding

Impariamo la Personal Branding di Tony Stark

16 luglio 2018
personal-branding-di-tony-stark

Strategie di Personal Branding di Tony Stark

Con l’uscita di Avengers Infinity War, abbiamo tutti apprezzato ciò che nostro Vendicatore preferito aveva in serbo per noi. È passato un decennio da quanto tutti ci siamo innamorati dell’affascinante presenza egocentrica di Tony Stark.

Scommetto che le sue battute vi hanno fatto ridere a crepapelle e che avete ammirato la sua capacità di rimanere calmo, composto e fiducioso anche nelle situazioni più impegnative. Insomma, il punto è che Tony Stark è una personalità che non si dimentica facilmente.

Quando parlo di Personal Branding faccio proprio riferimento a questo tipo di effetto. Questo è l’impatto che si deve avere sulle persone, bisogna cercare di creare la propria identità per imprimersi nella loro mente – meglio se positivamente! Insomma, dovete essere indimenticabili. Possiamo prendere come esempio tre preziosi insegnamenti di Personal Branding di Tony Stark, siccome lui sa bene come fare. Vediamo di seguito tre lezioni che, se applicate nel modo giusto, vi saranno di aiuto per far crescere la vostra piccola o media impresa.

Essere impavidi

Il coraggio non è un tratto della personalità che riguarda esclusivamente i supereroi, ma ognuno di noi ogni giorno deve averne una buona dose. Questo non significa trovare degli avversari contro cui combattere per vincere la guerra dei buoni contro i cattivi. Un esempio del coraggio di Tony Stark è riconducibile a quando lui non aveva la tuta di ferro addosso, soffriva di attacchi di ansia ma, in ogni modo, riuscì ad attaccare il quartier generale del Mandarino.

Questo è ciò che dovete cercare di fare per riuscire a distinguervi. Ogni giorno dovete affrontare le sfide, essere coraggiosi, mostrare la personalità e smetterla di perdere tempo. Definite i vostri obiettivi, visualizzandoli chiaramente e canalizzando tutte le vostre forze per emergere all’interno del vostro mercato di riferimento facendo conoscere il vostro nome ai consumatori. Dovete essere sicuri di voi e farlo percepire a coloro con i quali vi trovate a parlare, fate avvertire il vostro valore e mostrate autostima. Nonostante questo cercate di non essere scortesi e altezzosi, non viene apprezzato!

Ricordatevi che se voi non ci credete per primi, nessuno lo farà per voi. Quindi, scendete nell’arena consapevoli dei vostri punti di forza e rendetene consapevoli anche gli altri. Insomma, prendete esempio dal personal branding di Tony Stark. .

Sappiate ricevere al meglio sia le lodi che le critiche

In sostanza, tutti noi condividiamo delle caratteristiche che ci rendono simili gli uni agli altri. Quindi, se le persone intorno a noi ci dicono delle cose carine siamo più pronti ad accoglierle, nonostante un po’ di imbarazzo per non saper come rispondere. Invece, quando ci capita di sentire dei pareri negativi, attiviamo subito le difese e spesso attacchiamo l’altro per difendere noi stessi. Ma non Tony Stark. Sia che riceva apprezzamenti sia critiche, lui non si lascia intimidire né condizionare, anzi, cerca sempre di rimanere positivo e di trasformare anche le critiche in opportunità per migliorare.

Attenzione, Tony Stark è lontano dall’essere perfetto. Però, quando viene criticato, resta calmo, non perde il suo sorriso fiducioso e non alza mail il tono della voce. Anche quando si rivolge a coloro che lo criticano, non reagisce in maniera negativa, pondera le sue parole e le sceglie con cura. Il risultato è che tutti lo amano e lo rispettano, hanno imparato ad accerta in buono e il meno buono. Così deve essere anche per voi. Siamo esseri umani e nessuno è perfetto, ma dobbiamo farci apprezzare per quelli che siamo mostrando tutto ciò che abbiamo di positivo.

Siate ricettivi sia alle lodi che alle critiche, proprio queste ultime possono essere molto più utili per farci crescere e migliorare sempre di più. Il modo in cui gestiamo noi stessi e in cui appariamo agli altri fa crescere il nostro Personal Branding, quindi fate in modo che sia positivo. La nostra personalità sarà l’aspetto numero uno che ricorderanno le persone e che potrà essere considerato come un’opportunità nel vicino o lontano futuro.

Siate generosi e caritatevoli

Se conoscete Tony Stark, anche voi saprete che non è noto solo per essere il proprietario delle Stark Industries e per essere Iron Man. Come se non bastasse! Stark si impegna anche socialmente donando e facendo beneficenza. Forse anche a voi è venuto da pensare che è una mossa favorevole per le tasse. In realtà, questo lato generoso e umano è molto utile anche per aumentare il Personal Branding di Tony Stark e l’opinione che gli altri hanno di lui.

Fate volontariato e investite parte del vostro tempo e del vostro denaro a favore delle cause che vi interessano. Questo dirà molto su che tipo di persone siete. Inoltre, dedicatevi agli altri per essere maggiormente a contatto con i problemi della società e più sensibili ai bisogni altrui. Ogni azienda, oggi, deve investire per il bene del mondo o di coloro che hanno meno opportunità, mostrando devozione, cura e altruismo. E ricordatevi che dovete fare sapere agli altri ciò che fate, perché se nessuno ne è a conoscenza il vostro Personal Branding non ne trarrà beneficio.

Insomma, tra tutti gli insegnamenti che possono darci le strategie di Personal Branding di Tony Stark, io ne ho fatto questo riassunto: siate consapevoli di voi stessi, sicuri ma umili e caritatevoli e sappiate offrire agli altri aprendovi al mondo. Con un Personal Branding così, non potete passare inosservati!

Potrebbe interessarti anche

WhatsApp chat