N

Social

Pinterest prevede un aumento delle vendite del 60% entro la fine del 2020

di Alessandro Aru

clock image2 minuti

Pinterest vendite in aumento

Il social network Pinterest prevede un aumento delle vendite del 60% entro la fine del 2020. Sono percentuali, queste, che fanno ben sperare, soprattutto se ci guardiamo indietro e pensiamo al duro colpo provocato dall’emergenza sanitaria del COVID-19.

La previsione di Pinterest non è ufficiale, ma è interessante se paragonata alla crescita del 35% valutata, invece, dagli analisti di Wall Street. Le quote della società fondata da Ben Silbermann sono aumentate del 28%: è un segnale, questo, di indubbia rinascita e di ripresa, che speriamo duri il più a lungo possibile.

Secondo Pinterest, il merito di questa crescita è dovuto principalmente alle pubblicità e dagli investimenti fatti dalle aziende per sponsorizzare i propri prodotti sulla piattaforma.

Aumentano le pubblicità su Pinterest dopo il caso Facebook

L’aumento radicale è probabilmente dovuto anche alla migrazione da Facebook, che è finito nell’occhio del ciclone per ragioni etiche e legate principalmente a odio e bullismo sulla sua piattaforma. Secondo gli utenti di Facebook, infatti, il social network non si sarebbe impegnato abbastanza per combattere odio e razzismo sui suoi social. Per ribellarsi a questo lassismo, moltissime aziende hanno interrotto le sponsorizzate ai loro post e ai loro prodotti, spostandosi in massa verso altre piattaforme. Questa è, probabilmente, una delle ragioni per cui Pinterest ha avuto una crescita delle vendite negli ultimi mesi e potrebbe essere un problema per il futuro “commerciale” di Facebook.

Secondo gli utenti che sponsorizzano i propri prodotti sui social, Pinterest è al momento una delle piattaforme più sicure ed efficaci, su cui operare. Todd Morgenfeld, il responsabile dell’ufficio finanziario di Pinterest, crede, però, che sia possibile che questa crescita si arresti subito dopo le elezioni del Presidente degli Stati Uniti d’America.

Non solo vendite, ma anche utenti unici attivi

Gli aumenti, tuttavia, non riguardano solo le vendite, ma anche gli utenti unici. Negli ultimi mesi, infatti, è stato registrato un numero elevatissimo di utenti attivi (circa 4 milioni solo nel mese di Settembre). Sembra, infatti, che gli utenti più giovani utilizzino Pinterest per ottenere idee di design per realizzare sfondi per il nuovo iPhone. In questo modo, gli utenti attivi mensili sono diventati il 37%, all’inizio di questo ultimo periodo del 2020.

Se le proiezioni sono reali, Pinterest può tirare un sospiro di sollievo: in tempi di crisi come questi, chiudere un anno con numeri positivi e in crescita è il segnale di un cambiamento sano e di una prospettiva di rinascita reale e concreta.

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e voglia di fare. Sono onorato di aiutarlo a gestire questo progetto di blogging.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >