WhatsApp: arriva il pulsante per lo shopping
N

Social

WhatsApp: arriva il pulsante per lo shopping

di Giuseppe Tavera

clock image2 minuti

Pulsante per lo Shopping di WhatsApp

A breve sarà disponibile per tutti una nuova funzionalità su WhatsApp, già annunciata di recente dal gruppo Facebook: si tratta di un pulsante dedicato allo shopping che sostituirà il bottone delle chiamate vocali.

Il 10 Novembre WhatsApp ha lanciato la nuova notizia, nella speranza di semplificare per gli utenti la scoperta di un catalogo interno dedicato allo shopping online, grazie al quale poter scegliere ciò di cui hanno bisogno.

Prima di questo bottone, gli utenti dovevano cliccare sul profilo dell’azienda preferita per cercare un catalogo interno. Oggi, grazie al pulsante dedicato, è possibile scoprire subito se l’azienda possiede un catalogo visibile e consultabile, così da avviare subito la conversazione con il brand e selezionare il prodotto da acquistare. Un sistema che incentiva e agevola l’aumento delle vendite online.

Una funzionalità pensata per aziende e consumatori

Secondo quanto dichiarato dal gruppo WhatsApp:

Questa funzionalità semplificherà sensibilmente il lavoro delle aziende, che potranno mostrare facilmente i propri prodotti agli utenti reali e potenziali. Lo shopping button di WhatsApp sarà disponibile a breve in tutto il mondo e sostituirà il bottone della chiamata vocale. Per ritrovare il tasto della chiamata vocale, basterà cliccare sul bottone della chiamata per poter scegliere se avviare una videochiamata o una chiamata ordinaria.

Si tratta di una grande opportunità per imprenditori e aziende: soprattutto, è un buon momento, questo, per poter attivare un account su WhatsApp Business. La stima è sorprendente: ad oggi, più di 175 milioni di persone utilizzano un account Business ogni giorno e più di 40 milioni di persone consultano il catalogo interno ogni mese.

L’esperienza dello shopping online sarà ancora più semplice e intuitiva

Lo scopo di questa nuova funzionalità è quello di rendere l’esperienza dello shopping ancora più semplice, intuitiva, fluida, soprattutto in vista delle festività natalizie. Trovandoci nel pieno della seconda ondata del COVID-19, dovremo continuare a effettuare acquisti online, senza mai spostarci dalle nostre abitazioni.

Non solo: questa funzionalità sarà di grande supporto per le piccole e le medie imprese per cominciare a crearsi un mercato anche online, aggiornando sempre il proprio inventario e rispondendo velocemente alle domande e alle richieste dei consumatori. Di contro, WhatsApp chiederà una piccola tassa per le imprese per alcuni dei servizi forniti, così da poter mantenere un supporto costante nel tempo.

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di Mirko Cuneo. Scrivo da quando si spammava su MySpace.

Leggi altro
N

Migliorare l’esperienza con il proprio e-com...

esperienza e-commerce imprese

Il distanziamento sociale e lo smart working hanno cambiato le abitudini delle persone, che adesso preferiscono effettuare acquisti online o su e-commerce, senza muovere un passo da casa. Aumentando, quindi, le vendite online, le imprese devono pensare a strategie di marketing in grado di sostenere questa crescita. Come è possibile farlo? Innanzitutto costruendo un rapporto […]

Leggi la news >
N

Cosa aspettarsi da brand e imprese durante le vaca...

Brand Imprese Vacanze

Il settore delle vendite è sotto pressione – e non è solo un problema italiano. In tutto il mondo, il retail si sta preparando ad affrontare una grande sfida, quella delle festività natalizie. I consumatori sono scoraggiati all’idea di effettuare acquisti in-store e si stanno già preparando a farlo online e i rivenditori, dal canto […]

Leggi la news >
N

Costruire un’impresa da zero è possibile: b...

Costruire Impresa

Costruire un business da zero può sembrare un’impresa titanica. La verità, però, è che con gli strumenti giusti è possibile avviare una nuova attività senza troppe difficoltà. Non ci sono tanti imprenditori appassionati di tecnologia, forse non lo sono neppure quelli che avviano attività a sfondo tecnologico. Quello che li smuove maggiormente è la possibilità […]

Leggi la news >