N

Social

LinkedIn aggiunge nuovi ruoli per migliorare la gestione delle pagine

di Luna Saracino

clock image2 minuti

Ruoli di LinkedIn per la gestione delle pagine

Nei giorni scorsi, LinkedIn ha rilasciato una comunicazione importante sulle modifiche apportate circa l’aggiunta di nuovi ruoli per la gestione delle pagine aziendali sulla sua piattaforma.

Come spiegato, infatti, dal team di LinkedIn:

LinkedIn Pages offre agli admin delle pagine organiche e a pagamento la possibilità di aggiungere nuovi ruoli, per consentire un livello graduale di gestione di tutte le attività correlate alle pagine aziendali. Questi ruoli valgono sia per gli admin che per i membri, per i lavoratori associati e per i curatori delle campagne promozionali.

I ruoli legati ai media a pagamento non sono nuovi, per LinkedIn, ma la piattaforma ha pensato semplicemente di aggiungere nuove opzioni per gli utenti, così da migliorare la gestione delle pagine, sia personali che aziendali.

I nuovi ruoli di gestione delle pagine su LinkedIn

LinkedIn ha previsto 4 nuovi ruoli principali: Super Admin, Content Admin, Curator e Analyst.

Super Admin. Consente una gestione completa di tutto ciò che compare sulla pagina aziendale (o personale). È l’unico ruolo ad avere la possibilità di modificare la pagina interamente e allo stesso tempo gestire tutti gli admin interni.

Content Admin. Consente di pubblicare post e gestire i contenuti e i commenti come pagina. Inoltre, ha la possibilità di esportare le analytics riguardanti le impressions sulla pagina stessa.

Curator. Consente di creare contenuti da parte dei dipendenti e di visualizzare ed esportare le analytics.

Analyst. Consente di visualizzare ed esportare le analytics su LinkedIn e di avere un accesso limitato ai 3rd Party Partners Tools, cioè agli strumenti delle terze parti.

I nuovi ruoli nelle pagine sponsorizzate

Unitamente a questi, ha previsto anche gli admin per i Paid Media, i media a pagamento, in una categoria separata: Sponsored Content Poster, Lead Gen Forms Manager, Pipeline Builder.

Sponsored Content Poster. Consente di creare contenuti sponsorizzati per conto dell’azienda attraverso le ads di LinkedIn, ma non di sponsorizzare aggiornamenti organici direttamente sulla pagina.

Lead Gen Forms Manager. Consente di scaricare le guide della pagina connesse con i Lead Gen Forms creati con le sponsorizzazioni attraverso Campaign Manager.

Pipeline Builder. Consente di creare e modificare le landing pages di Pipeline Builder che sono associate alla pagine da gestire.

Grazie a queste suddivisioni, sarà ancora più facile gestire le pagine in modo fluido e continuativo, così da favorire una gestione e sponsorizzazione delle parti e ottenere reali vantaggi dalla piattaforma.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >