Startup Italiane: perchè sono al penultimo posto nel mondo?
N

News

Perché le startup Italiane sono al penultimo posto nel mondo?

di Sabrina Andreose

clock image2 minuti

Perché le startup Italiane sono al penultimo posto nel mondo?

Brutte notizie per le nostre startup: l’Italia si classifica penultima al mondo per la nascita di nuove imprese. La notizia è ufficiale, siamo tra i peggiori al mondo secondo i dati del Global Entrepreneurship Monitor 2018/2019, meglio conosciuto come GEM.

L’Italia scarseggia in fatto di nuovi imprenditori; solo il 4,2 % della popolazione risulta infatti attiva nel lancio di nuove imprese. I dati peggiori riguardano il mondo femminile. Abbiamo solo 7 donne imprenditrici al mondo ogni 10 uomini. Il nostro Paese si trova ampiamente sotto la media mondiale.

Il TEA indica il tasso di persone in età lavorativa (dai 18 ai 64 anni circa) attivamente coinvolto in aziende startup. Secondo recenti analisi, è l’economia dell’Angola a vantare il tasso più alto (42%), seguita da altre realtà a basso reddito tra cui Cile, Guatemala, Thailandia, Panama, Qatar e Madagascar.

I dati Global Entrepreneurship Monitor 2018/2019 rivelano inoltre interessanti caratteristiche relative agli imprenditori: nella startup il TEA è pari al 12,6% mentre in quelle che si stanno consolidando all’8,5%; inoltre, il TEA delle imprese a carattere familiare è del 18.7% mentre quello nelle aziende individuali è pari al 9%.

Parlando di motivazioni forti, che spingono gli imprenditori a dar vita a nuove imprese, il 47% degli intervistati si dichiara attratto delle opportunità legate al maggior guadagno e all’indipendenza. Di questi, il 23% al solo scopo di fare da innesco.

Il TEA italiano è tra i più bassi al mondo, affiancato da altre economie ad alto reddito.

Il GEM ha introdotto anche un nuovo parametro, conosciuto come National Entrepreneurship Context Index (NECI), che valuta l’ambiente favorevole all’imprenditorialità registrato in 54 paesi.

Anche in questo caso l’Italia delude, totalizzando 4,5 punti su 10. Tra i primi posti troviamo invece Qatar, Indonesia, Paesi Bassi, Taiwan, Olanda, Lussemburgo, Francia e Austria. Dopo di noi si piazzano Grecia, Slovacchia e Croazia, con punteggi ancora più bassi.

image of sabriandre

Sabrina Andreose

Sabrina Andreose - Appassionata di musica d’autore, videogiochi, scrittura e sartoria. Amo tutto ciò che è arte: creare e dare forma all...

N

News

Pinterest ‘Inspired Shopper’: suggerim...

Pinterest per aumentare le vendite

La chiusura dei negozi fisici ha incrementato la ricerca dei prodotti online. Sempre più persone si rivolgono a Pinterest per trovare ispirazione sullo shopping casalingo. La piattaforma ha registrato un traffico in costante crescita durante le ultime settimane, in concomitanza con la diffusione del Covid-19. Gli utenti cercano spesso prodotti per allestire il proprio ufficio […]

Leggi la news >
N

News

LinkedIn Learning: corsi di Mindfullness gratuiti ...

LinkedIn Learning

LinkedIn aiuterà gli utenti del social ad affrontare meglio il lockdown causato dalla pandemia di COVID-19. La piattaforma ha delineato sei corsi gratuiti studiati per conservare la salute mentale durante questo periodo, con aiuti concreti per imparare ad adattarci al nuovo equilibrio tra lavoro e vita privata. Come spiegato da LinkedIn: “Nell’ultimo periodo i corsi […]

Leggi la news >
N

News

Stefano Calcagni sarà il nuovo Head of Marketing ...

Nintendo nuovo head of marketing

Nintendo italia annuncia il nuovo Head of Marketing della società, nominando Stefano Calcagni. Il responsabile lavorerà sotto la Direzione Generale di Andrea Persegati. Calcagni coordinerà le strategie di marketing e le campagne di comunicazione dei prodotti Nintendo, con lo scopo di valorizzare il brand, stimolandone l’espansione sul mercato. Stefano ha 40 anni, lavora nel team Nintendo dal […]

Leggi la news >