Le tecniche per aumentare le vendite in un negozio (online e offline)

di Mirko Cuneo

clock image15 minuti

aumentare le vendite in negozio

Hai notato un calo nei profitti? Forse non stai applicando le giuste tecniche per aumentare le vendite nel tuo negozio.

Mantenere un costante flusso di clienti è fondamentale per raggiungere obiettivi di vendita soddisfacenti. Sicuramente hai già la tua base di clientela, tuttavia, può capitare lo stesso di attraversare momenti difficili. A volte le persone che vengono a fare i soliti acquisti, per quanto preziose, non sono sufficienti. Quindi devi trovare il modo di attirare un maggior numero di consumatori.

Le tecniche per incrementare le vendite in un negozio hanno proprio questo potere e valgono sia per il tuo store fisico che per l’e-commerce. Inoltre, non pensare più alla netta distinzione tra offline e online. Oggi devi muoverti strategicamente anche sul web se vuoi raggiungere i tuoi potenziali clienti e portarli direttamente a varcare la soglia del tuo negozio.

Come?

Sfruttando le tecniche di vendita di cui ti parlo proprio in questo articolo.

Ma ti dirò di più. Se vuoi migliorare le tue performance di venditore ho creato il videocorso Fondamenti della Vendita. L’obiettivo è proprio quello di aiutare imprenditori e liberi professionisti a padroneggiare l’arte della vendita. Clicca sul pulsante qui sotto, scopri di più sul corso e inizia a gestire in modo strategico e con consapevolezza le tue trattative senza lasciare nulla al caso.

Come aumentare le vendite nel tuo negozio

Se le vendite non stanno andando come vorresti, i problemi sono principalmente tre: o devi migliorare i tuoi prodotti, o il tuo negozio o le tue strategie per vendere.

Il processo di vendita è composto da tante fasi diverse e nel momento in cui desideri aumentare il traffico in negozio devi analizzarle per capire in quale ambito intervenire.

Le strategie di miglioramento possono riguardare l’impatto visivo dello store fisico (o dell’e-commerce), la fase di consegna o le modalità di promozione e comunicazione.

Ultimamente non si sente parlare d’altro che degli immensi benefici del web nel mondo delle vendite. Ma solo per chi gestisce un e-commerce? Ovviamente no. Oggi non c’è più una netta distinzione tra l’online e l’off-line. Non stupirti se per aumentare l’affluenza e le vendite del tuo negozio fisico ti parlo anche di strategie da applicare sul web.

Infatti, è proprio sfruttando il Web Marketing e la comunicazione online che puoi trovare nuovi clienti in target da portare fisicamente presso il tuo punto vendita.

Attira un maggior numero di clienti

È difficile riuscire ad intercettare nuovi clienti nel mondo reale. Potresti organizzare un evento o una distribuzione di volantini, ma, sempre che funzionino, rappresenterebbero delle azioni isolate che potrebbero portarti a qualche visita per poi perdere il loro effetto velocemente.

Inoltre, dovresti aspettare che i tuoi potenziali clienti decidano di spostarsi per venire all’evento, che hai con fatica organizzato, e poi sperare che scelgano di acquistare.

Sicuramente le occasioni di incontro faccia a faccia sono un ottimo modo per creare relazioni attraverso esperienze dirette, ma non possono essere il tuo unico modo per attirare i consumatori.

Ecco che entra in gioco la comunicazione online che si basa su specifiche strategie di Content Marketing. Ti consente di bussare direttamente alla porta virtuale del tuo cliente per dirgli che esisti e che lo stai aspettando.

Gli strumenti che hai a disposizione per la promozione sui motori di ricerca o sui social media non sono utili solo a chi possiede un e-commerce.

Ti consentono di intercettare il pubblico in target anche nella tua area geografica e di incentivarlo a venirti a trovare in negozio.

Nei paragrafi successivi troverai le 10 tecniche per aumentare le vendite nel tuo negozio e per portare gli utenti online ad acquistare fisicamente da te.

Tecniche per aumentare le vendite nel tuo negozio

Internet è potente e può arrivare ovunque. Unendo le tecniche online a quelle offline puoi aumentare le vendite in minor tempo e con il giusto investimento.

Tuttavia, se vuoi che il tuo negozio raggiunga il successo, tutti i consigli che sto per darti devono lavorare in sinergia. Solo in questo modo potrai raggiungere dei risultati tangibili.

Grazie alle strategie online puoi portare i clienti in negozio e, lavorando anche sulle tecniche offline, una volta arrivati si troveranno in un ambiente accogliente che li incentiverà ad acquistare, a tornare più volte e anche a fare il tuo nome ad amici e conoscenti.

Ho stuzzicato abbastanza la tua curiosità? Allora andiamo a scoprire le 10 strategie su cui devi lavorare.

le tecniche per aumentare le vendite in un negozio

1. Offrire un servizio clienti eccezionale

Attrarre il cliente con la comunicazione persuasiva e fargli trovare un negozio bello, organizzato e ben fornito sono sicuramente basi fondamentali della vendita.

E poi? Lasci il tuo cliente solo? Assolutamente no.

Ogni cliente vuole essere ascoltato e capito, sia quando chiede un’informazione, sia quando riscontra un problema con il tuo prodotto.

Perciò, uno dei primi ambiti da ottimizzare per incrementare le vendite è migliorare il servizio clienti e, in generale, tutta l’esperienza del consumatore.

Come? Avendo queste accortezze:

  • Aggiungi il personale necessario se al momento non hai persone preposte a questa attività;
  • Forma il personale del servizio clienti affinché possa considerarsi un esperto del prodotto e non un semplice dipendente;
  • Scegli persone con ottime capacità relazionali che siano in grado di entrare in empatia con il cliente e farlo andare a casa soddisfatto;
  • Cerca di fare tutto il possibile per risolvere i suoi problemi.

Attenzione, queste strategie sono efficaci anche quando si tratta di offrire assistenza online. Ricorda che sul web che, la maggior parte delle volte, avviene il primo incontro tra il tuo potenziali cliente e il tuo brand.

2. Imposta obiettivi di vendita

Come fai a sapere se il tuo business sta andando nella direzione giusta se non hai impostato dei chiari obiettivi di vendita?

Per gestire un negozio al meglio devi sempre sapere da che punto parti e dove vuoi arrivare.

Gli obiettivi possono essere di diversa entità. Puoi impostare degli obiettivi giornalieri, settimanali o mensili. A breve, medio o lungo termine.

Dopo averli stabiliti, monitora ogni giorno i profitti per capire dove ti trovi rispetto alla cifra che ti sei prefissato di raggiungere.

Ma ora starai pensando: come faccio per capire se gli obiettivi che ho stabilito sono ragionevoli?

Secondo Kevin Graff, esperto di vendita, dovresti raggiungere i tuoi obiettivi il 70% delle volte. Se li raggiungi il 90% significa che sono troppo bassi.

Inoltre, ogni obiettivo deve essere: specifico, misurabile, raggiungibile, realistico, con una data di scadenza e aggiungerei anche sfidante. Significa che devi puntare in alto ma senza esagerare perché altrimenti sarà impossibile arrivarci. In più devi darti un tempo per raggiungerlo perché solo così capirai se ti stai avvicinando al risultato.

Riflettici!

3. Impatto visivo del negozio

Se hai portato i clienti nel tuo negozio sei già a buon punto, ma adesso è il momento di trattenerli e farli acquistare!

Cosa si trovano davanti quando arrivano? L’ambiente è coinvolgente? D’impatto? Li stimola a voler visitare e scoprire tutti i tuoi prodotti?

Ecco qualche consiglio da cui puoi prendere ispirazione per rinnovare il tuo store:

  • Metti in mostra i prodotti migliori: crea uno spazio al centro, una sorta di luogo d’onore illuminato da qualche faretto per mostrare subito la qualità della merce venduta nel tuo negozio;
  • Organizza i prodotti strategicamente: dividi la tua merce affinché i clienti possano vederla meglio, evita le pile interminabili o i cesti con i prodotti gettati senza criterio logico;
  • Mantieni lo spazio in ordine: un ambiente ordinato mette pace e predispone le persone a passarci del tempo perché si aspetteranno un’esperienza piacevole;
  • Sorprendi i tuoi clienti: se ne hai la possibilità, inserisci dei display interattivi che aiutino a visualizzare i prodotti all’interno di un contesto oppure che mostrino in anteprima tutte le prestazioni. Se questi strumenti non sono ancora alla tua portata puoi escogitare qualche altro modo per creare un’esperienza che vada oltre a ciò che si aspettano.

Inoltre, ricorda che il negozio deve rispettare il tuo brand e i suoi valori. Non interrompere la linea comunicativa, ma assicurati che tutto quello che riguarda il tuo marchio e il tuo negozio segua una strategia coerente. Mi riferisco all’armonia nei colori, al linguaggio e al tone of voice, allo stile e anche alla disposizione dei tuoi prodotti all’interno dello store.

Questo ci porta direttamente al punto successivo.

4. La posizione delle merci nel negozio

I prodotti nel tuo negozio hanno sempre la stessa posizione in qualunque giorno dell’anno? Se la tua risposta è affermativa, allora devi assolutamente implementare la tecnica di cui sto per parlarti.

La posizione della merce è molto importante affinché possa essere notata da chi entra per dare un’occhiata oppure trovata da chi la sta cercando.

Una delle modalità da seguire potrebbe essere la strategia stagionale. Significa che, quando arrivano delle festività o delle ricorrenze particolari, è necessario modificare la posizione di alcuni prodotti per metterli maggiormente in risalto. Attenzione, però, a non rendere confusionaria l’esperienza dei clienti, fai delle modifiche che stimolino a curiosare ma senza destabilizzare.

Se il tuo negozio è molto grande puoi anche inserire una segnaletica che indichi ai consumatori gli angoli dove hai raccolto la merce da vendere in quel momento.

disposizione delle merci in negozio

5. Riduci o elimina le attese

A chi piace aspettare in negozio? A nessuno probabilmente.

La vita è diventata sempre più frenetica e anche i consumatori si destreggiano come acrobati tra lavoro, doveri e piaceri.

È necessario che il tuo negozio sia attrezzato con un sufficienti casse e sistemi di pagamento, in grado di velocizzare quanto più possibile il momento dell’acquisto. Oltre all’ormai immancabile Pos, cioè il dispositivo di pagamento che consente le transizioni con carta o bancomat, esistono oggi applicazioni per pagare direttamente con il proprio smartphone. Mi riferisco per esempio a Satispay, un’app che consente passaggi di denaro tra amici o da cliente a negozio in maniera immediata.

Riuscire ad eliminare o a ridurre i tempi di attesa e dare l’opportunità di effettuare pagamenti con più dispositivi, diventa un incentivo per l’affluenza della clientela. Questo si traduce con un incremento del guadagno e significa anche poter assumere un numero maggiore di dipendenti nel momento del bisogno.

6. Organizzati bene con le consegne

Scivolando lungo la scia del consiglio precedente, non posso non ripetere che efficienza e comodità sono le chiavi che possono aiutarti a spiccare in mezzo ai tuoi competitor.

Il tuo negozio effettua consegne a domicilio? Anche se non hai un e-commerce, dovresti garantire ai tuoi clienti la possibilità di ricevere i loro prodotti direttamente a casa. Spesso la scelta di effettuare degli acquisti ricade sugli store online proprio per avere questo servizio.

Inoltre, un aspetto che i clienti amano molto è la scelta fra più opzioni di consegna. Queste potrebbero riguardare la selezione di determinate fasce orarie, del luogo di consegna oppure di ritiro.

Potresti valutare anche di assegnare prezzi diversi se desiderano ricevere la consegna in breve tempo o se possono aspettare che trascorrano più giorni. Sono tantissimi i casi in cui si effettuano acquisti all’ultimo momento e quindi si desidera avere il pacco in fretta.

Più possibilità lascerai alla tua clientela, più questa rimarrà soddisfatta del servizio.

7. Forte presenza online

Nella parte introduttiva abbiamo sottolineato la notevole importanza del web anche per tutti coloro che hanno un punto vendita fisico.

Come mai? Il tutto si traduce in un’unica parola: visibilità.

I motori di ricerca e i social media ti permettono di creare una vetrina online e di farti trovare dai clienti che stanno cercando i prodotti che vendi. Inoltre, ti danno l’opportunità di avere più punti di contatto dove intercettare i tuoi potenziali clienti.

Cosa significa creare una forte presenza online? Qui non ho il tempo ne lo spazio per affrontare a pieno questo vasto e variegato argomento.

In generale, la presenza online si costruisce con un sito web e attraverso i social media.

Possedere un sito personale di permette di convogliare il traffico di utenti provenienti dal web direttamente verso il tuo store o la vetrina online. Oggi è sicuramente un vantaggio notevole per riuscire a concludere un maggior numero di vendite perché porti i consumatori sempre più vicini all’acquisto in pochi click.

Ma se questa non è la direzione che intendi prendere, ti consiglio di sfruttare il Social Media Marketing. Le piattaforme social sono diventate uno dei luoghi virtuali in cui gli utenti cercano informazioni su prodotti e servizi oppure che frequentano con l’intento di svagarsi. Quelle potrebbero essere per te occasioni di farti notare, conoscere e ampliare il tuo mercato.

Dopo aver creato le tue pagine aziendali, dovrai pubblicare contenuti, interagire con i follower e impostare campagne pubblicitarie a pagamento. Per approfondire tutti questi argomenti ti invito a dare un’occhiata alla sezione Marketing del mio blog, molto ricca di contenuti.

forte presenza online

8. Resta in contatto con i clienti

Tutte le piattaforme di cui ti ho appena parlato servono ad un unico e fondamentale scopo: comunicare con i tuoi clienti.

Considera che se hai un sito web puoi implementare degli strumenti di risposta automatica per gli utenti che hanno bisogno di chiedere informazioni. Sono utili per riuscire a dargli una prima risposta immediata e farli sentire più tranquilli.

Inoltre, puoi prevedere anche una campagna per farti dare, da chi è interessato, l’indirizzo e-mail e impostare una newsletter periodica. È un ottimo modo per farti ricordare, per informarli sulle novità o eventuali promozioni che decidi di lanciare.

Un altro strumento che sta diventando sempre più prezioso per restare in contatto con i tuoi clienti è WhatsApp Business. Questa ultima opzione è molto vantaggiosa perché ha un tasso di apertura molto elevato e ti permette di comunicare attraverso un canale privilegiato che l’utente utilizza ogni giorno.

Questi canali hanno una doppia utilità: servono a te per mandare comunicazioni ai clienti, quindi in questo caso ricordati la coerenza nei messaggi; inoltre, permettono agli utenti di mettersi in contatto con il brand in modo semplice e veloce.

Considera che anche i social media vengono sempre più utilizzati anche con questo scopo. Attraverso i messaggi diretti, le persone fanno le loro domande, chiedono risoluzioni di problemi o cercano maggiori informazioni prima degli acquisti.

Non perdere nessuna occasione per creare relazioni di fiducia che portano alla fedeltà e ad acquisti ripetuti.

9. Concentrati sui tuoi clienti

Qual è la più grande risorsa del tuo business? Ovviamente i clienti.

Dopo aver preso coscienza di questa verità universale, devi fare in modo di farli diventare il focus dei tuoi pensieri.

Cosa significa? Ogni tua iniziativa deve girare attorno al cliente.

Per poterlo fare nel migliore dei modi devi conoscere a fondo il tuo target di riferimento. Che cosa desiderano? Quali problemi vogliono risolvere? Tu come li puoi aiutare a trovare la soluzione che cercano?

Tutto questo lo puoi scoprire facendo indagini di mercato, analizzando i tuoi competitor e chiedendolo direttamente alle persone che acquistano. Puoi preparare dei sondaggi o porre delle semplici domande concentrandoti di volta in volta su un aspetto del tuo business che desideri testare e migliorare.

Sapere in che cosa sei carente ti permetterà di lavorare sui tuoi punti di debolezza valorizzando quelli di forza per sviluppare strategie di marketing relazionale per la tua clientela.

L’esperienza che le persone vivono con il tuo brand inizia dal primo momento in cui entrate in contatto e poi si protrae per tutto il periodo in cui mantenete una relazione commerciale. Per tutto questo periodo il tuo obiettivo dovrebbe essere la felicità del tuo cliente. Non si tratta di altruismo ma di una strategia efficace per ottenere più risultati con il tuo business.

10. Sfrutta i programmi fedeltà e le vendite di conseguenza

Nella nostra incursione tra le tecniche per aumentare le vendite in un negozio potresti aver avuto l’impressione che sia importante solo acquisire nuovi clienti, soprattutto grazie alle possibilità messe a disposizione dal web.

Ma qui arriva il bello!

I clienti fedeli che tornano ad acquistare più volte rappresentano la parte principale del tuo ROI e possono sancire l’effettiva crescita del tuo business.

Come mai? Semplicemente perché ti conoscono già e questo significa non dover investire ulteriori energie per la promozione. Se si sono trovati bene ad acquistare presso il tuo negozio, puoi essere abbastanza sicuro che torneranno o che alimenteranno un passaparola positivo.

Questo ci conduce ad un’altra considerazione. Se i clienti già acquisiti sono così importanti, devi metterci del tuo per fare in modo di allungare il ciclo di vita del tuo cliente.

Come puoi fare? È molto semplice. Introduci dei programmi fedeltà che leghino il cliente a lungo termine con il tuo brand e, in cambio della sua adesione, riservagli sconti o regali particolari.

Si tratta di dare per avere, ma devi essere tu a fare la prima mossa. Inoltre, delle offerte dedicate li faranno sentire speciali e si sentiranno ripagati della loro fedeltà verso il tuo marchio. Oltre ad avere degli effettivi vantaggi anche sul prezzo!

Le aziende o i negozi di maggior successo sono quelli che hanno capito che la crescita risiede nelle relazioni durature con i propri clienti.

Conclusione

Ora conosci le principali tecniche per aumentare le vendite in un negozio. Hai fatto una breve considerazione su quelle che hai già applicato e su quelle che, invece, devi ancora implementare?

Valuta bene come stai pianificando la comunicazione con i tuoi clienti, perché oggi il mercato è diventato conversazionale e le relazioni sono sempre più importanti.

A questo punto non ti dimenticare l’opportunità di avere subito il videocorso Fondamenti della Vendita in cui troverai molte altre strategie. In questo modo potrai lavorare a tutto tondo oltre che sugli argomenti trattati in questo articolo anche sulle tematiche incentrate direttamente sulla chiusura delle vendite.

Sviluppa una maggiore consapevolezza su come condurre le trattative e ottieni più fiducia nelle tue capacità. Clicca sul pulsante e ottieni il tuo videocorso!

È arrivato il momento di portare il tuo business al livello successivo.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta