Una trasformazione digitale è possibile – ma è più difficile del previsto

di Luna Saracino

clock image3 minuti

La trasformazione digitale di Maersk

Il grande insegnamento della crisi economica e strutturale del 2020 è quello dell’importanza, per le imprese, di una vera e propria trasformazione digitale.

L’impatto provocato dall’emergenza sanitaria del COVID-19 ha reso la digital transformation un elemento imprescindibile per la crescita delle imprese, sotto ogni aspetto possibile.

Grazie a un miglioramento delle infrastrutture digitali, infatti, le imprese possono assecondare al meglio le esigenze dei loro consumatori, adottare nuove strategie di lavoro legate alle nuove tecnologie, analizzare i dati in modo più fluido e concreto.

La richiesta di una trasformazione digitale reale è altissima: anche solo per questa ragione le imprese non possono ignorare questo bisogno.

Tra le piccole e grandi imprese che stanno abbracciando, finalmente, questo cambiamento, ce n’è una che può rappresentare un grande esempio di Active Transformation Management. È il caso di Maersk, il più grande armatore di navi mercantili nel mondo.

In che modo Maersk ha cambiato il suo approccio alla digitalizzazione

La trasformazione digitale di Maersk è cominciata nel 2015, ben prima dell’emergenza sanitaria, con lo scopo di migliorare il rapporto con i clienti e puntare dove possibile su un approccio il più possibile tecnologico e digitale.

La chiave di svolta per Maersk è stata quella di accorgersi delle opportunità fornite dalla customer experience, con lo scopo di modellare le proprie strategie sulle specifiche esigenze dei clienti.

Digitalizzare l’intero ecosistema industriale era, quindi, la soluzione ideale per velocizzare questo processo, a dimostrazione che un’interazione maggiore con gli utenti non era sufficiente.

Il risultato è stato promettente, registrando un’impennata nelle prenotazioni delle navi e un miglioramento sostanziale nella gestione delle campagne di marketing e comunicazione aziendale.

Uno dei progetti più interessanti riguarda il lancio di un Self-Service Instant Booking: attraverso il portale dell’azienda, Maersk.com, i clienti possono prenotare autonomamente la propria spedizione e ricevere una conferma di avvenuto pagamento in tempo reale. I tempi di attesa, in passato, si attestavano intorno alle due ore: oggi, ridurre tutto a una manciata di secondi è un cambiamento radicale che non può che lasciare piacevolmente colpiti.

Quali sono le priorità delle imprese nella digital transformation?

Non è solo Maersk a essere riuscita ad avviare questo processo di trasformazione. Sono tante le imprese e le realtà che si impegnano quotidianamente ad accelerare questo processo. Tra queste, le priorità che emergono dopo attenta analisi riguardano la gestione attiva della trasformazione, un’attenzione particolare a tutte le fasi della trasformazione e, soprattutto, un occhio di riguardo al lato umano di tale processo.

Una trasformazione digitale è possibile, dunque, ma risulta essere molto più complicata del previsto: ci può volere tempo e un considerevole investimento, sia in termini economici che temporali. Il cambiamento, però, può e deve avvenire al più presto.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >