YouTube: Make Up in Realtà Aumentata. Novità per appassionate beauty

Quante volte le appassionate di beauty vorrebbero provare i cosmetici prima di acquistarli? Con il make up in realtà aumentata di YouTube, d’ora in poi sarà possibile farlo.

Testare un prodotto e verificarne l’effettiva bellezza è un fattore determinante per procedere all’acquisto. Il web pullula di tutorial make up ma cosa accadrebbe se potessimo provare i cosmetici indossati dalle beauty guru più in popolari?

A partire da quest’estate, grazie a Google, sarà possibile provare il maquillage in realtà aumentata, direttamente su YouTube.

Il tutto funzionerà come un annuncio interattivo: mentre l’utente guarderà il vlogger consigliare il nuovo cosmetico, la funzione “prova virtuale” permetterà di indossarlo realmente, seppur non in maniera tradizionale.

MAC Cosmetics sarà il primo brand a usufruire della novità, lanciando una campagna di AR Beauty.

Secondo Google, i video interattivi sono un’ottima strategia per attirare maggiormente il pubblico (rispetto ai classici). La società ha riscontrato un discreto successo durante i test preliminari, ottenendo il 30% di pareri positivi, con una media di attesa di 80 secondi prima di provare i rossetti.

Non è ancora chiaro se il successo dell’iniziativa sia attribuibile alla novità tecnologica, oppure all’effettiva utilità della funzione.

Anche Facebook e Snapchat sono ricorsi all’AR per la pubblicità, sperimentando la funzionalità lo scorso anno. L’azienda di occhiali Warby Parker ha invece sviluppato un’app per provare virtualmente gli occhiali sul proprio viso.

Qual è il vantaggio di agire su YouTube? La folta schiera di beauty guru presenti in piattaforma che si occupano di bellezza fornirà un’ottima base da cui partire per la pubblicità in AR.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche