Personal Branding su Instagram in modo semplice

Esistono modalità e strategie per fare Personal Branding su Instagram sia a livello personale che lavorativo. L’utilizzo di questo social network è molto immediato ma ciò non toglie che sono necessarie tattiche studiate ad hoc affinché il suo utilizzo sia efficace.

Instagram è la nota piattaforma social dedicata alle foto e ai video, insomma a tutta la gamma della comunicazione visiva. Il messaggio comunicativo passa attraverso le immagini e qualche breve frase ad effetto, è molto emozionale e di impatto e per questo è il social al momento più amato e utilizzato da giovani e giovanissimi. Garantisce elevati livelli di coinvolgimento e partecipazione, perciò impostare strategie di Personal Branding su Instagram risulta utile anche per promuovere la propria attività.

Quattro step da seguire per fare Personal Branding su Instagram

Fissa prima i tuoi obiettivi

Ogni volta che si ha uno scopo da raggiungere serve prima di tutto sapere da che punto si parte e dove si vuole arrivare. Solo così sarà possibile tracciare il percorso migliore che ci farà tagliare il nostro traguardo. Anche quando si tratta di Personal Branding su Instagram il primo passo da fare è fissare bene i propri obiettivi. Se non sai dove stai andando e dove vuoi arrivare sarà molto difficile scegliere la strada da fare. Quindi, se vuoi creare una strategia su misura per te o per la tua attività prenditi prima un po’ di tempo per capire quale messaggio vuoi trasmettere, a chi ti rivolgi, se vuoi puntare su te stesso, oppure sulla tua attività o azienda. Tutta questa preparazione preliminare ti permetterà di costruire solide basi su cui fondare il tuo lavoro successivo. Di conseguenza, ti sarà anche più facile dare vita ad un profilo caratteristico che venga riconosciuto dagli utenti.

Per avere un’idea di ciò che fa al caso tuo puoi anche iniziare guardando i profili di personaggi a cui ti senti affine o a cui aspiri. Tieni monitorati, per esempio, i profili Instagram di influencer, compagnie o particolari marchi, vedi qual è il loro modo di comunicare. Cerca di capire che cosa li contraddistingue, chiediti cosa davvero ti piace di loro e cosa, invece, cambieresti. Non ti dico questo per incitarti a copiare, tanto non sarebbe utile perché tu non sei loro e le loro strategie non funzionano con il copia e incolla.

Trai ispirazione e addentrati in quelle realtà in cui desideri essere compreso, dopodiché cerca il tuo modo per esprimere te stesso.

Il Personal Branding su Instagram, come in ogni altro caso, deve essere molto personale, deve parlare di te o dell’attività che ti rappresenta.

personal branding su instagram

Descriviti in tre aggettivi

Per riuscire a veicolare un messaggio chiaro e, quindi, vincente trova tre aggettivi che descrivano te o la tua attività. Se il tuo Personal Branding su Instagram può essere ricondotto sempre a quelle parole anche gli utenti impareranno a riconoscerti attraverso esse. Inoltre, fare questo ti permette di porti delle domande a cui forse non avevi pensato e, soprattutto, a darti delle risposte. Scoprirai molte più cose su di te che prima non conoscevi o su cui semplicemente non ti eri fermato a riflettere. I tre aggettivi saranno anche le linee guida su cui potrai impostare la tua comunicazione. Perciò saprai sempre dove stai andando, non rischierai di confonderti e confondere le idee di chi ti segue e sarai sempre riconoscibile. Ogni post caricato su Instagram dovrà ricondurre sempre a uno di quegli aggettivi, se non a tutti e tre.

Immagini e didascalie devono essere sempre coerenti con l’immagine di te che vuoi trasmettere.

Instagram richiede un approccio diverso rispetto alle altre piattaforme, proprio perché si basa su una comunicazione visiva. Perciò, per il tuo Personal Branding su Instagram devi focalizzarti su immagini coerenti tra loro e che siano molto affini alla tua personalità, o a quella che vuoi che gli utenti vedano. Ti consiglio di creare una strategia appropriata per condividere le tue foto e i tuoi video. Ogni post è bene che sia inserito all’interno di una storia, la tua, che consenta ai tuoi utenti di seguire le tue vicende e di appassionarsi a ciò che vuoi dire. Per te è un’opportunità per mostrare la tua personalità e condividere passioni, gioie e interessi. Infatti, Instagram è un social molto più personale rispetto ad altri come LinkedIn che è basato su profili prettamente professionali.

personal-branding-su-instagram

Perfeziona il tuo profilo

Per iniziare la tua avventura e il tuo Personal Branding su Instagram controlla la forma del tuo profilo. Se già lo hai creato ti consiglio di rivederlo e perfezionarlo, se invece devi ancora iniziare riporto di seguito delle linee guida da seguire per costruire un profilo di successo.

Abbiamo detto che Instagram è la piattaforma per foto e video per antonomasia, ma non dimenticate di scrivere anche le informazioni più importanti su di voi. Scrivi il tuo nome completo o quello della tua azienda così sarà più facile da trovare per chi ti cerca. Fai una breve descrizione di chi sei o di cosa ti occupi in modo da non creare dubbi negli utenti e aggiungi i link utili che portano al tuo sito – se ne hai uno – o agli altri tuoi profili social.

Non dimenticare qualsiasi informazione breve ma importante o qualche hashtag che rimanda al tuo marchio o alle tue esperienze, ovviamente che siano inerenti.

Dopo tutti questi passaggi preliminari, potrai arrivare finalmente alla creazione dei tuoi contenuti e solo qui inizia il vero lavoro.

Crea un contenuto curato e personale

Dopo tutta la fase di preparazione è arrivato il momento di impostare la strategia più operativa per affrontare il tuo Personal Branding su Instagram. A questo punto saprai chi sei, di cosa vuoi parlare e quale linea estetica seguire attraverso i tuoi post. Cerca di fare foto che si richiamo l’un l’altra e che esprimano a pieno il tuo stile. Puoi renderle più belle e coinvolgenti utilizzando degli strumenti di progettazione grafica, come quello gratuito di Canva, e non dimenticare la potenza di un buon filtro.

Cerca di dare sempre il medesimo taglio alle foto o di usare sempre lo stesso filtro. Insomma, fai in modo che abbiano sempre qualcosa che le accomuna, così costruirai un profilo lineare e piacevole alla vista. Puoi anche prendere in considerazione di fare degli storytelling, quindi postare delle foto o delle immagini collegate tra loro e in una sequenza specifica, proprio come se raccontassi una storia. Sotto ogni foto scrivi sempre una breve frase incisiva che aiuta l’utente a capire cosa sta guardando o qual è il tuo punto di vista. Non dimenticare gli hashtag sotto ogni immagine. Così ti sarà più facile essere trovato anche da utenti che non ti conoscono direttamente ma che stavano facendo ricerche rispetto agli hashtag che hai scelto.

Non mettere hashtag a casaccio, devono essere coerenti con la tua foto, con il tuo marchio, con ciò che stai rappresentando.

Ovviamente approfitta della funzione delle Storie, sono perfette per raccontale in tempo reale ciò che stai facendo. Sono immediate, coinvolgenti e dinamiche, attraggono maggiormente l’attenzione e invogliano l’utente a seguire il tuo racconto.

Infine, considera la possibilità di condividere i post di altri marchi a te affini. Potrai creare delle sinergie con altre persone e questo potrebbe portare i tuoi follower ad interessarsi ancora di più a te.

Potrebbe interessarti anche L’arte del Personal Branding per CEO e Leader