Come essere il vero team leader della tua azienda

di Mirko Cuneo

clock image8 minuti

team leader

Che tu aspiri a diventare un ottimo team leader o che tu lo sia già e voglia incrementare le tue capacità, esistono una serie di abilità che dovresti possedere.

Un tempo era diffusa l’idea dei capi patriarchi, quelli che volevano mostrarsi infallibili a tutti i costi e che alla fine erano eccessivamente rigidi. Ma diciamocela tutta, oggi le persone non vogliono avere a che fare con dei robot o degli automi che sembrano vivere solo di lavoro, senza mai commettere nemmeno un piccolo errore.

Penso che ognuno di noi aspiri a lavorare con capi professionali, abili ma anche empatici. Appassionati sì del proprio lavoro, ma soprattutto capaci di trasmettere il medesimo sentimento a tutta la squadra.

In questa epoca, i lavoratori vogliono vedere il lato umano dietro il team leader.

Io stesso ho impostato la mia azienda in un’ottica diversa rispetto alle imprese di stampo tradizionale. Tuttavia, ci sono ancora molti imprenditori fortemente legati ad abitudini antiquate e che non danno segno di voler ampliare la propria visione.

Il team leader di oggi si deve plasmare seguendo le regole imposte dalla trasformazione digitale. Il cambiamento della digitalizzazione, si sa, non ha portato solo all’adozione di nuove tecnologie. Sono mutati il modo stesso di condurre e gestire le aziende, l’ambiente di lavoro e i team.

In questo articolo affrontiamo il viaggio alla scoperta delle doti di leadership che deve possedere il team leader per creare un ambiente lavorativo professionale, ma anche creativo e stimolante.

Invece, se vuoi analizzare e migliorare subito la tua situazione specifica, prenota la tua chiamata gratuita di Business Coaching insieme a me. Valuteremo il in cui ti trovi e gli obiettivi a cui vuoi arrivare per pianificare il percorso che fa al caso tuo.

Team leader significato

Molto spesso il termine leader viene utilizzato in modo improprio come sinonimo di capo o di manager.

È sbagliato? In parte . Un leader può essere un capo o un manager, ma non è necessariamente vero il contrario. Come ho accennato poco fa, ho conosciuto tanti capi durante la mia carriera professionale ma pochi leader.

Il team leader è una figura che sa guidare e direzionare un gruppo di individui verso il raggiungimento di un risultato prefissato.

Dobbiamo aggiungere qualcosa in più a questa definizione: il team leader non necessariamente è in una posizione di superiorità rispetto agli elementi del gruppo, anzi è anch’esso un membro che svolge gli stessi compiti dei propri compagni e che in più ha la responsabilità di leader.

Questa responsabilità cosa comporta? Sicuramente il fatto di saper guidare la squadra, ma non solo. Un buon team leader deve saper motivare ogni singolo membro del gruppo e condividere le proprie abilità affinché gli obiettivi vengano raggiunti.

A questo proposito, guarda questo video in cui ti parlo delle qualità che faranno di te un vero leader e ti mostro come gestire un team produttivo nella tua azienda.

Caratteristiche del team leader

Come CEO di un’azienda italiana in cui si stanno trovando a confronto diverse generazioni, ho testato sulla mia pelle quello che ritengo essere il più efficace approccio di leadership. I miei collaboratori vogliono team leader autentici, che si comportino da esseri umani senza ostentare certezze che non hanno.

I collaboratori che non vedono i loro team leader come persone integre tendono a essere meno coinvolti nel lavoro e questo ha come conseguenza una diminuzione della produttività.

Per mantenere i migliori talenti ogni team leader deve essere una guida autentica. Voglio quindi condividere con te 4 abilità che dovresti possedere per essere un buon team leader.

le caratteristiche del team leader

1. Abilità di comunicazione

Per guidare è fondamentale saper comunicare, non esistono strade alternative. Un team leader con scarse capacità comunicative può impartire qualche ordine ma ben presto il gruppo si ribellerà e il progetto a cui il team sta lavorando naufragherà.

Hai qualche idea su cosa siano le abilità di comunicazione? Non mi sto riferendo alla capacità di saper parlare davanti a tante persone. O meglio, la comunicazione non si limita solo alla cosiddetta ars oratoria.

La prima caratteristica della comunicazione è l’ascolto. Se non impari ad ascoltare ogni membro del team e non gli dai spazio per esprimere le proprie opinioni, non puoi aspettarti di essere seguito.

Come seconda caratteristica troviamo la chiarezza. L’esposizione di un progetto al team non deve dare adito a dubbi o incomprensioni. Più gli obiettivi saranno chiari a tutto il gruppo, più sarà semplice raggiungerli.

Infine, un team leader deve preoccuparsi anche della comunicazione non verbale. Quando si comunica non è importante il solo fatto di calibrare le parole, queste devono essere accompagnate anche da gesti, postura ed espressioni che inviino un messaggio univoco ai destinatari.

2. Esperto nel delegare

Il segreto dell’abilità che vedremo ora è compreso nel nome stesso di team leader. Questa figura è a capo di un team, ossia di un gruppo di persone, perché è chiaro che non può occuparsi da solo di tutto ciò di cui l’azienda ha bisogno.

Per quanto possa sembrare semplice, ti assicuro che delegare i compiti è uno degli aspetti più complessi da accettare ed eseguire per una persona. Molti vedono la delega come un impoverimento delle proprie mansioni, come se affidarle ad altri significasse che loro non sono in grado di occuparsene in modo soddisfacente.

Niente fu mai così lontano dal vero. Non solo l’atto di delegare non è negativo, ma è prova di grande maturità e intelligenza. Saper scegliere i lavori da affidare a ogni membro in base alle sue capacità e inclinazioni personali è un atto di fiducia che responsabilizza il proprio collaboratore.

In questo modo il team leader valorizza ogni singolo elemento del gruppo e incoraggia il lavoro di squadra, dando per primo il buon esempio.

3. Capacità di problem solving

Qualunque team leader sa che, presto o tardi, arriveranno dei problemi. Può trattarsi di un’incomprensione sulle finalità di un progetto o di un litigio tra i componenti del gruppo, in ogni caso situazioni di questo tipo devono essere identificate e risolte nel minor tempo possibile.

Il team leader deve dimostrare di avere una buona gestione delle risorse umane prevenendo l’insorgere dei problemi con le capacità viste in precedenza, ossia un’abile comunicazione e una sapiente delega.

Tuttavia, potrebbe non essere abbastanza e potrebbero arrivare lo stesso dei problemi. In questo caso il team leader è tale perché non li vede come degli ostacoli insormontabili ma come delle opportunità da capire e risolvere.

Se non fosse in grado di gestire situazioni impegnative, il team leader non potrebbe ricoprire il proprio incarico. È la persona più indicata nel gruppo per delineare un piano d’azione e trovare strade alternative nel momento del bisogno.

4. Desiderio di formazione di sé e dei collaboratori

Io sono a capo della mia azienda da molti anni, ma non per questo ritengo che il mio processo di formazione sia finito. Come dico sempre: non si smette mai di imparare, qualunque sia il proprio livello professionale.

Il mondo cambia e insieme a lui mutano i modelli industriali e di pensiero. Il team leader deve sempre essere aggiornato sulle ultime novità di settore (e non) sia del proprio Paese sia di Paesi tecnologicamente più all’avanguardia.

E non solo, deve essere a sua volta mentore e formatore di tutta la squadra. I ragazzi e le ragazze di oggi, i nuovi collaboratori, non vogliono solo arrivare alla fine della giornata, ma desiderano imparare.

Se farai crescere il tuo team attraverso una formazione costante, darai un valore aggiunto a tutto l’ambiente aziendale. E ti consiglio di vederlo come un investimento in grado di far crescere tutta l’attività, compreso il fatturato finale.

Sviluppa le tue capacità di Leadership

Chi ha detto che essere un team leader è facile non deve essersi impegnato a fondo nel proprio lavoro. Posso assicurarti che si tratta di una posizione da cui derivano tantissime soddisfazioni ma che comporta anche tanto impegno.

Non è semplice entrare in relazione con gli altri, saper gestire le priorità di un progetto o di un team. Ecco perché, soprattutto all’inizio, è fondamentale l’aiuto di un esperto che abbia già vissuto queste dinamiche e abbia delineato un metodo applicabile a più situazioni.

Come CEO della mia azienda ho alle spalle anni di esperienza. Sono abituato a lavorare fianco a fianco con il mio team e questo mi hanno permesso di trovare le migliori strategie per gestire la squadra e scalare il mio business. Ho creato un programma di Business Coaching in cui ti seguirò passo a passo nel miglioramento delle giuste capacità di leadership e nella loro applicazione al tuo caso concreto.

Vuoi incrementare i risultati della tua attività? Affidati a un coach e porta la tua azienda a un livello superiore. Prenota subito una chiamata gratuita e prendi al volo questa opportunità.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta