Instagram Marketing: come far crescere il tuo profilo

Fare Instagram Marketing per accrescere il tuo profilo

Instagram Marketing per portare maggiore visibilità a singoli e aziende!

Ma con la competitività di oggi, come puoi far crescere davvero il tuo profilo? Non è sufficiente fare l’iscrizione e postare qualche foto. Anche Instagram ha bisogno di una cura particolare per darti dei risultati soddisfacenti.

La popolarità di Instagram ha portato molte persone e anche molti brand a focalizzare la propria attenzione su questa piattaforma. In tanti cercano di sfruttarla per diventare degli influencer o per implementare gli sforzi di marketing per la propria azienda.

Ma perché questo interesse per l’Instagram Marketing?

La sua semplicità di utilizzo, l’estetica e l’alto grado di coinvolgimento ha elevato Instagram a potenza nel mondo dei social media. Basti sapere che ogni giorno sono attivi più di 500 milioni di utenti e questo dato è in aumento, tanto che a giugno 2018 ne sono stati annunciati 1 miliardo.

Secondo i dati Hootsuite, in Italia amiamo Instagram perché si registrano ingressi giornalieri di 20 milioni di persone. Soprattutto giovani, donne e uomini compresi tra le fasce di età 18-24 e 25-35 che non solo postano i propri contenuti, ma seguono personalità e brand.

Tra questi milioni di utenti si nascondono certamente anche i tuoi potenziali clienti, perciò se hai un’azienda ma non hai un profilo ti consiglio di aprirlo.

Se hai già un profilo, ma non funziona o lo vuoi migliorare, ti consiglio di seguire le mie indicazioni per sfruttare al meglio le strategie di Marketing su Instagram.

Come fare Instagram Marketing per te o per la tua azienda

Nonostante sia un social che appare spontaneo e immediato – faccio una foto della situazione in cui mi trovo e la posto – richiede molta precisione e cura estetica. Con Instagram puoi migliorare il tuo business se segui strategie strutturate e ben pianificate. Questo vale soprattutto se vuoi promuovere il tuo brand, perciò il tuo obiettivo è quelli di attrarre l’attenzione degli utenti, fare in modo che seguano il tuo profilo e che apprezzino i tuoi contenuti.

instagram marketing

Con l’Instagram Marketing cresce il potenziale della tua attività, a prescindere dalle sue dimensioni. Hai solo bisogno di conoscere quali sono gli strumenti giusti e sapere il modo adatto di utilizzarli.

Devi conquistare il maggior numero di follower, ma è importante che questi siano un vero pubblico di persone interessate a ciò che offri. Per questo, spesso, ci vuole un po’ di tempo per far crescere il proprio profilo. Ma è molto meglio un lavoro lento e costante che porti dei risultati reali, piuttosto che trovare delle scappatoie per bruciare le tappe che nel tempo non ti porteranno a niente.

Instagram ha numerosi trucchi nascosti, impostazioni, opzioni e funzionalità, alcune comuni, mentre altre meno conosciute e, dunque, non utilizzate. Parti preparato e impara a parlare la lingua dei social conosciuta dai consumatori di domani. Se non lo fai rischi di non trovare più il modo giusto di comunicare con i tuoi clienti e sarà il tuo business a risentirne.

Vediamo delle strategie che puoi utilizzare per far crescere il tuo brand con l’Instagram Marketing.

  1. Cura la tua biografia

Solitamente, quando si apre un profilo sui social, si tende a completare velocemente proprio la parte iniziale in cui si parla di sé stessi o della propria azienda. Questa è una cosa da non fare!

Cura attentamente la tua biografia su Instagram perché è il tuo biglietto da visita virtuale, è il modo in cui gli utenti possono avere qualche informazione aggiuntiva su di te. Presta attenzione a ciò che scrivi, ma anche a ciò che non scrivi. In entrambi i casi stai facendo una scelta su ciò che hai intenzione di far sapere e cosa, invece, no.

Oltre alla struttura del profilo in sé, anche la tua biografia dovrebbe incoraggiare gli utenti ad interessarsi a te. Dichiara chi sei e di cosa ti occupi, tu o la tua azienda, in modo che sia chiaro e senza equivoci. Fornisci agli utenti anche il link al tuo sito web così che abbiano la possibilità di accedervi senza che debbano fare altre ricerche. Questo è utile per portare traffico al sito, ma anche perché fornendo un servizio completo e facile le persone tenderanno ad affidarsi maggiormente a te.

Rendi la tua biografia più allettante anche con l’utilizzo di emoji, le simpatiche immagini dei social. Utilizza solo quelle più pertinenti al testo e alla tua figura professionale. Non esagerare a voler creare un senso di simpatia che ha volte può essere controproducente.

Tieni sempre a mente che tutto ciò che fai deve rispettare i tuoi valori e la tua immagine. Detto questo trova il modo di distinguerti dagli altri.

  1. Utilizza gli Hashtag

Gli hashtag giusti ti aiutano ad ampliare il tuo bacino di follower perché il tuo post verrà visto da un numero maggiore di persone. Gli utenti di Instagram amano molto seguire gli hashtag perché vedono raggruppati tutti insieme i contenuti relativi al proprio argomento di interesse. È un modo anche per velocizzare le ricerche o scoprire qualcosa di nuovo.

Ma quali hashtag utilizzare per il tuo Instagram Marketing? Il mio consiglio è quello di fare sempre una ricerca per le parole chiave che si riferiscono al tema che tratti e che abbiano un volume di ricerca abbastanza alto.

È importante che utilizzi quelli corretti e inerenti. Se le persone che stanno cercando un qualcosa in particolare trovano il tuo post che però parla di altro, automaticamente non lo guarderanno. Inoltre, potrebbero anche farsi un’idea negativa di te o della tua azienda e questo potrebbe penalizzare la tua immagine.

Un’altra accortezza che devi avere è utilizzare un giusto numero di hashtag: la linea di separazione tra troppo e troppo poco è davvero sottile. In ogni caso, Instagram stesso ti mette un limite di 30 che non puoi superare.

  1. Utilizza i contenuti video

Quando si parla di Instagram, ovviamente vengono in mente le immagini. Ma non concentrarti soltanto sulle fotografie, sfrutta anche il potere dei video. Le statistiche dicono che nel 2020 i video costituiranno il 75% del traffico sui dispositivi mobili.

Perché questa crescita?

Perché i contenuti video sono ricercati da un numero sempre maggiore di persone, sempre più volte e mantengono alto il livello di attenzione per più tempo. Inoltre, i video possono essere fruiti agilmente anche da smartphone, il cui utilizzo sta sostituendo quello del desktop.

  1. Punta sulle Storie

Secondo me, più di tutto, le Storie di Instagram sono il valore caratterizzante di questa piattaforma e si prestano perfettamente per fare Instagram Marketing. Le Storie sono di vitale importanza per la tua strategia sui social media, perché le persone tendono a prestare ancora più attenzione a quelle piuttosto che ai post. Le pubblicazioni permanenti ti servono soprattutto per andare a costruire un bel profilo, come fosse un archivio del tuo lavoro e del tuo sviluppo nel tempo. Le Storie probabilmente sono quelle che verranno viste per prime e in cui puoi condividere nuovamente i tuoi contenuti. Generalmente le Instagram Stories hanno una durata di 24 ore, ma hai la possibilità di metterle in evidenza così rimarranno sul tuo profilo finché non decidi di eliminarle.

Inoltre, con la funzione Swipe-up, utilizzabile sono dai profili aziendali con più di 10.000 follower, potrai portare traffico al tuo sito web. Così andrai a creare una comunicazione sempre più completa e ricca di contenuti, perché sul tuo sito le persone possono trovare molte più informazioni sulla tua azienda, il tuo prodotto o servizio.

Una piccola precisazione: se hai un profilo privato lo puoi cambiare in profilo aziendale; oppure ti sarà possibile gestire i due profili direttamente dallo stesso dispositivo. Basta cliccare su “Opzioni” e scegliere la voce “Aggiungi account”.

  1. Pianifica le tue pubblicazioni

Le pubblicazioni coerenti e cadenzate faranno bene al tuo Instagram Marketing e pubblicare nel momento giusto sarà un vero vantaggio per il tuo business. Anche su Instagram devi avere una strategia, fare degli esperimenti, analizzare i dati, vedere come va e farla andare al massimo.

Il tuo account aziendale ti fornisce informazioni sui follower, per esempio sugli orari in cui sono maggiormente attivi. Basati sui dati per scegliere gli orari migliori di pubblicazione. Non focalizzarti solo su ciò che sembra essere meglio in generale, ogni azienda è diversa e devi trovare il tuo modo e il tuo tempo per comunicare con i potenziali clienti.

L’originalità è sempre una carta vincente perché ti distingue dalla concorrenza, ti fa conoscere e riconoscere per le tue specifiche caratteristiche, ti aiuta a fare una scrematura naturale del tuo pubblico.

instagram marketing

  1. Entra in contatto con gli altri

Se vuoi essere visibile su Instagram allora fatti vedere. Questo non avviene solo postando i tuoi contenuti e aspettando di ricevere il consenso dagli altri. Esponi il tuo marchio facendo apprezzamenti ai contenuti altrui, commentando le foto, interagendo con altri brand.

Forse all’inizio, quando non ti conoscono verrai visto un po’ con sospetto, ma anche loro sono lì per ricevere cuoricini. Più ti vedranno e più ti conosceranno, inizieranno anche loro ad avere lo stesso trattamento di riguardo per te e potreste aiutarvi a vicenda per il vostro Instagram Marketing.

Tutto questo ti farà avere una maggiore esposizione, i tuoi contenuti verranno visti più frequentemente e otterranno attenzione e considerazione.

Conclusione

Ci sono innumerevoli modalità con cui puoi utilizzare la potenza di fare Marketing su Instagram per te stesso o per la tua azienda.

Fai sempre attenzione alla qualità dei tuoi contenuti, la competizione è sempre più alta quindi devi proporre immagini e video accattivanti per attirare l’attenzione. Ma questo non è tutto, poi questa attenzione la devi anche mantenere.

Perciò serve un lavoro costante nel tempo se vuoi davvero ottenere dei risultati. Se non hai il tempo e l’esperienza necessaria, ma vuoi sfruttare l’Instagram Marketing per il tuo business, rivolgiti a chi è un esperto del settore.

Ma prima informati sugli argomenti perché ti servirà a selezionare chi fa bene il proprio lavoro.

Potrebbe piacerti anche