Come fare Personal Branding e prendere il controllo del tuo marchio

Sei sicuro che il modo in cui ti vedi tu sia lo stesso in cui ti vedono gli altri?

Avere delle strategie su come fare Personal Branding è indispensabile. Indipendentemente dal prodotto o dal servizio che vendi, come proprietario della tua attività, devi veicolare la giusta immagine di te. Come imprenditore, devi creare il tuo marchio personale e saperlo gestire al meglio in modo che sia vantaggioso per i tuoi affari.

Sia che tu venda un prodotto, un servizio o dei piani finanziari, devi supportare il tuo business con la tua immagine. Sapere come fare personal branding in maniera efficace ti aiuterà a creare il tuo seguito di clienti e partner.

Ricorda che le persone investono e si fidano soprattutto delle altre persone. Perciò conquista la loro fiducia e fai in modo che associno il tuo volto e i tuoi valori al tuo marchio.

Il personal branding è una pratica molto importante nel mercato competitivo di oggi e ti permette di coltivare il tuo fedele bacino di clienti. Prendi in considerazione tutti i canali che puoi sfruttare per diffondere il tuo marchio. Inoltre, non sottovalutare l’importanza che hanno i social media.

Impara come fare personal branding su LinkedIn se la tua immagine è legata ad un profilo aziendale o su Instagram se pensi che sia il social network più affine alle tue esigenze.

Pensi di non essere portato per mostrare la tua immagine o che questa cosa non faccia per te?

Non è solo questione di predisposizione! Come fare personal branding è un’arte che si può imparare informandosi e facendo un po’ di pratica.

Attenzione, però, che la tua immagine percepita all’esterno sia come quella che tu credi di mostrare.

Come ti vedono gli altri?

La discordanza tra come tu credi di essere visto e il modo in cui ti vedono gli altri può portarti a sbagliare come fare personal branding.

Ma come fai a sapere come sei percepito all’esterno?

Una volta, in un corso di aggiornamento per imprenditori ho fatto un esercizio molto interessante che poi ho deciso di provare anche all’interno della mia azienda.

Sia quando l’ho fatto io stesso al corso che quando l’ho riproposto ai miei collaboratori, sono emerse delle cose inaspettate.

L’esercizio è molto semplice e funziona così. Coinvolgi un gruppo di persone: se non vi conoscete dovreste prendervi del tempo per presentarvi in maniera informale. Per esempio, socializzando bevendo un caffè e facendo colazione. I momenti di convivialità predispongono più facilmente le persone al dialogo.

Dopodiché, prendete posto a sedere nella stessa stanza e scrivete i vostri nomi su delle targhe da posizionare davanti a voi, in modo che tutti le possano vedere. Adesso inizia il vero esercizio: bisogna scrivere su dei fogli il nome della persona e annotare le prime cinque parole che vengono in mente pensando a quella persona. Per completare l’esercizio dovrebbe esserci un assistente, o tu stesso se non stai partecipando attivamente, per raccogliere i fogli e riportare tutte le informazioni, esclusi i nomi, in un file. Ogni partecipante dovrà vedere solo le parole usate per descriverlo, senza sapere chi gliele ha attribuite.

In genere capita che le persone rimangano scioccate dal modo in cui le altre le vedono. È capitato che chi si credeva simpatico ed espansivo, fosse in realtà considerato invadente. O ancora chi pensava di mostrare sicurezza, fosse percepito come arrogante.

Come fare personal branding in modo efficace

Per fare personal branding in modo che sia vantaggioso per il tuo business devi, prima di tutto, capire come ti vedono gli altri. Se le visioni non sono sincronizzate non c’è da meravigliarsi che non si ottengano i risultati desiderati.

Cosa direbbe di te quella lista di parole? Qual è l’impressione che fai agli altri? La tua immagine rispecchia il tuo marchio? I valori che vuoi veicolare ai clienti vengono percepiti effettivamente così? Il tuo modo di fare personal branding ti sta avvicinando o allontanando dai tuoi obiettivi?

A parte l’esercizio di cui ti ho parlato prima, ti voglio dare 5 suggerimenti su come fare personal branding e prendere il controllo del tuo marchio.

1. Identifica il tuo obiettivo

Scommetto che non le conti neanche più le volte che ti chiedono “Qual è il tuo obiettivo?”. Esistono poche altre domande più fastidiose di questa, ma purtroppo è indispensabile avere un fine ben preciso.

La prima cosa che devi fare per impostare il tuo personal branding è capire chiaramente che cosa vuoi ottenere.

  • Vuoi rilasciare un nuovo prodotto per estendere la tua impronta sul mercato?
  • Vuoi chiedere finanziamenti per un progetto?
  • Di chi o cosa hai bisogno per raggiungere il tuo obiettivo?
  • Quale immagine devi proiettare per fare in modo che gli altri siano con te?

Poniti queste domande e datti delle risposte prima di fare qualsiasi altra mossa. Il tuo brand è molto prezioso per l’andamento dei tuoi affari, non trascurare niente.

2. Capisci a che punto ti trovi

Capire come fare personal branding in maniera efficace richiede una grande consapevolezza. Devi sapere dove sei rispetto al punto che vuoi raggiungere, quanto è il divario e quali cambiamenti sono necessari per colmarlo.

Ma come si fa a darsi tutte queste risposte?

In questo caso, ti consiglio di andare da cinque delle persone con cui trascorri più tempo e chiedi a loro di descrivere il tuo brand. Dopodiché, ripeti la stessa cosa ma con persone con cui hai avuto molte meno interazioni.

I conoscenti più distanti possono offrirti delle informazioni molto preziose perché si basano esclusivamente sulle prime impressioni.

Anche se fa un po’ paura, affrontare il modo in cui ti vedono gli altri ti aiuterà a lavorare sulla tua auto-presentazione. Oltre che venire a conoscenza di quali sono i lati della tua immagine su cui devi maggiormente lavorare per migliorare il tuo personal branding.

3. Riconosci ciò che le tue abitudini dicono di te

Anche le tue abitudini quotidiane hanno un impatto sul modo in cui le persone di identificano. La tua strategia su come fare personal branding passa anche attraverso il tuo abbigliamento e il tuo comportamento. Queste cose possono dare informazioni su di te: per esempio sulla tua cura personale, sulla tua organizzazione, sul tuo atteggiamento, ecc.

Quando qualcuno è fisicamente in forma e sta attento al proprio aspetto di solito significa che si prende cura di sé e si presenta come una persona dedita e disciplinata.

La tua energia e ciò che trasmetti agli altri non passa solo attraverso le parole, ma emerge anche dal linguaggio del corpo.

Fai attenzione alle piccole cose, sono i dettagli che spesso fanno la differenza.

4. Sfrutta la tecnologia per rafforzare il tuo brand

La maggior parte delle persone ti conoscerà prima dai tuoi profili social e, molto probabilmente, li andrà a controllare anche dopo averti conosciuto.

Crea una strategia di personal branding uniforme su tutti i canali digitali che utilizzi. Rendi i tuoi profili dei degni avatar della tua personalità e dei valori che vuoi esprimere. Chi visita il tuo profilo LinkedIn o Facebook deve trovare delle informazioni consone su di te e che non ti tradiscano.

Meglio dare una ripulita ai profili personali in cui potrebbero emergere delle informazioni controproducenti con l’immagine che stai cercando di costruirti.

5. Sii te stesso

Anche questa frase te l’avranno ripetuta un’infinità di volte: devi essere te stesso – ma io aggiungo “non troppo”. Quel che voglio dire è che negli affari devi costruire un’immagine di te attraverso la quale vuoi essere conosciuto. Prendi dei lati veri del tuo carattere e della tua personalità e crea il tuo personaggio. Questo, però, deve essere in linea con il tuo vero te stesso.

Se ti spacci per qualcuno che non sei, le persone se ne accorgeranno e ciò danneggerà immediatamente la tua credibilità. Presenta la versione sincera, ma accurata di te stesso. Non cercare di essere ciò che pensi che gli altri vogliano che tu sia.

Conclusione

Sapere come fare personal branding ti mette nelle condizioni di valorizzare il tuo marchio, il tuo prodotto o servizio e la tua immagine.

Le persone vogliono avere a che fare con le persone, perciò dai il tuo volto al tuo business. In questo modo i tuoi clienti “compreranno” te e non ciò che offri.

Se vuoi approfondire l’argomento parlandone direttamente con me, contattami!


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche