Video Marketing: 5 consigli per ottimizzare la tua strategia SEO

È l’epoca delle immagini e dei video, sfrutta anche tu il Video Marketing per il tuo business. Ma fare un video e pubblicarlo non è sufficiente per farti trovare dai tuoi utenti. Allora come fare? Devi sfruttare le strategie SEO (Search Engine Optimization) anche per i tuoi video.

LEGGI ANCHE: SEO Marketing per aumentare le vendite delle PMI

Il video marketing è cresciuto notevolmente negli ultimi anni. Questo è dovuto all’esplosione dei dispositivi mobili e alla velocità di internet che ha reso possibile lo streaming dei video ovunque e “al volo”. I video sono uno strumento che permette la fruibilità dei contenuti in maniera più agile e immediata. Inoltre, vedere e sentire la persona che parla mette gli utenti in una condizione più favorevole e aumenta il grado di attenzione.

Io stesso utilizzo il video marketing per promuovere dei contenuti, che voglio condividere con voi, relativi alla mia professione. La mia esperienza lavorativa mi ha porta a contatto con un gran numero di aziende e di imprenditori. Posso dirti che la maggior parte dei clienti che si sono rivolti a me ha ottenuto ottimi risultati di business con il video marketing. Facendo dei video informativi su loro stessi, sulla loro attività e sui servizi o prodotti che offrono, sono riusciti ad attirare un maggior numero di utenti interessati. Questi si sono trasformati in potenziali clienti e poi in consumatori effettivi. Vista la tendenza sempre maggiore che sta avendo questa modalità di comunicazione, dubito fortemente che si stia spegnendo. Piuttosto è un trend che continua a crescere e a perfezionarsi, quindi, prendi in considerazione anche tu per la tua attività le opportunità fornite dal video marketing.

LEGGI ANCHE: I trend del Digital Marketing per il 2091

Questo strumento, se ottimizzi i tuoi contenuti lato SEO, può diventare esso stesso parte integrante della strategia SEO del tuo piano di marketing. Come? Perché? Lo vediamo insieme in questo articolo.

Video marketing come parte della SEO

Ti sei mai chiesto in che modo esattamente i video impattano sulla tua campagna di marketing?

Ti rispondo in tre punti:

  • Ottimizzazione specifica della piattaforma: Google è il motore di ricerca più forte a cui vengono dedicate la maggior parte delle strategie SEO, ma non è l’unico. YouTube è ovviamente il canale perfetto per il tuo video marketing: questa piattaforma ha un algoritmo indipendente e un pubblico dedicato. Per te può essere un’ulteriore opportunità per posizionare i tuoi contenuti e per ottenere visibilità da nuovi segmenti di pubblico.
  • Valore onsite: una strategia di video marketing ti permette anche di migliorare l’autorità del tuo brand e il valore del tuo sito o della tua pagina online. I video in cui spieghi visivamente agli utenti di cosa ti occupi e cosa puoi fare per loro, spinge i visitatori ad interessarsi maggiormente alla tua attività. Di conseguenza, andranno ad informarsi sul tuo sito, trascorreranno più tempo sulle tue pagine e saranno invogliati ad interagire con i tuoi contenuti perché collegano la tua immagine al servizio. Attenzione: fai sempre video di qualità, perché anche quello può favorire o minare la tua autorità.
  • Reputazione del brand: i video ti permetteranno di migliorare la tua reputazione e quella del tuo brand. Se veicoli contenuti interessanti e di qualità verrai visto da più persone e potresti essere proprio ciò si cui avevano bisogno.

Questi sono alcuni dei vantaggi che puoi ottenere. Adesso vediamo come puoi adattare una strategia SEO video marketing affinché risponda al meglio alle tue esigenze.

Come adattare la tua strategia

Dopo tutte le premesse fatte, vediamo quali passi devi seguire per adattare la tua strategia SEO per il video marketing?

Crea un maggior numero di video

Per iniziare, dedica del tempo alla creazione di video che andranno a completare la tua strategia complessiva di content marketing. Metti i tuoi video sia sul tuo sito web sia sulle piattaforme social apposite: potrai così rafforzare la tua presenza, sia on-site che off-site. Se non hai mai fatto video è normale che non vengano perfetti all’inizio, quindi non ti demoralizzare. Impara a stare davanti alla camera e a creare contenuti in alta qualità. Per girare un video non ti servono per forza attrezzature super professionali, è possibile ottenere dei buoni risultati anche utilizzando uno smartphone. Cerca di capire, facendo ovviamente delle prove, quali sono gli argomenti che interessano maggiormente ai tuoi utenti e inizia a parlare di quello. Una volta che ti sarai costruito un’immagine sarai più libero di fare anche scelte che mirano di meno agli interessi della maggior parte del pubblico.

Sfrutta più mezzi per i tuoi contenuti

Per la tua strategia di video marketing prendi in considerazione di postare i video – nei formati opportuni – su più di una piattaforma. Inoltre, potresti corredare i video con articoli scritti, post, o tracce audio; in questo modo potrai trarre più vantaggio dai contenuti che produci. Inoltre, diffondendo i contenuti su più canali, puoi intercettare differenti segmenti di pubblico e dare a Google più contenuti da scansionare.

Metti titoli e tag appropriati

In una strategia di video marketing devi fare molta attenzione al titolo che dai ai tuoi video. Deve essere ovviamente appropriato al contenuto, spiegare bene ciò di cui tratti, essere accattivante per riuscire ad attirare l’attenzione. Ogni piattaforma su cui pubblicherai i video ti permette di mettergli un titolo, una breve descrizione e dei tag: sfrutta tutto per posizionare al meglio il tuo contenuto. La descrizione è fondamentale perché è anche su quelle poche righe che si basa la decisione dell’utente se visualizzare oppure no. Inoltre, utilizza i tag corretti per classificare il tuo video in modo che sia inerente ad un argomento e, quindi, a determinate tipologie di interesse che vanno a caratterizzare i segmenti di pubblico. Facendo attenzione a tutti questi particolari ti puoi assicurare di essere più trovato durante le ricerche, più selezionato al momento della scelta e più visualizzato.

Approfitta dell’algoritmo di YouTube

Come dicevo prima, questa piattaforma ha un algoritmo indipendente. Vero che mostra molte somiglianze con Google, ma scopri come ottimizzare al meglio su YouTube o su qualsiasi altra piattaforma che desideri utilizzare. Ogni piccola accortezza farà la differenza nella tua strategia di video marketing, quindi sfrutta tutte le opportunità e volgile a tuo favore. Tieni ovviamente monitorato tutto quello che fai per capire se stai andando nella direzione giusta e per migliorare laddove si presentano problemi.

Promuovi una community

Se la tua strategia di video marketing funziona bene e raggiungi un certo numero di interazioni, prendi in considerazione di creare una community. Coltivare una comunità incentrata sui tuoi video ti aiuta ad aumentare il coinvolgimento delle persone che ti seguono. Saranno così maggiormente stimolate a lasciare commenti e fare condivisioni, questo per te significa poter raggiungere un ancora più alto numero di utenti. Se dai vita a scambi di opinioni che nascono intorno ai tuoi video, le persone saranno maggiormente invogliate e motivate a seguire il tuo canale e ad invitare a seguirlo anche i loro amici.

Conclusione

Il video marketing non è una medicina che ti prescrive il dottore. Il tuo business non dipende in tutto e per tutto dalla tua presenza in un video o su una piattaforma come YouTube. Però sicuramente aiuta anche lato SEO il tuo piano di content marketing, ti permette di posizionarti attraverso diversi canali e rimanere al pari con i tuoi competitors.

Che tu decida di iniziare o meno a girare video, ti consiglio di restare aggiornato sulle variegate tattiche che vengono utilizzate in questa nuova era.