N

Web

La modalità batch di Bing per l’invio di URL è ora supportata

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

Motore di ricerca Bing

D’ora in poi potrai utilizzare una sola richiesta API per inviare fino a 500 URL, anziché effettuare 500 singole richieste. La modalità batch di Bing per l’invio di URL è infatti attiva.

Bing ha annunciato l’aggiunta di supporto per inviare URL al motore di ricerca in modalità batch. Ciò significa che, anziché effettuare singole richieste API per ogni URL da spedire a Bing, potrai inserire più URL in un’unica richiesta API.

Bing ha dichiarato di poter supportare fino a 500 URL per invio batch.

Come funziona?

Direttamente dai vertici di Bing, ecco ciò che abbiamo appreso: “La nuova funzione sarà molto simile alla singola API di invio URL (Blogpost); l’integrazione dell‘API Batch è molto semplice e seguirà gli stessi passaggi.”

All’inizio di quest’anno, il famoso motore di ricerca Bing ha annunciato l’estensione del supporto per lo strumento di invio degli URL per webmaster, portandolo da 10 URL al giorno, a 10.000 URL quotidiani.

Alcune settimane dopo, la società ha infine introdotto la sua API di indicizzazione, richiedendone l’utilizzo da parte dei siti, così da poter notificare direttamente a Bing i nuovi URL e i contenuti da indicizzare.

La nuova modalità batch non aumenterà il numero di URL inviabili al giorno, consentirà tuttavia di mantenere inferiore il limite di richieste API.

Bing afferma: “La dimensione massima supportata del batch presente in questa API è di 500 URL per richiesta. Il limite totale di URL utilizzabili al giorno resterà invariato. ”

Se sei in procinto di lanciare un sito nuovo di zecca, con dimensioni particolarmente grandi, potrebbe risultarti utile raggruppare gli invii di URL per efficienza.

Vale lo stesso per il restyle del sito web o se stai iniziando a utilizzare l’API di indicizzazione di Bing per la prima volta.

Come spiegato poco fa, Bing sta decisamente cambiando le regole del gioco. Lo scopo principale è quello di spingere i contenuti di webmaster ed editori verso la scansione e l’indicizzazione, in maniera tradizionale.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

I consumatori preferiscono contattare le imprese v...

I consumatori contattano le imprese via chat

L’e-commerce è il commercio del futuro. Lo è già da diversi anni, a dire il vero, ma l’emergenza sanitaria ha spinto tantissime persone all’interno delle proprie case, portandole ad acquistare sempre di più online, anche beni di prima necessità. La parola chiave del 2020 è stata trasformazione, sia digitale che strutturale delle imprese, che non […]

Leggi la news >
N

Gli strumenti fondamentali per una buona strategia...

Strategie ABM secondo LinkedIn

Per far fronte alle sfide degli esperti di marketing, LinkedIn sta provando a elaborare soluzioni che coinvolgano le strategie ABM, quelle che riguardano il cosiddetto account-based marketing. La strategia ABM consiste nell’individuare le aziende che fanno parte di un determinato target e costruire progetti dedicati con lo scopo di attirare quante più persone possibili. Un […]

Leggi la news >
N

Quali sono le tendenze del settore ICT previsti pe...

Tendenze nell'ICT nel 2021

Con l’acronimo ICT si intendono le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero l’insieme di tecniche con cui si trasmettono, ricevono o elaborano dati e informazioni, anche attraverso le tecnologie digitali. Gli esperti del settore ICT, nel corso del 2020, si sono trovati a dover affrontare uno scenario apocalittico, dal punto di vista delle previsioni future. […]

Leggi la news >