Gli errori di Leadership da evitare anche lavorando da remoto

di Mirko Cuneo

clock image7 minuti

errori di leadership

Gli imprenditori di oggi devono saper essere manager e leader allo stesso tempo. Questo rende molto frequenti degli errori di leadership, che è bene saper riconoscere per poterli evitare.  

Se già prima era difficile inciampare in qualche errore come leader, adesso che il lavoro di è spostato per la maggior parle online è ancora più complesso gestire un team. Il lavoro da remoto garantisce efficienza e produttività, permette di abbattere i costi e di limitare l’inquinamento ambientale, ma pone nuove sfide agli odierni leader e nuovi modelli di leadership.

Come CEO della mia azienda (Nextre) mi capita spesso di avere a che fare con altri imprenditori e manager. Alcuni di loro sono molto in gamba in diverse discipline, e si avvalgono dei giusti soci, permettendo alle loro carriere e ai loro business di fiorire in fretta. Altri, invece, non riescono a far decollare le proprie attività nonostante la forte ambizione che li spinge.

Qual è l’elemento che fa la differenza? Le doti di leadership e la capacità di limitare gli errori.

Grazie al mio posto in prima fila nella vita imprenditoriale ho potuto notare una serie di errori in cui i dirigenti incappano, soprattutto nella loro mansione di leader. Vediamo insieme quali sono i principali errori di leadership da evitare per non compromettere la crescita professionale, personale e la vita stessa dell’azienda.

Se ti interessa approfondire ancora di più l’argomento, nella mia guida gratuita Come essere un Vero Leader, trovi la figura del manager e del leader a confronto. Se vuoi conoscere come diventare il leader della tua azienda scarica la mia guida cliccando sul pulsante rosso e tienila a portata di mano.

Gestire e motivare i collaboratori

Il primo errore a cui penso parlando di leadership riguarda la gestione e la motivazione del proprio team. Affinché i membri della tua squadra siano produttivi non basta affidare loro dei compiti. Ogni essere umano, qualunque sia il suo grado di esperienza in azienda, ha bisogno di essere motivato.

Una corretta gestione e motivazione della propria squadra è molto importante quando si è presenti sull’ambiente di lavoro, ma lo è ancora di più quando il lavoro si svolge in smart working.

L’ambiente condiziona notevolmente la mentalità dei lavoratori. Quando questi si trovano in ufficio la loro attenzione è interamente focalizzata sul lavoro ma quando lavorano da casa, è molto più facile che cadano vittima di distrazioni.

Uno dei principali sbagli nella gestione del team da parte di un leader è l’eccessiva rigidità.

L’aspetto più positivo che stanno riscontrando la maggior parte dei lavoratori da remoto è la flessibilità del lavoro. Alcune persone sono più produttive la mattina, altre al pomeriggio. Alcune preferiscono lavorare in silenzio assoluto mentre altre si concentrano meglio con la musica in sottofondo.

Se la flessibilità viene apprezzata dai lavoratori perché stimola la creatività e induce un approccio più rilassato al proprio lavoro, è chiaro che il suo opposto (la rigidità) è dannoso.

Il secondo errore che commettono i leader in ambito di gestione è la mancata comunicazione.

Lavorare da remoto, per definizione, non prevede un contatto diretto. Come leader devi impegnarti per comunicare frequentemente e al meglio con il tuo team. Un’idea è quella di programmare incontri regolari per discutere l’andamento dei progetti.

errori di leadership

Far notare gli errori

Avrai già capito quanto sia importante mantenere un buon rapporto con il proprio team, sia in ufficio sia quando si lavora da casa. Cambia il mezzo, ma non cambia il fatto che voi siate una squadra che lavora per raggiungere un obiettivo comune.

Uno degli errori più comuni che vedo commettere ai leader nell’ambiente di lavoro è la mancanza di feedback. Spesso questa mancata comunicazione rende difficile per la risorsa capire in che direzione sta andando, se c’è qualcosa da migliorare ed è un ostacolo anche alla formazione.

Oggi i lavoratori sanno quanto gli ambienti professionali siano competitivi e ciò di cui sentono il bisogno è di sapere come stanno andando e, soprattutto, avere consapevolezza in che cosa devono migliorare e che cosa stanno facendo bene.

Questo cosa significa? Fornire momenti di confronto sia tra te e i tuoi collaboratori, sia tra i membri della squadra stessa. Confronti, suggerimenti e condivisione di idee mantengono le risorse attive, focalizzate e concentrate sull’obiettivo. Inoltre, è così che si lavora per il continuo miglioramento.

I lavoratori, in qualunque settore e qualunque sia la modalità con cui svolgono il proprio lavoro, vogliono crescere professionalmente.

La formazione è uno dei punti chiave sia per la crescita di un leader sia per l’evoluzione del proprio team. Acquistare corsi per te e per i tuoi dipendenti non è una spesa, ma un investimento in grado di far lavorare meglio tutti e far crescere il tuo business.

Affrontare le difficoltà di squadra

I lavoratori, in quanto persone, incontrano regolarmente degli ostacoli da superare. Che si tratti di problemi personali o di questioni legate al lavoro, la mentalità del lavoratore incide inevitabilmente sul suo operato. In questo momento storico i lavoratori si stanno scontrando con una miriade di difficoltà in più rispetto a prima.

Non si tratta solo di problemi legati alle mansioni quotidiane, oggi si sono presentate molte più problematiche lavorando da remoto. Tra le più comuni troviamo la solitudine, le distrazioni derivanti dall’ambiente domestico, la mancata comunicazione, le difficoltà con la tecnologia e tanto altro.

Il vero leader deve prevedere queste situazioni e comportarsi di conseguenza per permettere al proprio team di lavorare al meglio, capendo le esigenze e lasciando i giusti spazi per il riposo.

Lavorare da remoto non significa essere reperibili 24 ore al giorno, tutti i giorni della settimana. Anzi, potresti incentivare tu stesso delle pause per interrompere le lunghe ore di fronte allo schermo del computer.

L’uomo è un animale sociale e la solitudine non è una condizione positiva per la sua mente.

Ricorda che vi trovate tutti all’interno di una situazione relativamente nuova e i tuoi dipendenti saranno spaesati tanto quanto te. Non farli sentire a disagio, ma aiutali piuttosto.

Mai più mancanza di leadership

Cosa accade quando manca la leadership? Sia che ci si trovi in presenza sia che si lavori da remoto, quando manca il leader manca una guida.

Questa mancanza si traduce automaticamente in un lavoro disorganizzato, in orari sballati, in incomprensioni, mancanza di comunicazione e risultati scadenti. Il tutto amplificato nel momento in cui non si lavora fisicamente insieme.

Legato al problema della mancanza di leadership è anche la mancanza di evoluzione.

Mi è capitato di avere a che fare con leader che non erano disposti a modificare i propri metodi lavorativi perché convinti che fossero i migliori.

Anch’io conosco il detto “cavallo che vince non si cambia”, ma non commettere l’errore di applicare questo principio a qualsiasi situazione.

All’interno della dinamicità del mondo e del mercato attuale è conveniente provare nuove modalità di gestione del lavoro.

Oggi non è più necessario essere sempre fisicamente presenti in ufficio per svolgere alcune mansioni. Tuttavia, per poter abbracciare in modo efficace queste novità, è necessario cambiare le prospettive e adattarsi all’evoluzione del mondo del lavoro.

Un esempio? Prova a lasciare i tuoi collaboratori liberi di gestire il lavoro negli orari in cui sono più produttivi. A volte è necessario rinfrescarsi le idee staccando dalla scrivania e dall’ufficio. Una mente più libera permette di avere le migliori illuminazioni.

Se vuoi scoprire tutte le caratteristiche che differenziano un semplice manager da un vero leader, scarica la mia guida gratuita Come essere un Vero Leader.

Ti basterà cliccare il pulsante rosso e potrai avere immediatamente un guida mirata e semplice per sviluppare le tue doti di leadership e guidare al meglio il tuo team e la crescita della tua azienda.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta