Come usare LinkedIn per promuovere la tua azienda - Mirko Cuneo

Come usare LinkedIn per promuovere la tua azienda

di Mirko Cuneo

clock image8 minuti

come si usa linkedin per l'azienda

Esistono tanti social media in rete, ma soltanto uno è stato creato appositamente per il mondo del lavoro. Stiamo parlando di LinkedIn.

A differenza di tutte le altre piattaforme, questa è stata studiata per favorire il networking tra professionisti. Quindi, il motivo per cui dovresti imparare come si usa LinkedIn per la tua azienda è chiaro.

Su LinkedIn si trovano 660 milioni di professionisti provenienti da tutto il mondo, un numero che supera di gran lunga le aziende presenti su tutti gli altri social.

Se hai un’attività commerciale e intendi impostare una strategia social media per aumentare la tua popolarità e stringere legami, LinkedIn deve essere nei tuoi piani. Il numero di professionisti presente sulla piattaforma è un incentivo sufficiente a spiegarti quanto sia importante investire in questo social.

Puoi promuovere la tua attività, trovare collaboratori, stringere rapporti d’affari e connetterti con vecchi e nuovi partner.

Come imprenditore saprai certamente che il networking è alla base di qualsiasi business.

Se non hai ancora scoperto come sfruttare tutte le potenzialità che LinkedIn offre alla tua azienda, siediti comodo e leggi fino in fondo questo articolo. Alla fine avrai tra le mani una guida LinkedIn che ti permetterà di gestire al meglio questo strumento potente ed economico per ottenere la visibilità che desideri.

E ora partiamo subito.

Le basi fondamentali per usare bene LinkedIn

LinkedIn è lo spazio pensato per i professionisti, affinché possano scambiarsi contatti, esprimere pareri, pubblicare annunci di lavoro e informare i propri collegamenti sulle news del settore.

Iniziare ad utilizzare questa piattaforma è molto semplice. Il primo passo consiste nel creare una pagina per pubblicizzare la tua figura di professionista o la tua azienda.

Immagina la pagina LinkedIn come una vetrina che ti permette di mostrare al pubblico sia le informazioni generali sulla tua attività, sia ciò che fai. Le persone possono così scoprire molto di più sul tuo lavoro e sul tuo marchio.

Ma prima ancora, è fondamentale avere un profilo ben costruito, ottimizzato e performante, perché se le persone vanno a cercati per sapere di più su di te, devi essere sicuro di fare un’ottima impressione.

Se sei già soddisfatto del tuo profilo allora sei a buon punto, ma se vuoi capire cosa puoi ancora migliorare, scarica la mia Guida LinkedIn. Qui troverai la spiegazione dettagliata da come creare il tuo profilo professionale a come ottimizzarlo in modo da emergere rispetto agli altri.

Per avere subito la guida, clicca il bottone rosso qui sotto e riceverai il PDF direttamente alla tua email.

Scarica la Guida LinkedIn

LinkedIn per la tua azienda consigli

Esistono due modi diversi per utilizzare LinkedIn: puoi essere uno spettatore, oppure un attore. Questo significa che puoi farne un uso passivo o un uso attivo in base ai risultati che desideri ottenere.

Quando parlo di uso passivo mi riferisco all’abitudine, spesso condivisa dagli utenti che non si pongono particolari obiettivi da raggiungere, di scorrere il feed leggendo i post pubblicati da altri professionisti, magari mettendo un like o condividendo un contenuto particolarmente apprezzato.

Questa attività ti mantiene ai margini del mondo professionale perché non esponi nessuna opinione, non commenti e non ti colleghi con altre persone.

Ma se tu ti stai chiedendo come si usa LinkedIn per l’azienda posso supporre che tu voglia essere un attore. D’ora in poi, quindi, ci concentreremo su come fare un marketing attivo e come promuovere l’azienda sul social media.

come si usa linkedin per l'azienda

1. Pubblica regolarmente

Avrai già capito che LinkedIn non serve solamente per creare una vetrina statica della tua attività, ma per giocare attivamente nel mondo dei professionisti. LinkedIn, infatti, è il luogo perfetto per pubblicare contenuti.

Non esiste una regola precisa. Puoi parlare di un progetto personale a cui stai lavorando, oppure delle persone che ti aiutano nella tua attività. Puoi pubblicare aggiornamenti che interessino possibili partner ma anche potenziali clienti. Infine, puoi scrivere articoli di settore in cui ti mostri come un autorevole esperto del settore.

Qui puoi coinvolgere altri professionisti e aumentare la consapevolezza del marchio in un ambiente prettamente professionale.

Ma ora ti starai chiedendo: quante volte devo pubblicare? Non esiste una risposta univoca, molto dipende dalla quantità di cose che vuoi dire e dalla risposta dei tuoi contatti.

Ma che tu pubblichi tre volte alla settimana o tre volte al giorno, per utilizzare LinkedIn al meglio devi creare un piano editoriale che ti aiuti ad essere regolare. La costanza è ciò che fa la differenza.

2. Ottimizza i tuoi post

Affinché la tua pagina aziendale su LinkedIn attragga un vasto pubblico e porti molte conversioni, devi conoscere alcuni trucchi che ti permettono di ottimizzare i tuoi post in termini di impatto e di visibilità.

I post, per LinkedIn, non sono tutti uguali.

Il suo algoritmo posiziona i post in base a criteri ben precisi e non lasciati al caso. Le regole che segue sono le connessioni alla tua pagina, gli interessi in comune e la probabilità che il contenuto riscuota successo.

Cosa significa? Che devi postare contenuti in grado di interessare e coinvolgere i follower della tua pagina. Come farlo è presto detto.

Best practice LinkedIn per i post aziendali

Se LinkedIn premia i post interessanti ed accattivanti, la domanda successiva appare ovvia. Come si crea un post con queste caratteristiche? Tenendo presente qualche piccolo accorgimento durante la creazione del piano editoriale:

  • Prediligi le immagini alle parole (i post con le immagini ricevono il 98% di commenti in più, soprattutto sulle pagine, e LinkedIn ha riscontrato che i collage di 3-4 foto convertono di più) o i video (hanno un coinvolgimento di 5 volte superiore rispetto agli altri contenuti);
  • Condividi contenuti attuali (soprattutto riguardo alle news);
  • Riporta statistiche e ricerche del tuo settore;
  • Poni domande e sondaggi;
  • Tagga le altre aziende o i professionisti di cui parli;
  • Utilizza hashtag utili alla community per trovare i tuoi post (parole chiave che rimandino al contenuto del post);
  • Rispondi sempre ai commenti in breve tempo.

Un post creato con questi criteri è in grado di creare molto coinvolgimento nel pubblico. A fare il resto sarà il registro, ossia il tipo di linguaggio, con cui deciderai di rivolgerti al tuo pubblico.

come di usa linkedin per lì'azienda

3. Sfrutta la forza del Live

Sicuramente conoscerai il formato Live su Instagram e su Facebook, ma sapevi che è possibile registrare delle dirette anche su LinkedIn?

Sempre secondo le statistiche raccolte dal social media stesso, le live coinvolgono il pubblico 24 volte di più rispetto ad un video registrato e mandato in onda in differita.

In ambito professionale sono tantissimi gli argomenti di cui puoi parlare durante una diretta:

  • Annunciare una news recente del settore;
  • Creare un approfondimento su un argomento, un prodotto o un servizio;
  • Annunciare un lancio;
  • Creare un webinar;
  • Tenere un corso gratuito;
  • Intervistare altri esperti del settore.

Le live con ospiti sono particolarmente interessanti perché ti permettono di ampliare il tuo bacino d’utenza comprendendo anche i seguaci dei professionisti che hai invitato.

4. Crea campagne pubblicitarie

I contenuti organici sono importanti per mostrarti attivo nei confronti degli utenti e per mantenere alto il loro interesse. Tuttavia, i tuoi obiettivi di marketing devono essere orientati anche alla ricerca di potenziali clienti. In questo ti aiutano gli annunci.

Su LinkedIn puoi creare tanti annunci diversi per la tua azienda come contenuti sponsorizzati, annunci di testo o annunci dinamici.

Ecco cosa ti serve:

  • Un account Campaign Manager, necessario per impostare le inserzioni;
  • Avere l’obiettivo tra consapevolezza, considerazione e conversione;
  • Il target (aiutandoti con le categorie di attributi);
  • Scegli il formato dell’annuncio (contenuti sponsorizzati, annunci messaggi, annunci dinamici, annunci di testo o una combinazione di questi);
  • Fissa il budget (costo per invio, costo per click o costo per impression);
  • Analizza e ottimizza la campagna.

LinkedIn ti permette, attraverso gli annunci, di aumentare i tuoi lead, promuovere la tua pagina, incrementare il traffico al sito web, incitare la partecipazione ad un evento, e tanto altro ancora.

Se tutte queste cose non sono il tuo pane, non ti preoccupare! Io ti posso aiutare a gestire la tua pagina per farti raggiungere i risultati che desideri.

Conclusione

Qualunque obiettivo di marketing tu voglia raggiungere, inserire LinkedIn all’interno della tua strategia social media ti consente di espandere la tua rete professionale, trovare nuovi clienti e aumentare la tua autorevolezza nel settore.

Se gli altri social media ti permettono di rimanere in contatto con il cliente finale, LinkedIn ti consente di costruire la tua credibilità nel mondo professionale all’interno del quale operi.

Rimani sempre aggiornato sulle novità che la piattaforma lancia per le aziende, controlla che sulla tua pagina ci siano sempre tutte le informazioni utili, pubblica contenuti e partecipa a gruppi. LinkedIn sarà il tuo più grande alleato nel mondo professionale.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta