N

Web

Google Maps si aggiorna con la nuova funzione per evitare gli assembramenti

di Alessandro Aru

clock image2 minuti

Google Maps aggiornamento per luoghi affollati

Google Maps è decisamente un’app al passo con i tempi che si evolve giorno dopo giorno.

L’applicazione ha recentemente introdotto diversi aggiornamenti, proprio per avvicinarsi alle esigenze dei cittadini.

L’ultima novità legata ai “luoghi accessibili” per gli utenti disabili è stata un successo, così come la funzione per evidenziare le strade più illuminate durante le passeggiate notturne.

L’ultimo aggiornamento di Google Maps, sia per Android che iOS, riguarda importanti informazioni per chi si deve spostare, sia a piedi che con i mezzi pubblici.

La funzione è stata infatti pensata per evitare i luoghi affollati, dove il rischio di contagio da COVID-19 è più alto.

Le previsioni di affollamento sui mezzi pubblici, introdotte lo scorso anno, si semplificheranno ulteriormente.

In che modo? Basterà inserire destinazione e tipo di trasporto utilizzato: Google Maps mostrerà eventuali affollamenti, suggerendo percorsi alternativi.

L’app evidenzierà inoltre diverse informazioni su temperatura, accessibilità e sicurezza a bordo dei mezzi.

L’aggiornamento raggiungerà gli utenti in tutto il mondo; i viaggiatori potranno contribuire attivamente, fornendo in prima persona indicazioni sul trasporto pubblico.

Non solo, Google Maps introdurrà ulteriori informazioni per aiutare chi porta una sedia a rotelle, mostrando in anteprima accessibilità, porte per disabili, posti a sedere riservati, pulsanti e molto altro ancora.

Anche in questo caso, gli utenti potranno portare il loro contributo direttamente in app.

Con la nuova funzione anti-assembramento, potrai individuare le stazioni meno affollate, pianificando in sicurezza il tuo prossimo viaggio.

Potrai inoltre consultare i dati in tempo reale, scoprendo in anticipo eventuali affollamenti.

Come funziona? Cerca una stazione su Google Maps direttamente sulla mappa; partenze e dati di affollamento appariranno nel giro di pochi secondi.

Il nuovo strumento sarà disponibile già dalle prossime settimane, sfrutterà dati aggregati di utenti che hanno fornito il consenso alla Cronologia delle posizioni di Google (con completa tutela della privacy).

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e voglia di fare. Sono onorato di aiutarlo a gestire questo progetto di blogging.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >