Google Stadia: novità in arrivo per gli smartphone Android
N

Web

Google Stadia: novità in arrivo per gli smartphone Android

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

Google Stadia Android

I servizi di Google sono in costante evoluzione; proprio come Stadia, che si sta preparando per concretizzare funzionalità inedite studiate per i dispositivi Android.

Presto potremo testare molte novità, timidamente introdotte in anteprima durante gli ultimi mesi.

Attualmente l’unico modo per poter comunicare con i propri amici su Stadia, è tramite la chat vocale integrata nel gioco, oppure con comunicazioni vocali cross-game dell’app.

Entrambe le alternative, sono piuttosto scomode, soprattutto quando vogliamo inviare comunicazioni di breve durata.

Per rimediare alla mancanza, Google sta lavorando per integrare lo scambio di messaggi testuali con altri utenti.

La società non gode di ottima reputazione nell’ambito dei servizi di messaggistica. Tuttavia, trattandosi di un’opzione inclusa nella piattaforma di cloud gaming, siamo certi che Big G non deluderà gli utenti.

Stadia rivedrà inoltre la qualità audio-visiva dei giochi, proponendo una risoluzione 4K, di HDR e di suono sorround 5.1.

Attualmente pochi smartphone posseggono tali caratteristiche hardware. Per questo motivo, si ipotizza che i target delle novità siano i modelli TV high budget e gli Android TV.

Stadia ha recentemente introdotto su Android la possibilità di eseguire screenshot delle sessioni di game, registrando anche brevi video clip (della durata massima di 30 secondi).

Tali operazioni sono eseguibili grazie al controller ufficiale dell’app, grazie ad un pulsante dedicato.

E’ infine possibile memorizzare i propri contenuti direttamente nello smartphone Android.

In futuro potremo quasi sicuramente condividere subito filmati e screenshot via social media, attraverso un comando di condivisione studiato per tale scopo.

Come altre piattaforme di giochi di buona qualità, Google Stadia introdurrà degli obiettivi sbloccabili per ogni titolo inserito in elenco.

Attualmente è possibile consultare gli obiettivi raggiunti esclusivamente durante le sessioni di gioco via browser o Chromecast.

Google rimedierà presto anche a questa lacuna, tramite l’app Android.

L’ultima funzionalità presentata (già in rollout per tutti gli utenti), riguarda la possibilità di cominciare sessioni di gioco su Stadia, sfruttando i comandi vocali di Assistant.

Fino a questo momento, tale operazione era possibile solo con una Chromecast Ultra collegata alla TV. Per la gioia di tutti gli affezionati, d’ora in poi anche Chromebook e Android saranno supportati.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.