Social Media Marketing per imprese e professionisti (crescere alla grande)

Social Media Marketing per imprese e professionisti (come crescere alla grande)

di Mirko Cuneo

clock image29 minuti

social media marketing

Il Social Media Marketing può aiutare il tuo business a crescere molto velocemente, aumentare la notorietà del tuo brand tra chi ti segue, far aumentare i tuoi contatti e le conversioni.

Ma cos’è che lo rende così importante?

Ci sono tantissime strategie di marketing, prima sviluppate nel mondo offline, che sono state poi adattate al mondo online.

Tuttavia, il Social Media Marketing ha qualcosa che nessuna delle altre strategie possiede.

Immagini già cosa sia?

Il rapporto con le persone.

Le persone sono la risorsa più importante per il tuo business. Senza persone non puoi avere clienti e senza clienti non puoi avere vendite.

Questo è il motivo per il quale il Social Media Marketing ha tanto valore. È stato studiato appositamente per instaurare e coltivare rapporti con le persone.

Solo in Italia 54,80 milioni di persone hanno accesso ad Internet e 35 milioni sono utenti attivi nei social network.

Un numero esorbitante.

Questo significa che, se applichi correttamente le strategie di Social Media Marketing, puoi avere un bacino di utenza immenso.

Sei pronto per scoprire come fare?

Cominciamo subito!

Cos’è il Social Media Marketing?

Il Social Media Marketing non è altro che la creazione di contenuti per la promozione della tua attività, dei tuoi prodotti o servizi su tutte le piattaforme social media.

Si tratta quindi di un’attività commerciale svolta su piattaforme social che, insieme ad altre attività, ha come scopo quello di raggiungere gli obiettivi di marketing.

Quali sono? La consapevolezza del marchio, più lead su cui svolgere altre campagne complementari, più traffico sul tuo sito web, sul tuo e-commerce o nel tuo punto vendita.

Alcune piattaforme social sono più indicate per contenuti di ispirazione, come Instagram, altre per la vendita, come Facebook, ed altre ancora sono più utilizzate nel mondo professionale dalle aziende, come LinkedIn.

Ogni social media è stato creato con uno scopo ben diverso.

Quindi, dovrai scegliere la piattaforma social giusta per te e creare dei contenuti ad hoc per ognuna di esse.

Questo farà sì che colpiscano l’utente con il contenuto che si sta aspettando, facendo schizzare alle stelle le reazioni e le condivisioni.

La potenza del Social Media Marketing è anche questa: in poco tempo i tuoi contenuti possono diventare virali, essere condivisi da un gran numero di utenti e far conoscere il tuo brand a tantissime nuove persone.

Non commettere l’errore di pensare che i social media siano indicati solo per chi vuole svagarsi o curiosare nelle vite degli altri. I social media sono uno strumento di inestimabile valore anche per chi vuole fare business.

I vantaggi del Social Media Marketing per la tua attività

Esistono 8 fondamentali ragioni per cui hai assolutamente bisogno di investire parte del tuo budget nel Social Media Marketing.

social media marketing - i vantaggi

1. Migliora il riconoscimento del brand

Il Social Media Marketing ti aiuta a sviluppare un’immagine forte e diffusa del tuo brand.

Oltre all’indubbia caratteristica dei social media di far circolare molto velocemente i contenuti, sarà sicuramente capitato anche a te di cercare un prodotto o un servizio sui social dopo averne sentito parlare. Ormai Internet, e soprattutto i social media, sono diventati il punto di riferimento per tutte le persone.

Perciò devi esserci.

Devi fare in modo che le persone che effettuano determinate ricerche ti trovino immediatamente.

2. Aumenta il traffico verso il tuo sito web

Attraverso le piattaforme social puoi creare post che attirino l’attenzione dei tuoi utenti e stabilire con loro un dialogo quotidiano.

All’interno di questi post puoi inserire del link che rimandino a fonti esterne come, per esempio, il tuo sito web.

Sul sito gli utenti possono conoscerti meglio e farsi un’idea più approfondita dei tuoi prodotti o servizi.

E, cosa ancora più importante, possono trovare tutti i contatti utili dell’azienda.

3. Ti rende più identificabile

Uno degli aspetti più interessanti del Social Media Marketing è quello di poter raggiungere il tuo target di riferimento sfruttando le informazioni demografiche.

Cosa significa questo?

Che se hai un negozio fisico, o vendi a livello locale, i social media possono aiutarti a trovare nuovi clienti esattamente nella zona in cui ti trovi o nella quale vendi.

Quindi, non solo ottieni nuovi potenziali clienti, ma questi sono anche perfettamente in target con la tua attività commerciale.

4. Vanta un buon ROI

Il ROI è il ritorno sull’investimento.

Ricordati bene questo dato perché è essenziale per monitorare l’andamento del tuo business e delle tue azioni di Social Media Marketing.

Prima di tutto, a paragone di altre forme di pubblicità, puoi accedere ai social a prezzo contenuto.

Anche se sei un piccolo-medio imprenditore puoi promuovere la tua azienda sui social per farla crescere.

Se riuscirai a strutturare le campagne in modo corretto, queste potranno restituirti dei buoni ritorni.

5. Puoi avviare conversazioni con i potenziali clienti

I social media permettono un uso informale delle chat che i potenziali clienti possono utilizzare per commentare un tuo contenuto o chiedere informazioni.

Questo sistema permette agli utenti di entrare subito in contatto con il brand, facendolo percepire come disponibile e aperto al dialogo

6. Ti permette un eccellente servizio clienti

Un servizio clienti forte, oggi, ti consente di fare davvero la differenza rispetto ai tuoi competitors. Qui ci ricolleghiamo direttamente al punto precedente.

Con il Social Media Marketing puoi rispondere rapidamente alle domande degli utenti, dare assistenza durante gli acquisti, esserci in ogni momento per fornirgli supporto ti permetterà di essere visto positivamente.

Un cliente soddisfatto ti consiglierà ad altre persone.

7. Ti aiuta con l’ottimizzazione per i motori di ricerca

Saprai sicuramente quanto è importante la SEO (Search Engine Optimization), ossia l’ottimizzazione sui motori di ricerca.

Che ti piaccia o no, gli algoritmi sono in continua evoluzione.

Anche mentre dormi!

Ora sembra che stiano ponendo sempre maggiore attenzione sulle piattaforme social.

Una solida strategia di Social Media Marketing ti consente quindi di essere maggiormente considerato da Google, il principale motore di ricerca utilizzato.

Ricordati, però, che devi pubblicare regolarmente, altrimenti il gioco non vale più!

8. Consente la costruzione di una community

Qualunque sia il settore all’interno del quale operi, il Social Media Marketing ti consente di creare una community.

Dare vita ad un ecosistema in cui i clienti possano riconoscersi e letteralmente “sentirsi a casa” ti permette di fidelizzarli.

Per un’azienda il vero valore sono proprio quei clienti pronti ad effettuare ogni loro acquisto presso la tua azienda e i social media solo lo strumento migliore ad oggi con cui puoi creare la tua community fedele.

Le piattaforme più famose per fare Social Media Marketing

Dove si trovano le persone?

Il Social Media Marketing sfrutta le piattaforme attualmente esistenti di incontro e condivisione tra gli utenti.

Su questo punto vogliamo svelarti un piccolo segreto. Non focalizzarti solo ed esclusivamente sul nome di questa tipologia di marketing, perché potrebbe essere fuorviante.

Esistono altre piattaforme che sono entrate nella vita di tutti noi e che possono costituire una sorta di social.

Le chat.

Pensa a WhatsApp. Oggi è possibile condividere le storie esattamente come su Instagram.

Qual è la differenza?

Le piattaforme social

Ora che abbiamo capito che il Social Media Marketing lavora sulle piattaforme social, andiamo a scoprire quali sono quelle indispensabili per garantirsi un’ottima visibilità.

Consideriamo sempre la strategia di Social Media Marketing applicata ad un’attività commerciale e sondiamo i colossi dei social media sui quali devi assolutamente essere presente per garantire al tuo business il successo che merita.

Facebook

icona di facebook

La prima piattaforma social non può che essere Facebook.

Per tantissimi anni è stato il social media indiscusso del panorama mondiale. Oggi gli tiene testa egregiamente Instagram, seppure siano piattaforme social completamente diverse.

A quale scopo puoi utilizzare Facebook?

Rispetto a tutti gli altri social media, è perfetto per le vendite. Su Facebook le persone cercano informazioni, leggono, seguono i brand.

Da quando è cambiato l’algoritmo, lo strumento principale che puoi utilizzare per ottenere visibilità su Facebook è quello delle campagne sponsorizzate.

Per ogni campagna è necessario individuare il giusto target, la localizzazione geografica, gli interessi ma, se riuscirai a diventare molto bravo nella creazione delle campagne, vedrai quanti contatti potrai generare.

Oltre all’obiettivo interazione, è molto interessante anche quello di generazione contatti attraverso i moduli. In questo caso, puoi creare una campagna social in cui gli utenti devono lasciare i propri dati da poter poi riutilizzare per altre azioni di marketing più tradizionali.

Per approfondire la tua conoscenza su questo argomento, leggi anche l’articolo su come fare Facebook Advertising. Ti sarà utile per chiarirti le idee sulle campagne di marketing su Facebook.

Instagram

icona di instagram

Instagram è oggi il secondo social media utilizzato nel mondo.

Prima di tutto, a farla da padroni su questo social sono i contenuti multimediali quali foto singole, caroselli, video e storie

Ricorda, però, che devi fare molta attenzione all’originalità. Oggi la qualità è lo standard di ogni contenuto su Instagram. L’utente apre la piattaforma proprio perché sa che lì troverà dei contenuti di valore. Quindi, per distinguerti, devi puntare sull’effetto Wow!

Il Social Media Marketing si occupa infatti della scelta dei contenuti migliori da pubblicare su ogni piattaforma. Ad essere molto apprezzati sul social media Instagram sono i video nel feed e le storie.

Entrambi i contenuti sono emozionali, empatici, accattivanti.

Devono tenere incollati gli utenti e farli innamorare del tuo brand, dei tuoi prodotti o dei tuoi servizi.

Ormai tutti i brand più conosciuti hanno messo radici su questo social media, quindi devi esserci anche tu.

Le persone non vanno più a cercare gli esercizi commerciali sui motori di ricerca. Ora scelgono direttamente i social media per farsi un’idea immediata, soprattutto attraverso le foto, di che realtà hanno di fronte.

Anche in questo caso ti consiglio un approfondimento di tuo interesse nel mondo dell’Instagram Marketing. Questo articolo ti permetterà di conoscere meglio la piattaforma e come sfruttarla.

LinkedIn

icona di linkedin

Arriviamo al social media per eccellenza dedicato all’ambito professionale e al mondo del lavoro.

È stato creato dando la possibilità agli utenti di iscriversi gratuitamente per poter creare una lista di contatti in ambito lavorativo.

I contatti di LinkedIn non hanno la stessa valenza degli amici di Facebook o dei followers di Instagram. Dovrebbe essere una rete di persone ritenuta fidata e competente nel mondo del lavoro.

È uno strumento perfetto per chi cerca lavoro ma anche per le aziende. Su LinkedIn, infatti, è arrivata la possibilità di creare pagine aziendali.

All’interno di queste si può inserire la storia del brand, si possono aggiungere le posizioni lavorative disponibili, il team e, ovviamente, dei contenuti.

Puoi sfruttare il social media LinkedIn per creare contenuti più tecnici, che ti aiutino ad affermarti come un professionista estremamente competente nel tuo ambito.

Ho un regalo per te, la mia Guida LinkedIn aggiornata per impostare il tuo profilo professionale e per rendere influente il tuo brand su questa piattaforma.

Twitter

icona di twitter

Come non citare Twitter nella strategia di Social Media Marketing.

Twitter è uno dei primi social media ad essere nati, risale addirittura al 2006. Sembra sia passato in secondo piano rispetto ai suoi competitors ma non è così.

Tantissimi utenti lo prediligono per l’immediatezza e la semplicità di utilizzo.

Inoltre, è il social delle notizie. News, messaggi brevi, pensieri, questo è ciò che lo popola.

Twitter può essere molto utile nella tua strategia di Social Media Marketing per dimostrare ai tuoi followers che sei attivo nella tua nicchia di mercato.

E, oltre a questo, puoi usare i tweet del social per renderti utile. Condividi perle di sapere del tuo ambito, conversa con le persone, dai pareri.

Abbiamo detto all’inizio che la potenza del Social Media Marketing risiede proprio nel rapporto con le persone.

Twitter si rivela ancora un perfetto social media per raggiungere questo scopo perché i contenuti multimediali sono quasi secondari. A contare qui sono le opinioni.

Pinterest

icona di pinterest

Social media con un successo più americano che italiano. Simile sotto certi punti di vista a Facebook e Instagram, riprende alcuni dei loro principi ma li offre sotto una veste tutta particolare.

Anche Pinterest si fonda sulla condivisione di foto, immagini, grafiche e video. Il nome deriva dal fatto di poter fare pin su una foto per salvarla tra i propri preferiti.

Fare marketing con Pinterest è molto interessante per la possibilità di creare bacheche sugli argomenti più disparati che le persone possono seguire per tenersi aggiornate.

Quindi, anche in questo caso, puoi diventare un punto di riferimento nella tua nicchia.

Ma, attenzione!

Sei pronto a scoprire la parte migliore?

I contenuti di Pinterest appaiono nella ricerca di Google.

Questo significa che, non solo sono perfetti per costruire relazioni con le persone direttamente sul social media ma, al contempo, puoi sfruttarlo anche per posizionarti sui motori di ricerca.

Vedi come il Social Media Marketing e il Digital Marketing sono perennemente correlati tra di loro.

YouTube

icona di youtube

Colosso indiscusso del mondo video.

Chiunque voglia essere presente sul web con dei video deve essere, automaticamente, sul social media YouTube. Il Social Media Marketing lavora alla grande con i grossi numeri.

YouTube vanta oltre un miliardo di utenti, quasi un terzo degli utenti di tutto Internet.

È una piattaforma social attiva in più di 91 paesi ed è disponibile in 80 diverse lingue.

Pensi che ti possa bastare come bacino di utenza?

Su YouTube ci sono fondamentalmente tre tipologie di video:

  • Video informativi
  • Video di ispirazione
  • Video divertenti

Queste sono le tre cose che gli utenti vogliono trovare sul social media.

Puoi quindi sfruttare YouTube nella tua strategia di Social Media Marketing per mostrare contenuti di qualità, dare valore agli utenti ancora prima che diventino tuoi clienti e, come si suol dire, per “metterci la faccia”.

Inoltre, sul social sono nate anche le pubblicità video che appaiono in determinati momenti. Addirittura sono state inserite anche all’interno dei video. È una risorsa da tenere sicuramente in considerazione.

Snapchat

icona di snapchat

Snapchat, in un certo senso, è stato il predecessore dell’Instagram che consociamo oggi. Le storie di Instagram, infatti, sono nate prima di tutto su Snapchat.

Potresti pensare che oggi sia un social media poco utilizzato e invece non sai quanto tu ti stia sbagliando! Per questo vogliamo dimostrarti perché non deve mancare nella tua attività di Social Media Marketing.

Intanto ti diamo qualche numero interessante.

In Italia sono attivi 2.50 milioni di utenti solo su Snapchat, di cui il 73% sono donne.

Questo social media è composto principalmente da video e, nei momenti di massimo splendore, ha raggiunto addirittura i 10 miliardi di visualizzazioni giornaliere.

Non certo numeri da buttare via!

Per farti capire quanto stia investendo sui creatori di contenuti, anche Snapchat ha aggiunto gli Insights, strumenti con numeri delle visualizzazioni, visite uniche, dati demografici e tanto altro ancora.

Tik Tok

icona di tiktok

Il tuo target di riferimento sono i giovanissimi? Allora non puoi esimerti dal creare un account per la tua azienda.

Questo nuovo social media si basa sulla registrazione e la condivisione di video brevi, perlopiù simpatici e coinvolgenti.

Credi che questo social venga utilizzato solo per scopi privati? Devo smentirti. Sono sempre di più i brand che approdano su Tik Tok dando un taglio particolare ai propri contenuti, nel pieno stile della piattaforma.

Il punto di forza dell’avere Tik Tok all’interno della propria strategia è la grande crescita organica che è ancora possibile su questo social media, a differenza di tutti gli altri appena citati.

Le piattaforme chat

Viviamo in un mondo in cui le conversazioni con i nostri famigliari ed amici si sono trasformate in parti di veri e propri social media.

Tuttavia, non dobbiamo guardare a questi cambiamenti con occhio negativo.

Anzi!

Per te che stai lavorando alla tua impeccabile strategia di Social Media Marketing è solo un’altra grande opportunità per generare contatti e curare rapporti con i tuoi potenziali clienti.

Come mai inseriamo le chat tra gli strumenti di Social Media Marketing?

Perché abbiamo detto che tu devi essere dove sono le persone. E le persone sono costantemente online sulle chat.

Prima di fornirti qualche statistica per avvalorare la tesi, voglio svelarti qual è l’hook, il gancio che fa pendere la scelta di un potenziale cliente verso un brand piuttosto che un altro.

L’esperienza che ha con quel brand. Se lo segue, se lo ascolta, se gli fornisce supporto e questo lo puoi fare attraverso i social ma anche attraverso le chat.

Sei convinto che sia uno strumento indispensabile per fare Social Media Marketing?

Perfetto.

Scopriamo subito quali sono le chat principali su cui devi investire.

WhatsApp

icona di whatsapp

Lo stavi aspettando, vero?

WhatsApp è la chat di messaggistica numero uno nella maggior parte dei Paesi del mondo.

Quindi, a parte il caso in cui tu voglia lanciare un business in Cina, devi assolutamente sapere come usare WhatsApp al meglio.

Ti è giunta voce della nascita di WhatsApp Business?

Si tratta di un’applicazione gratuita, creata appositamente per le piccole imprese, che consente di interagire con i propri clienti. Prevede strumenti di automazione e, in più, dà la possibilità di ordinare e rispondere istantaneamente ai messaggi.

A cosa serve WhatsApp Business?

In ottica di Social Media Marketing, puoi fornire ai tuoi clienti l’assistenza di cui hanno bisogno e in tempi rapidissimi, sbaragliando completamente la concorrenza.

Oggi, chi prima risponde, prima porta a casa il cliente.

Non dimenticartelo!

Puoi utilizzare WhatsApp Business nel tuo Social Media Marketing creando il profilo della tua attività, inserendo i contatti necessari affinché i clienti ti trovino e indicando il sito web sul quale possono trovare informazioni dettagliate sulla tua attività.

Puoi addirittura organizzare le chat con etichette per distinguere subito i nuovi clienti, gli ordini ancora da spedire, i prodotti pagati e qualsiasi altra categorizzazione possa esserti utile per svolgere al meglio la tua attività.

Telegram

icona di telegram

Simile a WhastApp ma con funzionalità più adatte all’utilizzo da parte di aziende. Stiamo parlando di Telegram, un’altra risorsa indispensabile per fare Social Media Marketing.

Come può essere sfruttato appieno da un’azienda?

Prima di tutto, Telegram dà la possibilità di inviare messaggi broadcast, ossia messaggi che i destinatari possono semplicemente leggere ma a cui non possono rispondere.

Questa tecnica è di fondamentale importanza nel Social Media Marketing per l’invio di news e promozioni speciali.

Come mai è migliore rispetto agli altri mezzi di comunicazione?

Le e-mail potrebbero non arrivare, o essere ignorante, non tutti potrebbero essere attivi sui social oppure i post potrebbero andare persi nel mare di contenuti.

Con questo sistema puoi creare un filo diretto con i tuoi potenziali clienti e sarai sicuro che vedranno il tuo messaggio.

Telegram è probabilmente la piattaforma di messaggistica più incline a fare Social Media Marketing. Qui, inoltre, puoi creare dei veri e propri canali.

Puoi lanciare un canale per fidelizzare i clienti e dare vita ad una nicchia a cui manderai sconti speciali o con cui manterrai un rapporto più stretto.

Skype

icona di skype

Tra le piattaforme chat citiamo sicuramente Skype. Ideale per videochiamate, chiamate tradizionali e messaggistica, Skype va tenuta sicuramente in considerazione dalle aziende che vogliono fare Social Media Marketing.

In particolar modo consente alle persone di videochiamarsi da qualsiasi parte del mondo.

Nel campo aziendale, Skype è imbattibile per organizzare il lavoro dei team e mantenere un collegamento diretto tra colleghi.

Tuttavia, una strategia interessante nel Social Media Marketing è quella di utilizzare le videochiamate con i clienti.

Possono essere utilizzate sia prima della vendita di un prodotto o servizio, per risolvere eventuali dubbi o dare maggiori informazioni, sia nel post vendita per offrire assistenza e supporto.

Questo rappresenta un valore aggiunto perché crea empatia, esprime professionalità e rassicura i clienti che hanno una persona davanti in carne ed ossa a cui poter fare riferimento.

Viber

icona di viber

Altra nota applicazione di messaggistica è Viber. Oltre a presentare le generiche funzionalità delle chat, un dato molto importante che puoi sfruttare nel Social Media Marketing è quello degli account pubblici.

I brand, infatti, puntano molto sulla creazione di questi account, sulla gestione di gruppi e club.

Gli utenti possono decidere di seguire l’account del brand per ricevere tutti gli aggiornamenti e le notizie. Possono addirittura accedere alla messaggistica diretta tramite iscrizione.

Da una parte, si rivela uno strumento indispensabile per le aziende che vogliono mandare comunicazioni istantanee ai loro clienti e, dall’altra, i clienti avranno il valore aggiunto di poter contattare direttamente l’attività commerciale per informazioni, dubbi o assistenza.

La particolarità di utilizzare i social media e le chat in una strategia di Social Media Marketing, oltre alla finalità della vendita, è quella di rendere più umano il rapporto con il brand.

Come creare una strategia di Social Media Marketing

Finora abbiamo scoperto quali sono i vantaggi del Social Media Marketing e quali sono i principali canali che puoi sfruttare per la pubblicazione dei contenuti. Ora, però, arriviamo alla parte più importante.

Come si imposta una strategia di Social Media Marketing?

Ogni volta che ti poni un obiettivo devi avere un piano ben chiaro da seguire per raggiungerlo altrimenti rischi di sprecare tempo, energie e denaro.

Tu non vuoi che questo accada, vero?

Allora analizziamo punto per punto tutti gli step che devi affrontare per riuscire ad impostare una perfetta strategia di Social Media Marketing.

social media marketing - strategia

1.     Imposta i tuoi obiettivi

Prima di iniziare ad investire le tue risorse nel Social Media Marketing, devi decidere l’obiettivo che vuoi raggiungere. In parole povere, cosa vuoi ottenere tramite questa attività?

Gli obiettivi possono essere tanti come aumentare il traffico al sito web o all’e-commerce, incrementare la brand awareness, ottenere dei lead da sfruttare per ulteriori campagne di marketing, incentivare gli utenti a venirti a trovare nel negozio fisico, ecc.

Come vedi, sono svariati e diversi fra loro i motivi per cui potresti decidere di investire sul SMM.

Come mai è così importante scegliere il giusto obiettivo fin dall’inizio?

Perché i contenuti e tutta la strategia cambiano in base all’obiettivo che ti prefiggi. Se vuoi raccogliere lead dovrai creare una landing page in cui gli utenti vengono incentivati a lasciare i propri dati. Completamente diversa, invece, sarà la strategia volta a portare più visitatori su un sito web.

Inoltre, è molto importante che tu decida gli obiettivi giusti per la tua azienda, senza “copiare” ciò che fanno gli altri. Questo perché ogni realtà è a sé e ha bisogno di una strategia impostata sulla base delle proprie caratteristiche.

Perciò, prendi un foglio e redigi un elenco di tutto ciò che vorresti raggiungere attraverso l’attività di Social Media Marketing, poi isola quelle che sono le tue priorità. Quello sarà il punto di partenza per una strategia ben impostata e proficua.

Se vuoi essere sicuro di non sbagliare e di non postare contenuti addirittura deleteri per la tua azienda, e per le tue finanze, ti consigliamo di appoggiarti ad un esperto del settore che sappia individuare i giusti obiettivi e ti aiuti anche nei passaggi successivi.

2.     Identifica il tuo pubblico

Per le stesse motivazioni per cui devi scegliere fin da subito i giusti obiettivi, allo stesso modo devi identificare il tuo pubblico. Puoi impostare al meglio ogni fase della strategia ma se scegli il pubblico sbagliato otterrai risultati pari allo zero.

Sembra un aspetto di poco conto o comunque correggibile nel tempo. Questo è vero ma è importante riuscire ad individuare da subito il pubblico ideale per la tua azienda, quello che ti consente di ottenere il massimo numero di conversioni.

Inoltre, scegliere il pubblico giusto è il secondo passo per tutto quello che verrà dopo come la scelta dello stile di comunicazione, della tipologia di contenuti da pubblicare e dell’individuazione della giusta piattaforma social su cui farlo in modo efficace.

Per esempio, se vuoi colpire la fascia dei giovanissimi ora devi concentrarti su Tik Tok e non più su Instagram.

Come si identifica il pubblico? Indicando la maggior parte di dettagli che ti vengono in mente a partire da sesso, età, posizione geografica fino a spostarti su interessi, passioni, hobby, ecc.

Grazie alla scelta del pubblico giusto puoi creare i tuoi contenuti al meglio e raggiungere più velocemente i tuoi obiettivi con il giusto apporto di risorse.

Vedi, tutto si incastra alla perfezione!

3.     Fai ricerche di mercato

Per poter impostare al meglio la tua strategia di Social Media Marketing non può certo mancare una ricerca di mercato. Questa non solo può aiutarti nel perfezionamento del tuo pubblico, ma può dirti molto anche sui tuoi competitor.

Cosa significa?

Praticamente nessuno può pensare di entrare in uno specifico mercato e di esserne l’unico player, soprattutto oggi che molti business si svolgono completamente online. Oltre a subire la concorrenza nazionale, devi occuparti anche di quella internazionale.

Come ti aiuta la ricerca di mercato?

A scoprire le strategie impostate dai tuoi concorrenti, ossia su quali piattaforme investono maggiormente, con quali contenuti e tono di voce, quanto ritorno ottengono, che CTA utilizzano, ecc.

A cosa serve sapere tutte queste informazioni?

Lo scopo è capire quali sono i punti deboli e i punti di forza dei competitor per sfruttarli a tuo vantaggio. Se identifichi una falla nel loro piano di comunicazione puoi supplire quella mancanza per fare breccia nella mente dei consumatori.

Se ci pensi, il pubblico dei tuoi competitor è anche il tuo pubblico. Perciò, studiando il loro comportamento puoi capire quali sono le piattaforme migliori su cui inserirsi e come puoi affinare la tua strategia di Social Media Marketing.

4.     Imposta la tua comunicazione

Dopo tutto questo lavoro preliminare dovresti aver individuato in modo soddisfacente quali sono i giusti social media su cui investire e qual è il tuo pubblico ideale.

Come mai è importante identificare i canali più giusti per te? Perché è impensabile riuscire ad essere attivo su tutte le piattaforme. Nonostante possano essere importanti per il tuo business e per creare l’identità del brand, è meglio sceglierne poche ma gestirle nel modo corretto.

Su quali puntare? Su quelle nelle quali si trova il tuo target, ovviamente.

Facciamo un esempio. Se devi vendere un corso online sicuramente Facebook è la piattaforma che più può aiutarti perché trovi il consumatore finale mentre, se ti occupi di vendita B2B, il social media che devi scegliere è LinkedIn perché lì si trovano le aziende.

Tuttavia, per impostare la comunicazione serve molto di più. Dopo aver scelto i social media sui quali concentrarti, devi pensare al Content Marketing. E qui si apre un mondo.

I contenuti giusti si scelgono decidendo quale tono di voce usare, se vuoi che il tuo marchio appaia più amichevole o più lontano dai clienti finali e, inoltre, devi decidere se usare lo stesso per tutte le piattaforme oppure se variarlo leggermente in base al social media sul quale pubblichi ogni singolo contenuto.

Poi devi scegliere se vuoi comunicare maggiormente attraverso immagini, testi, video oppure anche podcast. Questa scelta ha molto a che fare con la tipologia del tuo business. Se vendi corsi di yoga, chiaramente, i contenuti promozionali saranno diversi rispetto alla vendita di abiti.

Inoltre, ci sono tante piccole sfumature che sembrano banali ma che in realtà fanno un’enorme differenza sulla psicologia del consumatore. Un esempio? Rispondere ai commenti suo social con il proprio profilo personale oppure come brand.

5.     Pianifica i contenuti

Ora basta studio, dedichiamoci al momento più creativo della strategia. Dopo aver deciso in quale modo vuoi rivolgerti al tuo pubblico e che tipologia di contenuti desideri diffondere, devi organizzare la loro pubblicazione.

Ricorda, non postare contenuti “tanto per fare”. Questo mette a repentaglio il tuo marchio che viene percepito come poco professionale. A te può sembrare superfluo impostare una pianificazione dei contenuti, ma ti posso assicurare che l’utente percepisce quando un brand sa quello che sta facendo e segue una linea editoriale ben precisa rispetto ai profili amatoriali che pubblicano contenuti senza un filo conduttore.

Come si fa tutto questo? Attraverso il calendario editoriale per i social media.

In un piano editoriale devi inserire tutti i contenuti che hai scelto come foto, grafiche, articoli, video, storie, live, podcast, ecc.

Creare un piano editoriale significa letteralmente prendere un calendario e distribuire per ogni giornata i contenuti da pubblicare su ciascuna piattaforma. Devi stare attento ad alternarli affinché si ripetano tutti in modo continuativo (senza concentrarti solo su un format) e che rendano le tue pagine aziendali ricche ed interessanti per l’utente.

Attenzione però, qui serve una certa abilità!

Ad esempio, per creare un bel profilo Instagram devi stare attento che le foto accostate le une alle altre non siano troppo ripetitive, che si sposino bene dal punto di vista cromatico, che siano di qualità elevata e originali.

Fare questo lavoro ogni giorno su due piedi diventa difficile e rischieresti di non essere regolare nella pubblicazione, il più grande errore quando si parla di Social Media Marketing. Per evitare questo ti corre in aiuto il piano editoriale che ti consiglio di impostare su un lungo periodo.

Cosa significa? Che puoi farlo di mese in mese oppure in un unico calendario puoi prevedere i contenuti per il trimestre a venire.

6.     Tieni traccia dei dati

L’ultimo step della strategia, non meno importante degli altri, è quello del monitoraggio delle metriche. I social media, per ogni attività che svolgi sulle piattaforme con i canali aziendali, restituiscono dei grafici chiamati Insights.

Questi ultimi riportano i like, i commenti, le interazioni, il numero di utenti raggiunti, il numero di lead lasciati e così via. Inoltre, ti fornisce anche dati accurati sull’età, il sesso e la posizione geografica degli utenti che hanno interagito con i tuoi contenuti.

A cosa servono? Ti consentono di capire se la tua strategia ha funzionato o meno.

Se i tuoi contenuti hanno ottenuto molte conversioni significa che stai lavorando nel modo giusto. Se, invece, al contrario vedi poca risposta l’analisi ti consente di aggiustare tempestivamente pubblico, contenuti, orari di pubblicazione, ecc.

Grazie all’analisi delle metriche puoi ottimizzare l’attività di Social Media Marketing per trarre il maggior profitto.

La scelta ideale sarebbe lasciare questa analisi ad esperti del settore in grado di leggere i grafici e di apportare le giuste modifiche alla strategia affinché performi al meglio.

Gli Insights ti consentono di raccogliere sempre più informazioni sul tuo pubblico e sul suo comportamento per affinare la strategia strada facendo.

Ricorda che un contenuto può essere eccellente, ma se non conquista il pubblico deve essere cambiato.

Le domande che devi porti per fare un SMM che funziona

Tutto chiaro fin qui? Ho ancora qualche consiglio da darti prima di salutarci.

Riepilogando, abbiamo analizzato i benefici del Social Media Marketing, le piattaforme, la corretta sequenza di passi per impostare la tua strategia e ora cosa manca? Le giuste domande che ti permettono di dare vita ad una strategia con i fiocchi.

Prima di tutto devi chiederti: quali sono i miei obiettivi?

Questa volta non stiamo parlando di scegliere tra raccogliere lead o aumentare le interazioni. Stiamo parlando di obiettivi più ampi.

Ad esempio, vuoi ispirare gli utenti a un cambio di vita? Vuoi sensibilizzarli su una determinata tematica?

Tutto ciò che farai attraverso la tua strategia dovrà avvicinarti sempre di più al raggiungimento degli obiettivi che ti sei posto come azienda.

La seconda domanda determinante è: quali piattaforme devo usare?

Abbiamo già analizzato qual è la giusta tecnica per riuscire ad identificare il canale migliore con cui veicolare il giusto messaggio. Tuttavia, ti esorto a concentrarti con attenzione su questo punto perché è fondamentale per la buona riuscita della tua strategia.

E questa domanda devi portela sempre prima di iniziare a postare contenuti per far sì che tutto il tuo lavoro dia i frutti sperati.

Dopodiché devi chiederti: qual è la strategia che voglio adottare per la pubblicazione dei contenuti?

Questa presa di posizione ha molto a che vedere con la gestione successiva di tutta l’attività e la scelta delle persone che se ne dovranno occupare.

Infine, devi chiederti: sono pronto a dialogare con il mio pubblico?

I social media ti pongono in un rapporto diretto con gli utenti. Non significa più ricevere un’e-mail e poi rispondere quando avrai tempo.

Significa designare delle persone in azienda, o appoggiarsi a professionisti, che si occupino costantemente di mantenere vivi i canali interagendo con i post e rispondendo ai messaggi privati.

social media marketing

I trend del Social Media Marketing oggi

Avrai già intuito che i social media ti permettono di svolgere un sacco di azioni e di pubblicare contenuti molto diversi tra di loro. Vediamo allora quali sono i trend del momento con cui puoi coinvolgere al massimo il tuo pubblico.

Uno dei trend che si è affermato di recente e che sicuramente continuerà nel futuro prossimo è quello delle dirette.

Le cosiddette “Live” che puoi registrare su social media come Instagram e Facebook permettono all’utente di entrare in contatto diretto con te come se tu fossi davanti a lui.

Inoltre, le dirette vengono salvate in spazi appositi che permettono di non confonderle con tutti gli altri contenuti presenti sul canale.

Alla stregua delle Live anche le Storie, soprattutto su Instagram, hanno il potere di coinvolgere molto l’utente. Inoltre, la piattaforma ha inserito una serie di call to action come questionari, domande aperte, poll ecc. che puoi sfruttare per aumentare le interazioni.

Per quanto riguarda i contenuti, un trend che ha riscosso molto successo nel pubblico è stato quello della condivisione di post creati dagli utenti. Sono i cosiddetti User Generated Content, o UGC.

Sfruttando questo genere di contenuto puoi ottenere tanto materiale con poco sforzo, far sentire parte del tuo ecosistema gli utenti e pubblicare delle testimonianze utili per coloro che non hanno ancora acquistato nulla del tuo brand.

Un’altra strategia che puoi sfruttare per aumentare l’engagement è quella di creare uno o più gruppi Facebook. Nei gruppi le interazioni sono molto più elevate rispetto alle pagine normali. Gli utenti possono postare contenuti propri e commentare quelli degli altri.

Infine, devi ricordarti di pensare sempre alle persone prima che alle vendite. In questo modo riuscirai a relazionarti in modo naturale e sarà più semplice far crescere una community fedele attorno al brand.

Conclusione

I social media hanno ormai un ruolo fondamentale nella nostra vita e questa tendenza non accenna certo ad arrestarsi.

Se il pubblico dei consumatori è presente nei luoghi virtuali, allora anche coloro che hanno un’attività devono esserci per farsi notare.

Il Social Media Marketing può aiutare te e il tuo brand, a patto che tu riesca ad individuare la strategia vincente!

Sei in dubbio e non sai da dove iniziare? Contattami per una consulenza personalizzata: valutiamo insieme la tua situazione e la strategia di Social Media Marketing più adatta a te.

Quali sono i tuoi maggiori dubbi riguardo al social media marketing? Scrivimi nei commenti e ne discutiamo insieme.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Imprenditore e leader digitale, formatore e CEO di Nextre Engineering. Aiuta gli imprenditori a potenziare il proprio business attraverso co...