Secondo LinkedIn, le imprese devono puntare su marketing e innovazione

di Mirko Cuneo

clock image6 minuti

le imprese devono investire in marketing e innovazione

In uno studio condotto da LinkedIn su un campione di circa 300 C-suite Executives, cioè tutti i responsabili dei principali reparti di una grande azienda, ho letto che la principale fonte di guadagno proviene dai settori dell’innovazione. In seguito all’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19, le imprese hanno dovuto ristrutturare completamente tutti quei settori aziendali a rischio perché obsoleti. Tra questi, il marketing è tra le aree che richiedono particolare attenzione in questo periodo. Fare marketing su LinkedIn per il B2B è possibile ed è anzi utile per far crescere la propria impresa.

Questo mi ha fatto riflettere su convinzioni che ho già da tempo, di cui ho prova quotidianamente e che adesso desidero condividere con te.

Quello che sta avvenendo è una vera e propria evoluzione del posto di lavoro. Il digitale e l’innovazione non sono solo i mezzi e gli strumenti per far crescere il business e aumentare le vendite, ma anche una rivoluzione nel modo di condurre un’azienda.

L’ambiente in continua fluttuazione creato dalla pandemia ha fatto emergere la necessità di adattabilità. Gli imprenditori devono concentrarsi sulle attuali esigenze del mercato, dei consumatori ma anche dei lavoratori.

Le persone sono alla ricerca di carriere in linea con le proprie aspettative e desiderano fare parte di luoghi di lavoro moderni e competitivi, luoghi che gli permettano di ottenere i risultati che si aspettano.

Nel bel mezzo di questo scenario, gli imprenditori devono mettere in discussione processi di lunga durata che ormai sono diventati obsoleti, per abbracciare nuove idee. Si tratta della digitalizzazione dei sistemi e delle modalità di fare business e di una nuova cultura del posto di lavoro per coinvolgere e trattenere i collaboratori.

Strumenti, persone e la collaborazione tra le due parti rappresentano le opportunità, a cui non è più possibile sottrarsi, per lo sviluppo e la crescita di tutta l’azienda.

Gli imprenditori devono investire maggiormente nel marketing

Decidere dove e a che cosa destinare gli investimenti aziendali è sempre un momento delicato. Sapere come gestire il budget che hai a disposizione è essenziale per far funzionare la tua attività ed è ancora un pensiero diffuso che il marketing non sia poi così indispensabile.

Ma questa visione, spesso condivisa dagli imprenditori, è reale?

Ti spiego perché il marketing rappresenta uno dei migliori investimenti che tu possa fare per il tuo business.

Uno dei maggiori vantaggi che ti offre il marketing è creare consapevolezza nei consumatori, fargli conoscere i tuoi prodotti o servizi e quello che puoi fare per loro. Nonostante il periodo che stiamo vivendo sia guidato dal digitale e dalla tecnologia, le persone sono sempre alla ricerca di relazioni con altre persone.

Con la comunicazione e il marketing riuscirai a dare vita a dei dialoghi tra la tua azienda e i tuoi potenziali clienti, questo ti sarà utile per costruire la tua reputazione e fortificare la tua credibilità. Inoltre, diffondere la tua comunicazione sul web e attraverso i social media, che sono gli strumenti utilizzati oggi dagli utenti, ti permetterà di raggiungere un pubblico più vasto e interessato alle tue offerte.

Ci sono molti modi per commercializzare la tua azienda online. Le strategie di web marketing ti forniscono un modo efficace per educare i potenziali clienti e portarli sempre più vicini al tuo marchio.

Ma per fare tutto questo, devi fare in modo che il tuo ambiente aziendale sia pronto ad accogliere questo tipo di evoluzione. Significa che i professionisti che lavorano con te devono essere formati adeguatamente all’utilizzo degli strumenti necessari e alla creazione delle strategie che sono la base di qualsiasi processo di successo.

Le aziende devono essere in grado di rinnovarsi e di dare la possibilità a chi vi lavora di modulare la propria carriera in base alle necessità del settore e del mercato.

Tutto questo, anche se appartenente ad ambiti diversi, l’uno la promozione del business e l’altro la mobilità interna dei professionisti, può essere ricondotto sotto il medesimo concetto: flessibilità.

Puntare più sulla flessibilità e l’innovazione

C’è bisogno di flessibilità, di adattamento a nuovi standard. I responsabili del settore marketing e gli imprenditori devono tenere a mente che l’agilità è chiaramente prioritaria in questo momento storico.

Per poter assecondare questa flessibilità, i responsabili dei reparti più importanti in azienda devono preoccuparsi di formare i propri collaboratori nel modo giusto, andando così a colmare le lacune che rischiano di far rimanere indietro le imprese.

Ma in cosa consiste nel concreto questa agilità di cui tanto si parla?

Significa essere pronti ai rapidi e costanti cambiamenti, sapersi adattare a nuovi contesti e saper rispondere alle rinnovate esigenze dei clienti da un lato e dei collaboratori dall’altro. L’agilità ha bisogno di due cose: la capacità di valutare le situazioni e la stabilità che diventa un trampolino di lancio per tutto ciò che è poco conosciuto.

Per le aziende molto strutturate che hanno alle spalle una grande tradizione, è spesso difficile cambiare le modalità in cui le cose sono sempre state fatte. Ma questo passaggio è necessario.

Ci vuole coraggio e una grande consapevolezza per de-strutturare ciò che c’è e ricostruire sotto nuove sembianze. Questo processo di cambiamento può provocare dei rallentamenti nei processi, ma è un passaggio naturale per incominciare a fare le cose in maniera diversa.

Quindi, come si fa a diventare agili mantenendo la stabilità necessaria senza sentire il contraccolpo del cambiamento?

In una parola: strategia.

Avere chiara la strategia

Se ti muovi troppo velocemente, perdendo il focus e il controllo, cercando di cambiare tutto in un colpo solo, ti graverai di troppi rischi che probabilmente il tuo business non potrà sopportare. Il pericolo è anche quello di percorrere strade che non sono giuste per la tua azienda e che ti allontanano dai risultati che desideri.

D’altra parte, un comportamento troppo rigido ti causerà dei blocchi che rallenteranno eccessivamente il tuo sviluppo. Anche questo è un altro eccesso che rischia di diventare controproducente.

Purtroppo sono situazioni in cui è facile incappare se non hai bene in mente quale direzione prendere. Come fare allora?

Quello che dovresti fare è un grande atto di leadership per identificare le dimensioni aziendali su cui lavorare così da diventare agile senza perdere stabilità. Devi essere pronto, o pronta, a togliere qualcosa, a ridurre dei processi, a integrarne di nuovi, a dare una nuova struttura ai tuoi flussi interni.

Se hai intenzione di potenziare il tuo business a 360 gradi, io ti posso aiutare. Sono un imprenditore e un Business Coach, da anni aiuto altri imprenditori e professionisti a raggiungere i risultati a cui aspirano trovando la strada migliore per loro.

Non esiste uno schema da seguire perché non tutte le attività e le professioni sono uguali. Dunque, non esiste un programma pre-confezionato applicabile a ogni situazione, ma ci sono delle buone abitudini e delle direzioni più proficue di altre.

Se vuoi saperne di più, clicca il pulsante qui sotto, scopri tutti i vantaggi che puoi trarre da un programma di business coaching e, se ti interessa, prenota la tua chiamata insieme a me. Potrai parlarmi dei tuoi obiettivi e insieme capiremo come fare per raggiungerli.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI