Secondo LinkedIn, le imprese devono puntare su marketing e innovazione

di Luna Saracino

clock image2 minuti

LinkedIn e Marketing

Secondo uno studio condotto da LinkedIn su un campione di circa 300 C-suite Executives, cioè tutti i responsabili dei principali reparti di una grande azienda, la principale fonte di guadagno dovrebbe provenire dai settori dell’innovazione. In seguito all’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19, le imprese hanno dovuto ristrutturare completamente tutti quei settori aziendali a rischio perché obsoleti. Tra questi, il marketing è tra i settori che richiede particolare attenzione, in questo periodo. Fare marketing su LinkedIn per il B2B è possibile ed è anzi utile per far crescere la propria impresa.

Gli imprenditori dovranno investire maggiormente nel settore marketing

Dal punto di vista del marketing, è sicuramente una buona notizia. Il 44% degli intervistati ha intenzione di investire maggiormente proprio nel marketing, mentre il 56% spera di poter investire in settori che incentivino l’acquisto da parte degli utenti.

Circa il 74% dei CMO, i responsabili del marketing, si aspetta un cambiamento nelle proprie competente e nei propri ruoli proprio in seguito all’esplosione della pandemia. Per il 53%, invece, dati e tecnologia saranno alla base del loro mestiere in futuro. Il 60%, però, ha paura di dare troppo peso all’agilità e troppo poco alle strategie.

Puntare più sulla flessibilità e meno sulle strategie

Nel giro dei prossimi sei mesi, i dirigenti affermano che il settore marketing aiuterà moltissimo le imprese a spostare gli eventi su piattaforme virtuali, ad adattare il loro linguaggio al clima economico corrente, a focalizzarsi sul raggiungimento di nuovi utenti.

C’è bisogno di flessibilità, di adattamento a nuovi standard. I responsabili del settore marketing devono tenere a mente che l’agilità è chiaramente prioritaria, in questo momento storico.

Per poter assecondare questa flessibilità, i responsabili dei reparti più importanti in azienda devono preoccuparsi anche di formare i propri dipendenti nel modo giusto, andando così a colmare le lacune che rischiano di far rimanere indietro le imprese.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >