Email marketing automation: cos’è e i vantaggi per la tua azienda

di Mirko Cuneo

clock image11 minuti

email marketing automation

Se vuoi aumentare clienti e vendite, oggi devi essere vicino agli utenti in modo costante e questo è possibile con l’email marketing automation.

Ormai è risaputo che il web marketing è e deve essere un pilastro alla base di ogni strategia di business. Questo vuol dire anche stare al passo con l’imprevedibile panorama che si presenta: cambiamenti nei comportamenti di acquisto, crescita delle esigenze dei consumatori e sempre nuovi modi di comunicare e promuovere un’attività.

Insomma, per riuscire contemporaneamente a portare avanti la gestione attuale, mentre cerchi di accogliere le novità, dovresti essere un polpo con più di mille occhi. Oppure avere risorse dedicate ad ogni singola attività se non addirittura a ogni singolo cliente. Ma anche questa soluzione, già così impensabile, nel tempo non sarebbe sufficiente se il tuo desiderio è far crescere e scalare il tuo business.

Allora, come fare?

La buona notizia è che esistono dei modi per semplificare le cose, o almeno una parte di esse, uno di questi è l’automazione del flusso delle tue email.

Forse adesso starai pensando “Ma le email funzionano ancora? A me ne arrivano tantissime ogni giorno e le butto quasi tutte nel cestino senza neanche aprirle”. Esatto, “quasi tutte”, ma non “tutte”, solo quelle che risultano poco interessanti o che arrivano da marchi a cui non hai deciso tu di lasciare il tuo contatto.

Infatti, lo strumento delle email viene ancora utilizzato impropriamente da moltissime aziende, per fare la differenza devi solo impostare un flusso di email che sia davvero dedicato ai tuoi clienti.

L’email marketing è ancora uno degli elementi centrali del marketing digitale in termini di ottimizzazione delle conversioni. Grazie all’automazione puoi fare attività di lead nurturing inviando messaggi automaticamente a un pubblico specifico, semplicemente impostandoli prima.

In questo articolo ti farò conoscere l’email marketing automation, tutti i vantaggi che porterà alla tua azienda e i migliori strumenti da utilizzare.

Invece, se vuoi passare subito ad azioni concrete, clicca il pulsante qui sotto e scopri, senza impegno, come posso aiutarti a ottenere maggiori risultati di business.

Cos’è l’email marketing automation

Per arrivare alla definizione di email marketing automation, vediamo le due parti di cui questa attività si compone.

Da un lato c’è la strategia di email marketing, che prevede la creazione e l’invio di email destinate a utenti specifici. Lo scopo è di far arrivare determinate comunicazioni mirate ai tuoi clienti o potenziali tali.

Dall’altra parte c’è il termine automation, cioè l’azione di pre-impostare le tue campagne email in modo da far arrivare il messaggio giusto alle persone giuste senza dover fare il lavoro di volta in volta.

Quindi, l’email marketing automation è l’atto di utilizzare un software che ti aiuti a creare, implementare e programmare l’invio di email in modo ripetitivo e continuativo. Inoltre, ti permette di gestire le tue campagne pubblicitarie, monitorarle, capire che direzione stanno prendendo e valutare le ottimizzazioni necessarie per migliorarle.

Perciò, se l’automazione di per sé può essere considerata come l’invio di email in maniera automatica, in realtà l’email marketing automation interviene in modo più profondo. Infatti, è la creazione di una strategia orientata agli utenti a seconda del loro rapporto con la tua azienda, cioè se sono prospect, acquirenti o clienti fedeli.

Ti permette di personalizzare i messaggi comunicativi e di inviarli alle persone in base al loro comportamento d’acquisto, alle preferenze e al customer journey. Questo ha un duplice vantaggio: l’utilità per gli utenti e, di conseguenza, il miglioramento delle performance della tua azienda.

Ma vediamo più nel dettaglio tutti i benefici portati dall’automazione delle email.

Perché investire nell’email marketing automation

Una delle decisioni fondamentali che deve prendere un imprenditore è in che cosa investire e a quali aree destinare le varie percentuali del budget aziendale.

Soprattutto negli ultimi anni, le aziende hanno deciso di puntare sempre di più sul web marketing perché ormai è diventato un elemento a cui non è più possibile rinunciare. I consumatori diventano sempre più digitali: cercano su Internet le informazioni di cui hanno bisogno, utilizzano i social media anche come mezzi di dialogo, sia con i pari che con i marchi, fanno molti acquisti online.

La comunicazione è alla base del business e agevola i processi di vendita. Se riesci a rendere la tua comunicazione agile, costante e mirata, in modo che i tuoi clienti ricevano facilmente i tuoi contenuti, aumenterai le tue vendite.

Una piattaforma di automazione semplificherà le tue azioni di marketing e di comunicazione, ti aiuterà ad attrare gli utenti, a trasformarli in potenziali clienti fino a convertirli in clienti effettivi. Insomma, lo stesso concetto alla base dell’Inbound Marketing: fai in modo di essere interessante e di portare i tuoi clienti verso di te.

perché fare email marketing automation

1. Resta in contatto con i tuoi clienti

Con l’email marketing automation sarà più semplice restare accanto ai tuoi clienti senza rischiare di perdere occasioni di fare affari.

Infatti, l’automazione delle email, che siano promozioni, offerte, newsletter o messaggi tradizionali, ti permette impostare in un software determinate azioni specifiche quando si verificano precise condizioni.

Mi spiego meglio.

L’email marketing si nutre di dati relativi a ciascun cliente e ai suoi comportamenti di acquisto. Questi software monitorano le interazioni digitali degli utenti, per esempio quelli iscritti alla tua newsletter, con la tua attività, come la navigazione sul tuo sito web.

Dunque, immagina di aver pre-impostato un flusso di email contro l’abbandono del carrello. Questo partirà dopo che ogni consumatore iscritto, interessato al tuo prodotto o servizio, decide di abbandonare la pagina senza concludere l’acquisto.

Puoi fargli arrivare comunicazioni personalizzate in cui gli descrivi i vantaggi che otterrà con quel prodotto, le cose che potrà fare, in che modo gli sarà utile. Puoi anche mandargli altre offerte nel tempo, specificamente dedicate a lui, o lei, magari di prodotti simili o che si possono abbinare a quello già acquistato.

Le email sono un ottimo modo per restare in contatto con i tuoi clienti, per ricordargli che ci sei, per parlargli delle tue novità. In un mondo sempre più caotico e ricco di input, è fin troppo facile passare da una cosa all’altra. Comunicare significa costruire e mantenere un legame.

Le opportunità sono davvero tante e il processo di automazione è solo il modo di mettere in atto la strategia di contenuti e di comunicazione precedentemente pianificata.

2. Personalizza le esperienze d’acquisto

L’esperienza di acquisto è per i clienti un tassello sempre più importante e da cui dipende il grado di apprezzamento nei confronti di un’azienda.

Più le loro esperienze sono personalizzate e più ne saranno soddisfatti, come affermano questi dati:

  • Il 90% dei consumatori trova i contenuti personalizzati più attraenti (dato di Statista.com);
  • Aumento dell’11% dei click degli utenti che sapevano che un annuncio era basato su loro precedenti attività su un sito (da un esperimento mostrato da Harvard Business Review);
  • + 38% delle entrate derivate da quei click (ancora Harvard Business Review).

Se conosci i tuoi potenziali clienti saprai che cosa proporgli e in che modo farlo. Le tue campagne di comunicazione saranno mirate e questo ti farà perdere meno tempo, ma ottenendo maggiori risultati.

Infatti, se sai di che cosa hanno bisogno i tuoi potenziali clienti e puoi proporglielo, sarà più immediato il passaggio dalla fase di interessamento a quella di acquisto.

Troppo spesso si vedono ancora pubblicità che cercano di attirare tutti, ma proprio per questo sono così generiche che, alla fine, non attraggono nessuno.

Il marketing non è più in un rapporto da uno a molti, ma sta diventando sempre di più un rapporto da uno a uno. Senza snaturare sé stessa, ogni azienda deve essere in grado di parlare con i propri clienti secondo le loro esigenze e la loro personalità.

L’automazione delle email ti permette di programmare l’uscita di queste comunicazioni e di essere costante nel tempo senza dover tenere tutto sotto controllo in ogni momento.

3. Migliora il tasso di fidelizzazione

È importantissimo acquisire sempre nuovi clienti, ma non per questo devi dimenticarti di quelli che hai già.

Ricorda che ogni processo di acquisizione ha richiesto tempo, risorse e investimenti, quindi la migliore cosa che puoi fare è assicuranti di ottenere il massimo da ogni cliente.

Inoltre, è molto più semplice ed economico vendere a una persona che ha già acquistato da te piuttosto che a qualcuno che ancora non ha provato i tuoi prodotti. L’automazione ti permette proprio di restare in contatto con i tuoi clienti e continuare a nutrirli con i tuoi contenuti nel tempo.

Pianifica i tuoi messaggi in modo che i consumatori non rimangano troppo a lungo senza avere tue notizie, ma attenzione a non diventare assillante.

Un ottimo modo per non essere solo un numero all’interno delle caselle di posta elettronica, è stimolare l’interazione con gli utenti. Quindi, tra le tue comunicazioni prevedi anche delle domande, dei sondaggi, dei quiz divertenti o simili.

Ricorda che l’obiettivo è stimolare un dialogo e non dare vita a monologhi in cui parli solo di te, della tua azienda e di quanto siano belli i tuoi prodotti o servizi. Il focus principale è sempre il consumatore, quello che può desiderare o di cui può avere bisogno.

Chiedere la sua opinione, inoltre, lo farà sentire preso in considerazione e parte attiva nel rapporto con il tuo brand.

software per l'email marketing automation

Software per fare email marketing automation

Per mettere in pratica un processo di automazione è necessario avere un software, uno strumento capace di organizzare tutti questi passaggi.

Per iniziare a farti un’idea di quello che offre il mercato, di seguito la mia lista di software per fare email marketing automation.

Partiamo da HubSpot, uno dei migliori strumenti di automazione per supportare le tue campagne email, perfetto per il marketing di contenuti. Fornisce un CRM tutto compreso per gestire i rapporti con i tuoi clienti, la possibilità di creare pagine di destinazione e, ovviamente, rende automatici i tuoi flussi di email.

Offre anche un sistema di analisi delle prestazioni che ti permette di migliorare le tue campagne in termini di conversioni. Ti consente di iniziare con una prova gratuita per famigliarizzare con i suoi strumenti. Ognuno di essi è ottimo da solo, ma è quando sai come usarli in sinergia che ti accorgi delle loro vere potenzialità.

Il secondo software di cui ti parlo è ActiveCampaign, utilizzato da imprese di grandi e piccole dimensioni. Anche questo lo puoi usare come un CRM per gestire i clienti e per automatizzare l’invio delle tue email.

È molto flessibile e versatile, offre funzionalità avanzate ma che possono essere “di troppo” se ti stai avvicinando adesso a questo mondo.

Infine, ma non per importanza, ecco MailChimp. Un altro ottimo software per la personalizzazione degli ordini del tuo e-commerce e per coinvolgere nuovamente i clienti inattivi. Ti permette di salvare modelli e contatti, ti fornisce un database per memorizzare i contatti e l’interfaccia è intuitiva. Il suo costo è basato sul numero dei contatti e questo potrebbe renderlo un po’ costoso.

Adesso ti propongo in aggiunta un elenco di altri software su cui però non mi soffermerò:

  • GetResponse;
  • Constant Contact;
  • Automizy;
  • Sendinblue;
  • Drip;
  • ConvertiKit;
  • Infusionsoft.

Come scegliere tra tutti questi?

Dipende dalle tue esigenze, dalle tue disponibilità economiche e dalla dimensione dell’elenco dei tuoi contatti.

Come portare l’automazione nella tua azienda

La cosa più importante che desidero tu comprenda appieno in questo momento è che l’email marketing automation rappresenta molto di più della sola attività di inviare mail in maniera automatica.

Il trucco affinché funzioni è di costruire un flusso di messaggi e contenuti che siano interessanti per i clienti e che abbia senso con il punto in cui si trovano nel loro percorso di avvicinamento alla tua azienda.

Quindi, un utente che è appena venuto a conoscenza del tuo brand avrà necessità diverse da uno che è quasi sul punta di acquistare il tuo prodotto o servizio.

La comunicazione non può essere la medesima destinata invariatamente a tutti i tuoi contatti.

Per ottenere ottimi risultati hai bisogno di una strategia, di contenuti da inviare e di analizzare l’andamento delle campagne. Dietro a questa attività si nascondono tante conoscenze e competenze.

Se ti stai chiedendo da dove iniziare, io posso aiutarti. Clicca il pulsante qui sotto per scoprire di più sul mio servizio di consulenza di marketing. Poi prenota una chiamata con me per parlarmi di quello che vuoi ottenere e insieme capiremo qual è il miglior modo per farlo.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI