Facebook collabora con Luxottica: nascono gli occhiali intelligenti
N

Social

Occhiali intelligenti: Facebook sceglie Luxottica per il nuovo progetto

di Patrizia Motta

clock image2 minuti

Occhiali intelligenti: Facebook sceglie Luxottica per il nuovo progetto

Secondo alcune indiscrezioni, Facebook starebbe segretamente lavorando con Luxottica per produrre nuovi modelli di Ray-Ban in realtà aumentata. Pare che gli occhiali intelligenti saranno in grado di sostituire gli smartphone.

Secondo gli addetti ai lavori, il nome in codice del nuovo accessorio sarà “Orion”. Gli occhiali intelligenti avranno funzioni del tutto innovative; sarà infatti possibile ricevere chiamate e mostrare informazioni di vario genere agli utenti. Il tutto diverrà visibile tramite un piccolo display che, oltre al resto, potrà trasmettere attività in diretta streaming ad amici e follower dei social media.

Il team di Facebook lavora da tempo al progetto; i laboratori di realtà aumentata dei Reality Labs a Redmond si concentrano ogni giorno per produrre accessori innovativi.

Il complicato dispositivo, ha tuttavia costretto l’azienda a chiedere aiuto. E’ proprio in questo momento che entra in gioco Luxottica.

Zuckerberg avrebbe quindi stretto una partnership con il brand di occhiali più famoso al mondo, nonché proprietario degli iconici Ray-Ban.

Gli occhiali intelligenti di Facebook sono in lavorazione da due anni; Luxottica non è nuova al campo tecnologico. Nel 2014 collaborò con Google creando i Google Glass (purtroppo con scarso successo).

Lo scopo sarebbe quello di lanciare gli occhiali intelligenti tra il 2023 e il 2025. Purtroppo, visti i lunghissimi tempi di produzione, la data resta puramente indicativa.

Facebook si dimostra particolarmente interessato al progetto, tanto da chiedere al capo dell’unità hardware Andrew Bosworth, di dare priorità assoluta alla questione.

La società si è per ora rifiutata di commentare. Anche Luxottica non ha rilasciato dichiarazioni. Non ci resta che accontentarci delle indiscrezioni raccolte, attendendo pazientemente per conoscere il futuro degli occhiali intelligenti di Facebook.

 

image of Patrizia Motta

Patrizia Motta

Patrizia Motta - Ho una passione per la scrittura e nel tempo libero pratico la danza del ventre.

Nessun commento

Commenta

N

Google sfrutterà l’intelligenza artificiale...

Google sfrutta l'intelligenza artificiale per le ricerche con errori ortografici

Durante uno dei suoi ultimi eventi chiamato “Search On”, Google ha annunciato di aver cominciato a sfruttare l’intelligenza artificiale per migliorare le capacità del suo motore di ricerca. A partire dalle prossime settimane sarà introdotto un nuovo algoritmo legato all’ortografia. Questo algoritmo utilizzerà una rete neurale composta da 680 milioni di parametri in grado di […]

Leggi la news >
N

IBM in accordi con ServiceNow per migliorare i ser...

Accordo IBM ServiceNow

IBM ha annunciato di recente di aver ampliato gli accordi presi con ServiceNow per aiutare le aziende a lavorare sfruttando al meglio il potenziale dell’intelligenza artificiale. Verso la fine del 2020, sarà disponibile una soluzione che combinerà i software AI e i servizi professionali di IBM con le capacità di workflow intelligenti e servizi legati […]

Leggi la news >
N

Le imprese richiedono un miglioramento delle infra...

Infrastrutture digitali

Secondo uno studio condotto da Equinix, i fornitori di servizi digitali hanno un grande obiettivo entro il 2023: aumentare la connettività privata di almeno cinque volte rispetto agli standard attuali. Questa esigenza nasce principalmente dal bisogno delle imprese di eliminare una volta per tutte il divario digitale esistente. L’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19 ha avuto […]

Leggi la news >