Il tuo percorso di coaching per lo sviluppo imprenditoriale

di Mirko Cuneo

clock image6 minuti

percorso di coaching

Iniziare un percorso di coaching è estremamente semplice, se segui le giuste indicazioni. In questo articolo scoprirai quali sono le tre fasi di un percorso di coaching idoneo a migliorare il proprio mindset imprenditoriale e ottenere di più dalla tua attività o dal tuo lavoro.

Non importa se vuoi scalare il tuo business, vendere di più, acquisire nuovi clienti o delegare i tuoi compiti, iniziare un percorso con un Business Coach individuale è assolutamente necessario perché può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.  

La maggior parte di imprenditori, liberi professionisti e venditori italiani provano sempre a far tutto da soli, anche quando sono in difficoltà, e fanno fatica a chiedere aiuto ad un consulente esterno.

Spesso lavorare con un coach viene visto come qualcosa di non indispensabile, ma la verità è che continuando a fare tutto da soli si continuerà ad ottenere sempre gli stessi risultati.

E se ti trovi in una fase di difficoltà dove la tua azienda non riesce più a crescere, oppure non stai vendendo come vorresti, superare questa crisi e trovare nuova linfa vitale può essere una sfida molto difficile.

Un percorso di coaching può aiutarti proprio ad affrontare quegli ostacoli che non riesci a superare da solo.

Ma da dove si comincia e da cosa è formato un percorso di coaching?


Vediamolo insieme.

Le 3 fasi di un percorso di coaching

Prima di iniziare, è importante sottolineare che ogni business coach ha un suo metodo preferito. Non esistono delle regole universali e ognuno mette a disposizione la propria esperienza per aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi. 

Quindi quelle che vedremo tra poco sono le tre fasi del mio metodo coaching aziendale, e sono il frutto di anni di studio e di esperienza, di prove sul campo e di fallimenti che mi hanno portato a perfezionare sempre di più le mie procedure e i miei insegnamenti.

Ovviamente la bacchetta magica non esiste, e non c’è nessuna formula universale. Le tre fasi che vedremo tra poco sono soltanto le fondamenta di un percorso di coaching che poi si costruirà sulle esigenze personali di ogni imprenditore che deciderà di partecipare.

Perciò se sei interessato e stai valutando anche tu un percorso di coaching, continua a leggere questo articolo perché troverai delle informazioni molto interessanti.

percorso di coaching - 3 fasi

Fase 1: Pianifica il tuo percorso e definisci i tuoi obiettivi

Il primo passo di un percorso di coaching serve a fare il punto su dove ti trovi in questo momento. Alcune delle domande che potresti esplorare insieme al tuo coach includono:

  • Cosa ti ha dato soddisfazione nella tua vita professionale e personale fino ad oggi?
  • Cosa vuoi migliorare nella tua vita? Cosa ti piacerebbe cambiare?
  • Per raggiungere il tuo pieno potenziale cosa devi fare? 
  • Quando ti fermi e rifletti sul tuo futuro, cosa sogni? 

Attraverso queste domande e grazie ad una serie di strumenti diversi specifici, il coach collaborerà con te per aiutarti a definire con chiarezza il tuo percorso imprenditoriale. Una volta che hai definito bene ciò che vorresti cambiare, è tempo di stabilire gli obiettivi da raggiungere.

Qual è la tua visione per un nuovo futuro?

Come puoi passare dalla tua realtà attuale a un futuro nuovo e più soddisfacente?

Creare una visione chiara di ciò che il futuro ha in serbo per te è fondamentale per la definizione degli obiettivi.

L’impostazione di un obiettivo misurabile, raggiungibile e motivante è la chiave. 

L’entusiasmo, la passione e l’energia intorno al tuo obiettivo sono elementi che ti aiuteranno a sostenere tutti gli sforzi per raggiungere i tuoi obiettivi.

come definire i tuoi obiettivi in modo smart
Come vengono definiti i tuoi obiettivi in un percorso di coaching

Fase 2: Inizia ad agire e metti in pratica ciò che hai definito

Dopo aver pianificato il tuo percorso e definito gli obiettivi da raggiungere, è arrivato il momento di agire e di mettere in pratica la strategia che hai definito insieme al tuo coach.

In questa fase il coach ti sarà di supporto e ti fornirà tutta l’assistenza di cui hai bisogno.

Il coach si rivelerà molto utile perché può condividere con te la sua esperienza e le sue strategie che ha già applicato in passato su di sé e sui suoi clienti.

Ora voglio farti un esempio: un percorso di coaching è un po’ come una dieta.

Proprio come con le diete, la fase di azione è il momento in cui il cliente ha bisogno di maggiore assistenza da parte del coach.

Ci saranno momenti in cui tutto sembrerà difficile e ti verrà voglia di mollare e abbandonare tutto, è normale.

Il coach è lì proprio per aiutarti a superarli.

Il suo lavoro è quello di assicurarsi che tu continui a muoverti e a lavorare seguendo la pianificazione e raggiungendo gli obiettivi che hai definito.

Fase 3: Monitora i progressi e raggiungi i tuoi obiettivi

Tutto quello che hai pianificato finora e i primi consigli che stai iniziando a mettere in pratica hanno senso soltanto se è possibile monitorare i risultati e verificare cosa sta funzionando e cosa no.

Se monitori i tuoi dati e sei in grado di dare una risposta precisa su come sta andando il tuo percorso, è più facile per te sapere cosa sta funzionando bene e cosa meno.

In questo modo potrai migliorare sempre di più i risultati ottenuti e dovrai continuare a monitorare i tuoi progressi mese dopo mese.

I feedback del tuo Coach ti aiuteranno a capire cosa stai facendo bene e dove invece devi impegnarti di più per migliorare.

Lavorare in sinergia con il Business Coach ti darà una grande mano, per questo è importante scegliere il giusto professionista.

E se non sai da dove cominciare, continua a leggere perché ho la soluzione giusta per te.

Inizia il tuo percorso di sviluppo imprenditoriale adesso

Se stai cercando un business coach per scalare i volumi della tua azienda ed eliminare i problemi, probabilmente avrai trovato così tanti “guru” che non sai quale scegliere e a chi affidarti, non è così?

Il problema è che ci sono tanti centri che rilasciano certificati di business coaching, ma non c’è alcuna normativa che tuteli questa disciplina.

Ovviamente è possibile trovare professionisti seri e con esperienza, che sanno quello che fanno e che hanno già avuto risultati durante i loro anni di carriera, ma allo stesso tempo è anche possibile incappare in personaggi poco raccomandabili che non fanno altro che spillare soldi ai loro clienti in cambio di qualche frase motivazionale e di strategie “copia e incolla”.

Per questo ho deciso di regalare una consulenza gratuita di trenta minuti a chiunque voglia avvicinarsi al mondo del business coaching e si sente ancora insicuro perché non sa a chi rivolgersi.

Durante la chiamata gratuita con uno dei nostri tutor potrai scoprire se il percorso di coaching è la soluzione giusta per te, e capirai in che modo lavorare con noi porterà risultati a te e alla tua azienda.

Per contattarmi, devi semplicemente cliccare il bottone che trovi qui in basso e prenotare la tua chiamata gratuita. Cosa aspetti? Non perdere questa opportunità, la consulenza che ti offro non sarà gratuita per sempre!

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta