Reskilling e Upskilling: aggiorna le competenze all’interno della tua azienda

di Mirko Cuneo

clock image7 minuti

reskilling e upskilling

Le aziende hanno bisogno di darsi una rinfrescata e vestire nuovi panni per affrontare l’attuale mondo del lavoro e del business.

In una parola, reskilling.

Se è vero che non si smette mai di imparare, oggi questa affermazione è ancora più vera. La trasformazione digitale e le tecnologie hanno portato sfide a cui tutti siamo chiamati a rispondere.

Gli imprenditori che vogliono far crescere la propria azienda devono lavorare in un’ottica di riqualificazione strategica e organizzativa su tutti i fronti. Servono nuove basi su cui costruire e rinnovate competenze da introdurre all’interno delle aziende.

Per questo non si tratta solo di puntare sulla tecnologia, ma di saper valorizzare il capitale umano. Le aspirazioni personali dei dipendenti rappresentano un’enorme forza trainante per la produttività generale. Le aziende intelligenti sanno sfruttare tutte le voci della lista delle soft skills e abbinarle in modo da incrementare le prestazioni complessive.

È richiesta maggiore adattabilità e capacità di affrontare impegni professionali che variano con il trasformarsi delle necessità del business. Il lavoro di tipo statico è finito, adesso diventa una prerogativa il saper adattare le competenze a seconda delle esigenze in una prospettiva di continua formazione.

La domanda ora è: come fare reskilling e upskilling in maniera efficace?

Una delle strade più proficue per le aziende che vogliono progredire, è quella di intraprendere un percorso di Business Coaching. Significa capire quali sono le proprie carenze e i propri punti di forza e agire per colmare le prime puntando sui secondi.

Se ti interessa la crescita della tua azienda, clicca sul pulsante qui sotto, scopri di più su quello che un coach può fare per te e prenota la tua chiamata gratuita. O meglio, quello che potete fare insieme per portare il tuo business a un altro livello.

L’avanzata delle soft skills

Se prima un dipendente veniva valutato e selezionato soprattutto sulla base delle sue abilità professionali, oggi le cose sono un po’ cambiate.

I responsabili delle risorse umane all’interno delle aziende sono sempre più alla ricerca di quelle che vendono definite competenze trasversali o soft skills.

Vediamo brevemente la differenze. Le hard skills sono tutte quelle abilità che si imparano negli anni di studio e di esperienza, sono strettamente collegate alla professione e al proprio ruolo in azienda.

Le soft skills, invece, sono quelle competenze che fanno parte della personalità dell’individuo. Sono capacità che difficilmente si imparano, o meglio, non sono materia di apprendimento. Si tratta di competenze molto spesso innate o che si possono sviluppare con il tempo, ma per le quali ognuno ha più o meno predisposizione.

È emerso dagli ultimi rapporti di LinkedIn che ci sono delle soft skills più richieste dalle aziende che ne hanno aumentato la ricerca in fase di recruiting.

In linea di massima, si può affermare che sono viste di buon occhio carriere eterogenee, la capacità di adattarsi a mansioni differenti e il saper collaborare attivamente con gli altri membri del team.

Le risorse devono possedere la capacità di evolvere le proprie abilità sia individualmente che all’interno del gruppo. In questo modo le competenze di ognuno si sommeranno a quelle degli altri ottenendo risultati esponenzialmente maggiori.

I due termini utilizzati per indicare i processi di apprendimento sono reskilling e upskilling.

Vediamoli meglio.

reskilling e upskilling - differenze
Differenza tra Reskilling e Upskiling

Che cosa significa reskilling?

Il significato del termine reskilling, nella sua traduzione in italiano, è riqualificazione. Cioè il conferimento di una migliore qualificazione professionale o di una nuova efficienza.

Insomma, fare il reskilling delle competenze di un lavoratore significa attuare un processo di apprendimento di nuove abilità in modo da permettergli di fare un lavoro diverso dal precedente.

Secondo l’ultimo rapporto del McKinsey Global Institute, entro il 2030 per circa 375 milioni di lavoratori potrebbe essere necessario cambiare categoria professionale. L’acquisizione di nuove competenze è dovuta principalmente ai cambiamenti portati dalla digitalizzazione.

Da sempre il mondo si evolve e con esso il mercato del lavoro, non è una cosa negativa che ciò avvenga, insomma si può dire che fa parte della natura. Quello che è doveroso fare è prendere coscienza degli avvenimenti e agire per stare al passo.

Che cos’è l’upskilling

Il processo di upskilling, a differenze di quello per il reskilling, prevede programmi di formazione che hanno l’obiettivo di aumentare le competenze.

Quindi, il lavoratore tramite studio e nuove esperienze sviluppa capacità ulteriori all’interno dello stesso campo di lavoro.

In parole semplici, si tratta di un upgrade professionale per crescere nel proprio ruolo e svolgere il lavoro in modo più efficiente.

Sia reskilling e upskilling diventano processi sempre più fondamentali all’interno delle aziende dove la tecnologia porta cambiamenti repentini e sono necessarie risorse in grado di gestirli.

Il periodo di riorganizzazione lavorativa che stiamo vivendo da più di un anno è un esempio della possibilità che avvengano trasformazioni repentine. Queste portano l’esigenza di veloci evoluzioni se l’intento è quello di portare avanti il proprio business. Come è avvenuto con lo smart working.

Sono moltissime le aziende e le attività che si sono trovate a modificare il metodo di lavoro per non essere costrette ad arrestarsi più del dovuto.

I vantaggi del reskilling e dell’upskilling in azienda

La riqualificazione delle capacità dei tuoi dipendenti e la loro formazione professionale sono un investimento che porta notevoli vantaggi.

Prima di tutto puoi ridurre il costo per la copertura di nuovi ruoli valorizzando le risorse che hai già in azienda. Fare colloqui, esaminare e assumere nuovi dipendenti richiede molto tempo ed energie.

I tempi di assunzione potrebbero essere lunghi mentre il tuo business ha bisogno di un intervento immediato. Le persone che lavorano già con te conoscono l’ambiente, i colleghi, il lavoro e i clienti, dà loro l’opportunità di ampliare le proprie conoscenze per adattarsi ai nuovi ruoli.

Inoltre, se fai in modo che la tua azienda sia un luogo in cui sviluppare ulteriori competenze otterrai anche un vantaggio quando dovrai o vorrai assumere nuovo personale. Considera che oggi sono sempre più ricercati i luoghi di lavoro in cui è possibile continuare a crescere, se il reskilling e l’upskilling sono tra le tue priorità attirerai nuovi talenti. In più ti assicurerai di trattenere i talenti che già possiedi perché non sentiranno il bisogno di andare alla ricerca di altro.

Avere un team forte e un’azienda ambita come luogo di lavoro è un ottimo modo per rafforzare il tuo brand e la tua reputazione anche agli occhi di partner e clienti.

Porta il reskilling e l’upskilling all’interno della tua azienda

Una forza lavora agile e flessibile è fondamentale per le organizzazioni che vogliono continuare a crescere e stare al passo con i tempi.

A questo proposito, una cultura di reskilling e upskilling risulta essere una risorsa preziosa che consente la valorizzazione del capitale umano aziendale e una rapida adozione delle soluzioni tecnologiche.

Le aziende devono distinguersi e mettere quella marcia in più sfruttando tutti i modi che hanno a disposizione. Le esigenze sono pensare velocemente, avere la capacità di riorganizzarsi e riuscire a fare tutto in modo che funzioni perché molte realtà potrebbero non avere una seconda possibilità.

Proprio per aiutare gli imprenditori e i professionisti ad affrontare le loro sfide metto a disposizione la mia esperienza ventennale nel mondo dell’imprenditoria. Se sei interessato, o interessata, ad intraprendere un percorso di Business Coaching non perdere la tua occasione.

Clicca il pulsante qui sotto, scopri di più e chiedi la tua prima consulenza gratuita. Un business coach ti aiuta passo dopo passo a identificare e raggiugere i tuoi obiettivi, ti offre la sua consulenza e facilita il processo per portare la tua attività ad un livello superiore.

Mentre tutti gli altri non sanno bene come muoversi, tu gioca in anticipo! Porta il cambiamento nella tua azienda, riqualifica il tuo business e raggiungi i risultati che desideri.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta