Rilasciato sul mercato internazionale Drupal Gutenberg 1.0 per i siti web
N

Web

Rilasciato Drupal Gutenberg 1.0, pronto per i siti online

di Giuseppe Tavera

clock image2 minuti

Rilasciato Drupal Gutenberg 1.0

Il modulo Drupal Gutenberg 1.0, creato da Fronktom, è stato finalmente rilasciato sul mercato internazionale.

La nuova versione elimina la necessità di utilizzare Gutenberg-JS, sfruttando direttamente i file principali del programma.

Si basa sulla versione Gutenberg 5.6.1, rilasciata all’inizio dello scorso maggio e il modulo vanta un’impeccabile gestione dei file multimediali, aggiungendo supporto per titoli, didascalie e testi alternativi.

Aggiunge inoltre l’interfaccia utente “Allowed Blocks UI” alla scheda amministrativa del tipo di contenuto, in modo da limitare eventuali blocchi in eccesso visualizzati nei diversi settori.

Il project manager di Frontkom, Thor Andre Gretland, afferma:

“Abbiamo risolto l’organizzazione dei blocchi per una versione più stabile; ora siamo pronti per i siti online. Presteremo massima attenzione alle modifiche della struttura, eseguiremo percorsi di aggiornamento e creeremo test automatici per verificare le funzionalità cruciali”.

L’aggiornamento del modulo RC-1 potrebbe richiedere passaggi aggiuntivi e probabilmente gli utenti dovranno aggiornare il database. 

Sarà inoltre necessario navigare verso i vari tipi di contenuto, salvandoli per abilitare nuovamente Gutenberg (così che possa memorizzare i blocchi consentiti nel database).

In caso di notifiche su blocchi non validi, si consiglia di provare l’opzione Attempt Block Recovery option.

“Si tratta di un aggiornamento piuttosto grande”, riferisce Gretland.

“Pensavamo di aggiungere giusto un paio di nuove funzionalità prima di rilasciare la versione 1.0 di Gutenberg, in realtà le novità saranno numerose e sorprendenti”.

Il modulo presenta tuttavia un problema tutt’ora critico, su cui Frontkom sta lavorando da tempo.

I blocchi riutilizzabili, infatti, non funzionano con l’ultima versione di Gutenberg. Gli utenti ricevono messaggi di allerta quando tentano di inserirli (“this block is unavailable or deleted”).

Nel frattempo, sarà possibile tornare a RC1 per ripristinare nuovamente l’opzione e tornare a utilizzare la versione precedente di Gutenberg.

Finora il modulo Gutenberg è stato ben accolto dal pubblico. Sono stati registrati più di 12.000 download, per un utilizzo totale pari a 494 siti.

 

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di...

N

Google sotto accusa per concorrenza spietata verso...

Google fa concorrenza spietata ai competitors

Il governo degli Stati Uniti denuncia la divisione Google incentrata sulle ricerche online. L’accusa è di aver attuato una concorrenza spietata verso i competitors per aumentare e proteggere il suo monopolio. Dopo 14 mesi di investigazioni, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sta valutando se Google ha virato le ricerche degli utenti verso i […]

Leggi la news >
N

Secondo le previsioni, il 2021 sarà l’anno ...

Previsioni del Content Marketing

Il mondo del marketing e della comunicazione online ha subito un arresto preoccupante, nel 2020. Colpa della pandemia, senza dubbio, perché ha limitato gli investimenti sotto ogni fronte, anche quello commerciale e pubblicitario. Il Content Marketing ha avuto una vita difficile, in questi mesi. Secondo alcune previsioni fatte da PQ Media, azienda leader nel campo […]

Leggi la news >