Snapchat imita TikTok e lancia una feature per brevi video musicali

Snapchat imita TikTok e lancia una feature per brevi video musicali

di Giuseppe Tavera

clock image3 minuti

snapchat imita tik tok

Tik Tok è, ormai, il social network più famoso e influente del momento. Al punto che anche colossi come Facebook, Instagram e YouTube provano a fargli il verso, in qualche modo, inserendo tra le loro feature la possibilità di creare mini video musicali in loop.

Tra questi, fa capolino anche Snapchat, l’app di messaggistica istantanea in cui i messaggi si autodistruggono in poche ore. L’applicazione è ormai famosa in tutto il mondo, ma il verso successo è solo negli Stati Uniti: nel resto del mondo c’è stato un boom notevole di iscritti nei suoi primi mesi di vita, ma i giovani si sono orientati ormai verso altri lidi.

Come Facebook, Instagram e YouTube, quindi, anche Snapchat prende esempio da Tik Tok e lancia una feature in via di sperimentazione, proponendo agli utenti una funzione che consente agli utenti di scegliere una colonna sonora da utilizzare come sottofondo per i propri video.

Cos’è Snapchat?

Facciamo, ora, un passo indietro. Cos’è Snapchat e a cosa è dovuta la sua popolarità?

Snapchat è un social network nato nel 2012 grazie a tre studenti dell’università di Stanford. A differenza degli altri social network, Snapchat si compone sono di brevi messaggi audio, foto o video, con cui gli utenti possono comunicare tra loro. È un modo veloce, simpatico, leggero di fare comunicazione, al punto che tante aziende e artisti hanno cominciato a utilizzarlo per lanciare messaggi più o meno importanti ai loro “seguaci”. La particolarità di questo social network è che i messaggi si autodistruggono in 24 ore. Il compromesso ideale per calibrare la propria presenza sui social: estemporanea, immediata – e che non lasci il segno.

Snapchat come TikTok: il test parte in Australia e Nuova Zelanda

I primi a poter testare questa feature che assimila Snapchat a Tik Tok saranno gli australiani e i neozelandesi. Piano piano, questa funzione sarà disponibile anche nel resto del mondo. Ci saranno accordi musicali con diverse aziende, tra cui Universal Music e Warner Music, così da poter offrire ai propri utenti un’esperienza davvero completa, immersiva, interessante. È un tentativo, questo, di agganciare gli utenti a Snapchat, impedendo loro di uscire per attingere da Tik Tok in mancanza di una feature affine. Come dichiarato da Snapchat proprio di recente:

Siamo sempre alla ricerca di modi nuovi per offrire agli utenti gli strumenti creativi con cui esprimersi. La musica è una nuova dimensione che possono aggiungere ai loro Snap, e che aiuta a catturare i sentimenti e i momenti che vogliono condividere con i loro veri amici.

Certo, se da un lato c’è la volontà di un’azienda di offrire ai suoi utenti quante più funzionalità possibili, dall’altro è impossibile non pensare che questo sia anche un tentativo disperato per non crollare miseramente sotto il potere indiscusso di Tik Tok (che al momento è l’applicazione più utilizzata in assoluto). Quale sarà il prossimo social network che cederà alla tentazione dei mini video musicali? Lo scopriremo presto.

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di...