Tik Tok e intelligenza artificiale per creare musica con l'app
N

Social

Tik Tok e l’intelligenza artificiale per creare musica con l’app

di Sabrina Andreose

clock image2 minuti

Tik Tok e intelligenza artificiale per creare musica con l'app

TikTok appartiene alla società cinese ByteDance. Conta ben 600 milioni di utenti sparsi tra Usa, Europa e Cina, nonché più di miliardo di download effettuati dallo store.

In precedenza conosciuta come musical.ly, ora l’azienda acquisisce la start up londinese Jukedeck, specializzata nello sviluppo di tecnologie che sfruttano lIntelligenza Artificiale per creare musica, interpretando inoltre i video per ricavarne automaticamente la colonna sonora.

Come funziona Jukedeck? Riassumendo, la start up crea musica royalty-free studiata per i video online sviluppati dagli utenti.

La società è stata fondata in Inghilterra nel 2012, nata da un’idea di Ed Newton-Rex, il quale ha  finora raccolto ben 2,5 milioni di sterline, perlopiù derivanti da Cambridge Innovation Capital, Parkwalk Advisors, Backed VC e Playfair Capital.

Attualmente il sito di Jukedeck è offline; sulla homepage compare il messaggio: “Non possiamo svelare nulla; non vediamo l’ora di incrementare la creatività con la nostra l’IA musicale!”:

La tecnologia messa a punto da Jukedeck verrà probabilmente utilizzata da Bytedance per i video condivisi all’interno del circuito di TikTok.

Music Ally (tech magazine di settore) ha dato per primo la notizia, intervistando Newton-Rex, CEO del sito, nell’agosto 2017. 

“Perché amiamo la creazione legata all’Intelligenza Artificiale? Perché possiamo democratizzare la musica! L’IA permette a tutti di scrivere brani musicali, anche a chi non possiede un’istruzione classica. Questo è davvero emozionante, d’ora in poi il potere potrebbe finire nelle mani di persone inaspettate!” afferma Newton-Rex.

Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.

image of sabriandre

Sabrina Andreose

Sabrina Andreose - Appassionata di musica d’autore, videogiochi, scrittura e sartoria. Amo tutto ciò che è arte: creare e dare forma all...

Nessun commento

Commenta

N

Google sfrutterà l’intelligenza artificiale...

Google sfrutta l'intelligenza artificiale per le ricerche con errori ortografici

Durante uno dei suoi ultimi eventi chiamato “Search On”, Google ha annunciato di aver cominciato a sfruttare l’intelligenza artificiale per migliorare le capacità del suo motore di ricerca. A partire dalle prossime settimane sarà introdotto un nuovo algoritmo legato all’ortografia. Questo algoritmo utilizzerà una rete neurale composta da 680 milioni di parametri in grado di […]

Leggi la news >
N

IBM in accordi con ServiceNow per migliorare i ser...

Accordo IBM ServiceNow

IBM ha annunciato di recente di aver ampliato gli accordi presi con ServiceNow per aiutare le aziende a lavorare sfruttando al meglio il potenziale dell’intelligenza artificiale. Verso la fine del 2020, sarà disponibile una soluzione che combinerà i software AI e i servizi professionali di IBM con le capacità di workflow intelligenti e servizi legati […]

Leggi la news >
N

Le imprese richiedono un miglioramento delle infra...

Infrastrutture digitali

Secondo uno studio condotto da Equinix, i fornitori di servizi digitali hanno un grande obiettivo entro il 2023: aumentare la connettività privata di almeno cinque volte rispetto agli standard attuali. Questa esigenza nasce principalmente dal bisogno delle imprese di eliminare una volta per tutte il divario digitale esistente. L’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19 ha avuto […]

Leggi la news >