Vela solare LightSail… potrà volare sfruttando la luce del sole

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

Vela solare LightSail, tutte le novità che devi conoscere

La vela solare LightSail 2, studiata per volare sfruttando la luce del Sole, funziona!

L’annuncio arriva direttamente da Planetary Society, che condivide con orgoglio il traguardo raggiunto.

Il satellite dotato di vela solare ha compiuto con successo l’orbita attorno alla Terra, utilizzando esclusivamente la forza della luce del Sole.

Lo scorso 25 giugno LightSail 2 si trovava in cima al razzo SpaceX Falcon Heavy, in orbita bassa sulla Terra.

La settimana scorsa l’astronave ha finalmente spiegato la sua vela, composta da un sottile pezzo quadrato di mylar, delle dimensioni di un ring da Box.

Planetary Society ha quindi ruotato e girato la vela in orbita, massimizzando la capacità di utilizzare la potenza ottenuta dalla luce del Sole.

“Siamo orgogliosi di annunciare l’esito positivo della missione LightSail 2”, afferma Bruce Betts, il responsabile del programma LightSail e capo scienziato dell’intera società.

Come funziona la vela solare LightSail 2?

Planetary Society ha finanziato il progetto con l’intento di dimostrare che i satelliti di dimensioni ridotte, possono utilizzare la luce del Sole per muoversi con successo.

Le particelle di luce non posseggono massa; possono tuttavia spingere efficacemente gli oggetti nello spazio. Attraverso la vela, sottile e riflettente, l’astronave sfrutta la spinta e si sposta con precisione.

“L’idea di poter utilizzare fotoni e nient’altro per far volare i satelliti nello spazio, accende centinaia di speranze”, dichiara Bill Nye, CEO della Planetary Society.

Il progetto che funziona con la luce solare non è del tutto nuovo; nel 2010 IKAROS utilizzò una vela leggera molto simile, per provare a raggiungere Venere.

Lo scopo di Planetary Society è quello di dimostrare che è possibile sfruttare la stessa tecnica per i veicoli più piccoli. Questo è proprio il caso di CubeSats, per esempio, un satellite grande quanto una scatola di cereali.

Il veicolo si è rivelato un utile strumento per aziende, ricercatori e privati che vogliono studiare lo spazio avvalendosi di tecniche efficaci, facili da costruire ed economiche.

La vela solare LightSail 2 offre la possibilità di volare senza necessariamente usare i classici propellenti chimici. Il meccanismo studiato è costato circa 7 milioni di dollari.

 

 

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

I consumatori preferiscono contattare le imprese v...

I consumatori contattano le imprese via chat

L’e-commerce è il commercio del futuro. Lo è già da diversi anni, a dire il vero, ma l’emergenza sanitaria ha spinto tantissime persone all’interno delle proprie case, portandole ad acquistare sempre di più online, anche beni di prima necessità. La parola chiave del 2020 è stata trasformazione, sia digitale che strutturale delle imprese, che non […]

Leggi la news >
N

Gli strumenti fondamentali per una buona strategia...

Strategie ABM secondo LinkedIn

Per far fronte alle sfide degli esperti di marketing, LinkedIn sta provando a elaborare soluzioni che coinvolgano le strategie ABM, quelle che riguardano il cosiddetto account-based marketing. La strategia ABM consiste nell’individuare le aziende che fanno parte di un determinato target e costruire progetti dedicati con lo scopo di attirare quante più persone possibili. Un […]

Leggi la news >
N

Quali sono le tendenze del settore ICT previsti pe...

Tendenze nell'ICT nel 2021

Con l’acronimo ICT si intendono le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ovvero l’insieme di tecniche con cui si trasmettono, ricevono o elaborano dati e informazioni, anche attraverso le tecnologie digitali. Gli esperti del settore ICT, nel corso del 2020, si sono trovati a dover affrontare uno scenario apocalittico, dal punto di vista delle previsioni future. […]

Leggi la news >