Vela solare LightSail… potrà volare sfruttando la luce del sole

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

Vela solare LightSail, tutte le novità che devi conoscere

La vela solare LightSail 2, studiata per volare sfruttando la luce del Sole, funziona!

L’annuncio arriva direttamente da Planetary Society, che condivide con orgoglio il traguardo raggiunto.

Il satellite dotato di vela solare ha compiuto con successo l’orbita attorno alla Terra, utilizzando esclusivamente la forza della luce del Sole.

Lo scorso 25 giugno LightSail 2 si trovava in cima al razzo SpaceX Falcon Heavy, in orbita bassa sulla Terra.

La settimana scorsa l’astronave ha finalmente spiegato la sua vela, composta da un sottile pezzo quadrato di mylar, delle dimensioni di un ring da Box.

Planetary Society ha quindi ruotato e girato la vela in orbita, massimizzando la capacità di utilizzare la potenza ottenuta dalla luce del Sole.

“Siamo orgogliosi di annunciare l’esito positivo della missione LightSail 2”, afferma Bruce Betts, il responsabile del programma LightSail e capo scienziato dell’intera società.

Come funziona la vela solare LightSail 2?

Planetary Society ha finanziato il progetto con l’intento di dimostrare che i satelliti di dimensioni ridotte, possono utilizzare la luce del Sole per muoversi con successo.

Le particelle di luce non posseggono massa; possono tuttavia spingere efficacemente gli oggetti nello spazio. Attraverso la vela, sottile e riflettente, l’astronave sfrutta la spinta e si sposta con precisione.

“L’idea di poter utilizzare fotoni e nient’altro per far volare i satelliti nello spazio, accende centinaia di speranze”, dichiara Bill Nye, CEO della Planetary Society.

Il progetto che funziona con la luce solare non è del tutto nuovo; nel 2010 IKAROS utilizzò una vela leggera molto simile, per provare a raggiungere Venere.

Lo scopo di Planetary Society è quello di dimostrare che è possibile sfruttare la stessa tecnica per i veicoli più piccoli. Questo è proprio il caso di CubeSats, per esempio, un satellite grande quanto una scatola di cereali.

Il veicolo si è rivelato un utile strumento per aziende, ricercatori e privati che vogliono studiare lo spazio avvalendosi di tecniche efficaci, facili da costruire ed economiche.

La vela solare LightSail 2 offre la possibilità di volare senza necessariamente usare i classici propellenti chimici. Il meccanismo studiato è costato circa 7 milioni di dollari.

 

 

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >