Vendere su Amazon per ampliare il tuo business (vai oltre all'Ecommerce)

Oltre l’Ecommerce: vendere su Amazon per ampliare il tuo business

di Mirko Cuneo

clock image13 minuti

vendere su amazon

Se hai un’attività, sono sicuro che ti sei già chiesto “Mi conviene iniziare a vendere su Amazon?”.

Le domande che sorgono subito dopo sono “Come faccio?”, “Ma il mio prodotto andrà bene?”, “Come funziona vendere su Amazon?” e così via.

Te lo dico per esperienza, perché mi capita spesso che i miei clienti rivolgano a me tutti i loro dubbi. Sia coloro che hanno già un e-commerce sia quelli che non hanno mai venduto online.

Proprio per questo, ho deciso di trattare l’argomento qui. Voglio raccontarti quello che di Amazon forse ancora non sai ma che ti serve per prendere la tua decisione.

Amazon sì o Amazon no?

In generale, vendere online ha diversi valori aggiunti: prima di tutto è un canale sempre più utilizzato dai consumatori. Le persone cercano informazioni sul web, scoprono nuovi prodotti o servizi e ordinano ciò di cui hanno bisogno per poterlo ricevere direttamente a casa.

Gli acquisti effettuati da casa, dall’ufficio o mentre si è in metro permettono di ottimizzare il tempo, oggi risorsa sempre più scarsa, e di trovare quasi sicuramente quello che si sta cercando. Dalla prospettiva dell’azienda, riuscire a garantire sempre più servizi che permettano ai tuoi potenziali clienti flessibilità e comodità è un punto a favore del tuo brand.

Infatti, l’esperienza del cliente, il servizio di assistenza e tutti i vantaggi che puoi regalare ai consumatori, stanno diventando dei fattori sempre più fondamentali per la scelta di un marchio.

A questo punto ti starai chiedendo “Mirko, ma allora mi basta il mio e-commerce, non è necessario che inizio anche a vendere su Amazon”.

La risposta è che dipende. Questo Marketplace presenta sicuramente molti vantaggi, che andremo a vedere nei prossimi paragrafi, ma non solo.

Quindi, adesso immergiamoci nel succo del discorso e capiamo insieme se “Conviene vendere su Amazon?”.

Perché iniziare a vendere su Amazon

Oggi Amazon è una delle piattaforme online più conosciute al mondo per la vendita di prodotti.

Ormai questo Marketplace viene utilizzato proprio come se fosse un motore di ricerca. Significa che gli utenti, spesso, quando hanno bisogno di un prodotto lo cercano direttamente su Amazon, invece che su Google.

Inoltre, Amazon continua a crescere rapidamente e ti mette a disposizione tutti gli strumenti di cui hai bisogno per le tue strategie di marketing e di vendita, oltre che per il tuo business. Mi riferisco ai contenuti, alla possibilità di fare pubblicità, di utilizzare video e sistemi di analisi e reportistica.

Con tutti questi aspetti positivi ti chiederai “Ok, dov’è il trucco?”. In effetti, non esistono solo benefici, ci sono molte cose da valutare prima di lanciarsi nella vendita su Amazon ad occhi chiusi.

Con questo intendo dire che per sapere se ti conviene vendere su questo Marketplace, prima devi avere tutte le informazioni per poter valutare la tua situazione.

La vendita al dettaglio online offre una serie di benefici e ora inizio elencandoti i motivi principali per cui vendere su Amazon può essere per te un’opportunità.

Quali sono i vantaggi?

Vendere su Amazon, rispetto ad altri marketplace e al retail classico, comprende degli evidenti punti di forza.

Il primo e più evidente è l’effetto cassa di risonanza che la piattaforma ti offre. I tuoi prodotti sono automaticamente esposti a milioni di persone quotidianamente e le tue opportunità di vendere possono crescere esponenzialmente. Ma questo solo impostando le tue schede prodotto nel modo giusto.

Il secondo punto è che Amazon ti mette a disposizione il suo sistema di logistica e questo mi porta direttamente al terzo punto. Ovvero, che tu hai la possibilità di garantire ai tuoi clienti di ricevere i loro prodotti con sicurezza e nei brevi tempi prestabiliti. Anche qui ci sono delle variabili da valutare e lo faremo nei paragrafi in cui tratto nello specifico la variabile logistica.

Il quarto vantaggio, da non sottovalutare, è che se tu non sei come Nike o Apple, hai la possibilità di appoggiarti a un brand conosciuto e con un’ottima brand reputation. Questo ti permette sicuramente di iniziare a farti conoscere anche al di fuori del tuo ristretto bacino di utenti.

Inoltre, un quinto vantaggio di vendere su Amazonè che puoi aprirti direttamente attraverso questa piattaforma e con un solo account anche agli altri mercati europei (Inghilterra, Francia, Germania, Italia e Spagna).

L’ultimo vantaggio, assolutamente non per importanza, che ti offre Amazon è il suo servizio Amazon Prime. Sicuramente lo conosci, ma troverai breve paragrafo scritto ad hoc proprio su questo andando avanti con la lettura.

Adesso, però, parliamo un po’ di costi.

vendere su amazon - i vantaggi

Quanto costa vendere su Amazon?

Rispetto ai costi che è necessario sostenere per creare e mantenere un sito web o un e-commerce, vendere su Amazon consente sicuramente di risparmiare. Prima di tutto è un risparmio di tempo a livello gestionale siccome il Marketplace è semplice da usare, configurare e monitorare.

In ogni caso, il costo di Amazon dipende da vari fattori:

  1. Il tuo tipo di account
  2. Se stai usando l’FBA (Fulfillment by Amazon)
  3. Se stai usando l’FBM (Fulfillmente by Merchant)
  4. La categoria del tuo prodotto
  5. La pubblicità

Per ognuno di questi punti c’è da fare una valutazione mirata. La maggior parte delle cose le vediamo all’interno dell’articolo. Ma ti invito a contattarmi direttamente nel caso volessi pormi le tue domande specifiche.

Adesso vediamo, innanzitutto, le differenze sulla tipologia di Account.

Se scegli il profilo base:

  • Non avrai una quota mensile da pagare, paghi solo dopo l’articolo venduto
  • Paghi 0,99€ ad articolo più la commissione relativa alla vendita
  • Devi fare meno di 40 vendite al mese

I vantaggi di questo piano sono che avrai più flessibilità nel pagamento, in base all’uso, la procedura di vendita è semplice e puoi garantire comunque un’esperienza di vendita sicura.

Se scegli l’Account Pro:

  • Paghi una quota mensile di 39€
  • Paghi le commissioni di vendita
  • Puoi fare più di 40 vendite al mese, quindi hai la possibilità di maggiori volumi di affari
  • Puoi vendere sui siti di Amazon in Europa
  • Avrai a disposizione servizi aggiuntivi

La scelta dell’Account da aprire dipendete sostanzialmente da te. Ma se lo desideri possiamo valutare insieme la tua situazione e qual è la scelta migliore con cui puoi procedere.

vendere su amazon - account e tariffe

Come funziona la vendita su Amazon

Adesso vediamo i procedimenti pratici e le cose principali che devi sapere per iniziare a vendere su Amazon. Le domande a cui troverai risposta sono “Cosa devo fare concretamente per vendere su Amazon?”, “Posso vendere i miei prodotti su Amazon?”, “Cosa devo fare per riuscire a vendere i miei prodotti?”.

Quindi, prima di tutto, ovviamente, devi aprirti un account Amazon e creare il tuo profilo venditore. Dopodiché devi creare le tue schede prodotto ben ottimizzate per riuscire a farti trovare dai potenziali clienti.

Nei prossimi paragrafi vediamo nel dettaglio queste cose. Inoltre, procederò spiegandoti anche quali sono i prodotti che puoi vendere su Amazon e come funziona la logistica.

1. Aprire un account Amazon

Aprire l’account è indispensabile per iniziare a vendere su Amazon. Per prima cosa devi avere ben chiaro i prodotti che vuoi vendere e in che quantità. Come abbiamo visto prima, puoi aprire due tipologie di account: venditore individuare (con profilo base) o professionista (con Account Pro).

Una volta scelta la direzione da percorrere, ecco tutto ciò di cui avrai bisogno per aprire il tuo profilo:

  • indirizzo email verificabile;
  • una carta di credito in corso di validità;
  • le tue informazioni anagrafiche;
  • informazioni bancarie (routing bancario e numeri di conto);
  • documento di identità valido;
  • informazioni di identificazione fiscale.

Sapere quali informazioni ti chiederanno ti consentirà di smaltire molto rapidamente questi passaggi. Inoltre, ecco qui altri suggerimenti utili per aprire il tuo account:

  • tieni separate la e-mail personale da quella con cui vendere su Amazon;
  • prendi in considerazione di creare una e-mail nuova aziendale prima di accedere al Seller Centrale di Amazon;
  • per tutti gli account Seller Centrale che apri avrai bisogno di una e-mail unica.

Per procedere con la registrazione segui tutte le indicazioni che ti darà lo stesso Amazon, passaggio dopo passaggio. Preparati ad una serie di domande su di te, sulla tua azienda, sul piano che vuoi intraprendere, fino ad arrivare alle richieste di informazioni sui tuoi prodotti e tutti i codici di identificazione necessari.

Per maggiori informazioni visita la pagina Vendi su Amazon. Però, se vuoi, io ti posso aiutare a creare il tuo account Amazon e iniziare a vendere.

2. Tipi di prodotti che puoi vendere su Amazon

Ogni prodotto su Amazon è suddiviso in Categorie e Sottocategorie. Esistono più di 20 categorie che Amazon considera “aperte”.

Cosa significa? Vuol dire che non hai bisogno di autorizzazioni specifiche per poter vendere i prodotti appartenenti a quelle categorie. Altre categorie, invece, richiedono di ricevere l’approvazione per procedere alla vendita.

 Ecco le 20 categorie libere per tutti i venditori:

  1. Accessori per dispositivi Amazon;
  2. Amazon Kindle;
  3. Prodotti per bambini;
  4. Prodotti di bellezza;
  5. Libri;
  6. Fotocamere;
  7. Cellulari;
  8. Vestiti e accessori;
  9. Elettronica;
  10. Prodotti fatti a mano;
  11. Salute e cura personale;
  12. Casa e giardino;
  13. Strumenti musicali;
  14. Prodotti per l’ufficio;
  15. Attrezzature per attività all’aperto;
  16. Software e giochi per computer;
  17. Articoli per lo sport;
  18. Bagagli e accessori da viaggio;
  19. Giocattoli e giochi;
  20. Videogiochi e console.

Inoltre, hai la possibilità sia di vendere oggetti nuovi sia usati, ma le condizioni dipendono dalla categoria.

E se i tuoi prodotti non rientrano in queste categorie? Allora dovrai attivare l’abbonamento al piano di vendita professionale, inviare la richiesta per poter vendere e attendere la conferma.

Ok, e dopo aver fatto tutto questo? Cosa bisogna fare per far arrivare i prodotti a casa dei clienti?

Vediamo subito quali sono le opzioni.

Gestire le spedizioni su Amazon

Questo presenta sempre un grosso dubbio per tutti coloro che vogliono vendere su Amazon. In effetti, non è da sottovalutare la gestione della merce, delle spedizioni e delle consegne che vanno a buon fine.

Forse hai sentito parlare di FBA e FBM, ma magari non è chiaro quale sia il loro significato e in base a cosa prendere la decisione dell’uno o dell’altro servizio.

Adesso lo vediamo subito.

Cos’è Amazon FBA?

La sigla FBA sta per Fulfillment by Amazon. Cioè significa che tutto il processo di spedizione del prodotto fino al suo arrivo all’acquirente è completamente gestito da Amazon. Inventario di stoccaggio, centro logistico, imballaggio e spedizione, tu non devi preoccuparti di nessuna di queste cose. Inoltre, puoi anche avvalerti del servizio Amazon Prime e conta che sono almeno 150 milioni in tutto il mondo gli utenti abbonati a Prime (secondo i rapporti di Amazon).

Ovviamente il servizio FBA ha un prezzo: la quota mensile varia a seconda della categoria del tuo prodotto, da una tassa di gestione che viene calcolata in base al peso e al volume di ciò che viene spedito, dalle rimanenze in magazzino e così via.

Esiste un’altra possibilità.

Cos’è Amazon FBM?

In alternativa, puoi scegliere l’FBM, ovvero il Fulfillment by Merchant, e occuparti direttamente tu di tutto ciò che riguarda stoccaggio, imballaggio, spedizione e gestione dei clienti online. Eviterai le commissioni che derivano dal programma FBA, ma dovrai rispettare tutte le regole e i requisiti richiesti ad un venditore Amazon.

Significa che devi rispettare le tempistiche di spedizione e consegna, rispondere all’assistenza clienti in 24 ore, fornire tutte le informazioni di tracciamento del viaggio del tuo prodotto, ecc.

Insomma, Amazon indica dei criteri specifici per dare delle garanzie ai clienti e mantenere un servizio di qualità. Se non rispetti questi criteri, i clienti possono presentare dei reclami e sarebbe molto dannoso per la tua attività.

Oltretutto, con l’FBM è molto difficile poter accedere anche al servizio di Amazon Prime.

Cos’è Amazon Prime?

Sicuramente conosci Amazon Prime e forse anche tu sfrutti questo tipo di servizio. Infatti, è un abbonamento che i consumatori possono acquistare e che permette di ricevere il prodotto acquistato davvero in tempi record.

Con Amazon Prime le spedizioni sono illimitate, senza soglia minima di acquisto e molto spesso sono gratuite. Puoi avere il prodotto acquistato in 1 o 2 giorno e questo vale per milioni di prodotti.

vendere su amazon

Come vendere prodotti online su Amazon?

Dopo aver creato il tuo Account e aver impostato il tuo profilo venditore, se i tuoi prodotti sono già presenti nell’elenco, allora puoi iniziare a vendere su Amazon. Se i tuoi prodotti non sono in elenco, devi comunicare delle informazioni aggiuntive relative al tuo prodotto.

Vediamo i principali codici che ti servono per la vendita su Amazon:

  • EAN o CPU (Codice di Prodotto Universale): è un codice composto da 12 cifre più il codice a barre. È sempre uguale e serve per identificare il tuo prodotto.
  • SKU (Stock Keeping Unit): questo, invece, è un codice alfanumerico e unico che viene assegnato ad un prodotto per identificarlo. Aiuta anche a mantenere il controllo dell’inventario.
  • ASIN (Amazon Standard Identification Number): il codice identificativo alfanumerico di un prodotto nel catalogo di Amazon. Viene creato in automatico quando un nuovo prodotto è inserito nel catalogo da un venditore o da Amazon stesso.

Una volta sistemato tutto questo, per riuscire a vendere su Amazon devi avere delle schede o pagine prodotto ottimizzate nel modo giusto. Altrimenti, anche se sei presente nel Marketplace, gli utenti non ti troveranno mai.

Infatti, è vero che la concorrenza su Amazon è fortissima, ma ti assicuro che le schede prodotto fatte davvero bene non sono poi così tante. Avere una pagina del tuo prodotto ben costruita può fare la differenza e portare ottimi risultati.

Bisogna tenere conto di tanti elementi:

  • Il titolo
  • L’utilizzo di bullet point
  • Le descrizioni del prodotto
  • Le immagini
  • I caratteri utilizzati

Per ognuna di queste cose è necessario conoscere come scriverle nel modo più corretto per riuscire ad emergere rispetto agli altri. Se hai bisogno di aiuto puoi chiedere a me, ti posso aiutare a costruire le tue schede prodotto in modo che rispettino tutti i requisiti richiesti.

Puoi vendere a livello internazionale?

Amazon ha mercati in molti Paesi in tutto il mondo. Per quanto riguarda i venditori in Europa, la vendita è consentita in 5 paesi europei, come ho accennato prima, ti è possibile vendere in Italia, Inghilterra, Francia, Germania e Spagna.

Mentre per poter accedere ai mercati, ad esempio, oltreoceano dovrai avere un documento d’identità valido per quei paesi e, in alcuni casi, un conto corrente apposito, i requisiti possono variare da continente a continente.

È chiaro che vendere su Amazon a livello internazionale andrà a complicare i processi logistici, ma è inutile dire che chiaramente rappresenta una grande opportunità. La decisione di diventare globale è guidata da una combinazione di molti fattori: finanziari, di marketing, di opportunità e possibilità. Può essere molto redditizio per alcune aziende ma non per altre, quindi fai delle ricerche attenete a valuta a fondo il tuo business.

Conclusione

Dopo aver letto questo articolo sono sicuro che hai le idee più chiare su come procedere se ti interessa vendere su Amazon.

Non ti dimenticare, però, di fare un’attenta e approfondita analisi del tuo business e dei tuoi obiettivi per capire qual è la decisione migliore da prendere per la tua azienda.

Ogni realtà ha le proprie specificità e quello che va bene per qualcuno non è detto che vada bene anche per qualcun altro. Perciò non sottovalutare nessuna possibilità e prenditi sempre il giusto tempo per la fase preparativa e strategica.

Se vuoi un aiuto per iniziare la tua avventura su Amazon, per costruire le tue schede prodotto e per valutare la possibilità di pubblicizzare i tuoi prodotti, contattami per ricevere una consulenza personalizzata.

Intanto, ti invito a dare un’occhiata alle varie sezioni del mio blog, troverai articoli, video e podcast in cui tratto le tematiche relative alla Vendita, al Marketing e al Mindset per gli imprenditori e i professionisti di oggi.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Coltivo interessi apparentemente lontani tra loro perché mi permettono di guardare le cose da diversi punti di vista e di trovare soluzioni...