La gestione dello stress migliora le tue performance sul lavoro

La gestione dello stress migliora le tue performance anche sul lavoro

di Mirko Cuneo

clock image13 minuti

gestione dello stress

Pensi che la gestione dello stress sia solo questione di buona volontà e tecniche di respirazione?

Quelle sensazioni di pressione, ansia, preoccupazione, negatività, agitazione, sono stati d’animo che accompagnano lo stress e se non sai come gestirli rischiano di condizionare tutta la tua vita.

Se ti senti esausto ma non riesci a dormire bene. Se al mattino non sei motivato. Se cerchi conforto nel cibo o ti senti come se fossi in prigione e non sai come uscirne. È possibile che tu stia vivendo un esaurimento.

Fino a qualche anno fa lo stress non era ancora riconosciuto come una sindrome. Oggi, invece, ammalarsi di stress, soprattutto da lavoro o disoccupazione, è possibile. Lo ha deciso l’Organizzazione Mondiale della Sanità: ha specificato che la sindrome da stress da lavoro, o burnout, non è una vera e propria condiziona medica, ma è un fenomeno che rischia di affliggere imprenditori e professionisti autonomi o dipendenti.

Lo stress da lavoro ha conseguenze significative anche sulla salute fisica, da sintomi più leggeri fino a quelli più gravi. Questo capita se non sai come gestire lo stress, se trascuri i sintomi e se non ti curi degli effetti.

Quindi, qual è la prima cosa che devi fare?

Prima di tutto smettila di pensare “Tanto a me non può accadere”, se vivi in questa società e segui i suoi ritmi, anche tu sei naturalmente predisposto a soffrire di stress. La seconda cosa, dopo l’accettazione, è aumentare il tuo livello di consapevolezza: informati sull’argomento e non farti cogliere impreparato.

È molto difficile essere immuni allo stress o trovare condizioni lavorative e di vita che non ti mettano a rischio di crisi. Perciò la soluzione è sapere quali sono le modalità di gestione dello stress e metterle in pratica.

Sei pronto?

Allora scopriamole insieme!

Che cos’è davvero lo stress?

Si sente parlare di stress soprattutto in senso negativo, ma non è del tutto corretto.

Infatti, lo stress è il modo in cui il tuo corpo risponde alle richieste o alle minacce esterne. Per esempio, quando avverti una sensazione di pericolo, reale o immaginario, il tuo corpo entra in modalità di difesa.

L’istinto di sopravvivenza entra in gioco quando il nostro corpo e la nostra mente percepisco un elevato livello di stress. Quando funziona correttamente ti aiuta a rimanere attento, concentrato ed energico.

Lo stress ti aiuta ad affrontare le sfide: pensa a quando hai la consegna di un lavoro e intensifichi il tuo impegno per non ritardare. Oppure quando devi fare una presentazione davanti a tante persone e una certa dose di stress e di agitazione ti aiuta a rimanere concentrato.

Ma arriva un certo punto in cui lo stress smette di essere utile e inizia a causa danni all’umore, alle prestazioni, alla produttività, alle relazioni interpersonali e alla salute.

Perché questo capita?

Succede quando sei sottoposto eccessivamente allo stress, non hai più momenti in cui ritrovare l’equilibrio e, ad un certo punto, non riesci più a gestirlo. Anzi, accade proprio il contrario, è lo stress che inizia a condurre la tua vita.

Allora devi proteggerti: impara a riconoscere i segnali, le cause e i sintomi e prendi provvedimenti quotidiani per fare in modo che lo stress costituisca sempre un arma a tuo favore.

Quindi, che cosa causa lo stress?

Quali sono le principali cause di stress?

Le cause di stress possono essere esterne o interne.

Quelle esterne sono ovviamente causate da condizioni note come fattori di stress, che possono essere sia negativi che positivi. Per esempio, ti può causare stress un programma di lavoro troppo impegnativo oppure una relazione difficile con il partner.

Ma anche gli eventi positivi possono essere fattori di stress, come l’attesa di un giorno importante, pensa alla laurea, al matrimonio o alla presentazione del tuo progetto davanti al tuo capo.

cause esterne dello stress

Oltre a queste, esistono anche cause interne. Si tratta di uno stress auto-indotto e può capitare quando soffri di ansia da prestazione, quando ti preoccupi eccessivamente per le cose, quando hai pensieri negativi sulla vita o su te stesso che ti tolgono la concentrazione dal resto.

In ogni caso, lo stress dipende moltissimo da te e dalla tua percezione delle cose. Infatti, le persone che soffrono di stress sono arrivate a quel punto per cause spesso differenti. Questo è il motivo per cui, anche se siamo stressati, riusciamo a dare dei consigli ed essere di aiuto ad altre persone intono a noi ma non a noi stessi.

Proprio come per la personalità, che varia da persona a persona, ognuno ha le sue fonti di stress. Quindi non perdere tempo a confrontarti con gli altri, perché tu sei diverso e spetta a te trovare il tuo equilibrio e vincere le tue sfide.

Qui sotto trovi due liste con le principali cause di stress, ma in questo articolo io mi concentrerò soprattutto sulla gestione dello stress correlato al lavoro.

cause interne dello stress

Gli effetti dello stress cronico

Quando ti capita di essere vittima di periodi di stress molto intenso e non riesci ad aprire la valvola di sfogo, ecco che il tuo sistema va in tilt e non sai più distinguere le minacce reali da quelle immaginarie.

Il tuo corpo e la tua mente possono reagire come se si trovassero in una situazione al limite, come può essere quella tra la vita e la morte. Più viene attivato il sistema di stress, più persiste lo stato di emergenza e più difficile diventa disinnescarlo e ritrovare la calma e la relazione con la realtà.

Pensi che io stia parlando di circostanze esagerate?

Invece ti dico che capita ogni giorno. Succede tutte le volte che ti fai sorprendere dall’ansia e sei così concentrato sul tuo stato d’animo che non riesci a fare il tuo lavoro. Le tue performance calano e tu ti senti sempre più nervoso, quindi da una parte perdi fiducia in te stesso e nelle tue capacità e dall’altra diventi aggressivo con le persone intorno a te.

La mancata gestione dello stress cronico disturba quasi tutti i sistemi del tuo corpo: può influire sul tuo sistema immunitario e sul tuo cervello, rendendoti più vulnerabile all’ansia e alla depressione.

problemi di saluta causati dallo stress

Se tendi a stressarti di frequente e trascuri i sintomi, il tuo corpo potrebbe seriamente risentirne, ma non solo quello.

Se sei a capo di un’attività e non riesci a gestire lo stress anche il tuo business ne risentirà. Lo stress ti priva della lucidità e dell’energia che ti servono per affrontare le sfide quotidiane. Tutto appare grande, difficile e insuperabile e tu inizi a concentrarti solo in quello che ti manca, invece di mettere in campo tutte le tue qualità che ti faranno arrivare al traguardo.

Vuoi rischiare di arrivare a questo?

Sono sicuro di no!

Perché è importante la gestione dello stress?

Se vivi con alti livelli di stress metti a rischio la tua saluta e tutto ciò che fa parte della tua vita, anche il lavoro e gli affetti, perché non saprai più come gestirli.

Lo stress provoca il caos, offusca la tua capacità di pensare chiaramente, di trovare le soluzioni ai problemi e di agire nel momento del bisogno.

Negli affari e nelle vendite devi sapere come mantenere un atteggiamento positivo, altrimenti non riesci a costruire dei rapporti di fiducia con i tuoi clienti. Ma se non sai gestire lo stress come fai a gestire delle delicate trattative di vendita? Soprattutto quelle che sembrano prendere una brutta piega.

Lo so che a volte la vita ci mette alla prova: a volte sembra che non ci siano soluzioni, le responsabilità ti sommergono e a te pare di aver perso totalmente il controllo.

Ma ti dico una cosa, tu hai più potere di quello che pensi e ci sono sempre delle cose che puoi controllare anche se molte altre non dipendono da te. Allora, devi concentrarti sulle cose che sono in tuo potere.

Prima di tutto puoi controllare te stesso.

Una gestione efficace dello stress ti aiuta a spezzare la tensione accumulata, così puoi ritrovare lo stimolo che ti serve per tornare in equilibrio a focalizzarti sul tuo obiettivo finale. Questo è molto utile sul luogo di lavoro, per non lasciarti opprimere dagli eventi ma controllare i tuoi affari

Ecco perché è importante sapere come gestire lo stress correlato al lavoro, perché fa parte di te ma sei tu che devi avere il controllo su di lui.

Come gestire lo stress sul lavoro

L’ambiente di lavoro o l’instabilità del mercato, possono essere fattori di forte stress.

Infatti, il mondo di oggi è così frenetico e le cose succedo a volte tanta rapidamente che tutto ciò che è collegato al lavoro sempre spesso una montagna russa emotiva. Le ore si allungano, le scadenze sono alle porte, le persone sempre più esigenti. In tutto questo, se l’attività è tua devi fare i conti con i costi, gli andamenti del mercato, i mancati pagamenti e così via.

Non posso darti torto, da imprenditore so molto bene quante sono le cause di stress ogni giorno. Proprio per questo so anche che è importante che mantieni il controllo di te stesso per continuare ad essere di supporto ai tuoi collaboratori e per far crescere la tua impresa.

È importante che ogni membro del team sappia gestire i propri livelli di stress per continuare a contribuire allo sviluppo generale.

Adesso ti do 5 consigli per la gestione dello stress che puoi mettere in pratica ogni giorno.

gestione dello stress - consigli
Come riuscire a gestire lo stress

1. Dai il giusto peso alle situazioni

Come ho accennato prima, lo stress dipende anche dal tuo modo di prendere le cose che succedono.

Uno dei miei consigli per la gestione dello stress sul lavoro è riuscire a dare il giusto peso a ogni situazione. Questo è utile per evitare di sovraccaricarti di nervosismo e pensieri negativi che sono emozioni che peggiorano ancora di più lo stato d’animo.

Quindi, per quanto possibile lascia che alcune cose ti scivolino addosso ed evita situazioni di conflitto. Questo non sono dannose solo perché scatenato litigi e incomprensioni, ma ti distraggono dal tuo obiettivo e impegnano le tue energie in altro rispetto a ciò che è più importante.

Inoltre, lo stress dipende anche dal tuo livello di resilienza mentale, ovvero la tua capacità di adattamento e di reazione di fronte a traumi, difficoltà e cambiamenti.

Soprattutto nel mondo del business di oggi le cose cambiano in fretta e di continuo, maggiore è la tua capacità di accogliere il cambiamento e più crescono le tue opportunità di raggiungere il tuo traguardo.

2. Organizza il tuo tempo

Anche la gestione del tempo è un modo utile per riuscire a tenere sotto controllo lo stress. Quante volte capita che in un solo giorno hai tante cose da fare e l’unico pensiero che ti assilla è “Non ce la farò mai a fare tutto”.

Quello è già tempo sprecato, oltre che energia, che potresti impiegare a fare quello che devi.

Organizzati l’agenda e rispetta le tue priorità, poi rimani concentrato per portarle a termine. Inutile avere la costante paura di non farcela, se ti impegni e ti concentri riuscirai a fare sicuramente molto di più.

E se poi non concludi tutto?

Se hai fatto una lista delle tue priorità non c’è problema, vuol dire che le ultime cose le puoi spostare e finirle in un altro momento. Se così non fosse, allora impiegherai un po’ più del tuo tempo per finire le cose strettamente necessarie.

L’importante è che ti metti nella condizione di poter fare il tuo lavoro al meglio delle tue potenzialità. Senza la paura e avendo il controllo sulla gestione dello stress, anche la tua produttività sarà migliore.

3. Prenditi cura di te

L’essere umano non è fatto a compartimenti stagni. Lo stress correlato al lavoro potrebbe dipendere anche da cause esterne all’ambiente lavorativo. Ciò che devi fare è trovare un equilibrio tra vita personale e professionale, ovvero tra i bisogno privati e quelli lavorativi.

Per questo uno dei metodi per la gestione dello stress a lavoro è prenderti cura di te. Bisogna che riposi a sufficienza, che fai attività fisica, che ti prendi qualche pausa ogni tanto e che privilegi un’alimentazione sana.

Il tuo corpo è un macchina ed è collegato alla tua mente, più riesci a prendenti dell’uno e maggiore sarà la connessione tra i due. Se mente e corpo viaggiano insieme hai tutto quello che ti serve per ottenere i tuoi successi.

4. Aumenta le tue abilità

Spesso lo stress nasce perché non ti senti preparato ad affrontare un determinato compito o una sfida per te nuova. Tutto ciò che rappresenta una novità spesso fa paura perché non sai quello che ti aspetta.

Cosa puoi fare in questo caso?

Mettiti a studiare e aumenta le tue abilità. Se c’è qualcosa che non conosci o che non sai fare adesso, non significa che tu non la possa imparare. Anzi, questo è il modo migliore per crescere professionalmente oltre che a livello personale.

Più traguardi riesci a raggiungere e maggiore sarà il controllo che hai di te stesso e delle situazioni intorno a te. Di conseguenza, anche le tue capacità di gestione dello stress aumentano perché non cadrai nel timore di non sapere come affrontare le sfide.

Questo vale moltissimo nel business. In un’epoca di trasformazione come questa, è necessario che ogni imprenditore capisca che i nuovi strumenti legati alla tecnologia sono il modo e la risposta a come continuare a far crescere la propria attività.

5. Prenditi il tempo per distrarti

Un altro modo efficace per gestire lo stress sul lavoro è allontanarsi anima e corpo dalla fonte dello stress.

Ogni tanto fa bene staccare completamente la spina dai pensieri o dalle preoccupazioni, serve per far riposare il cervello. In questo modo, una volta tornato al tuo dovere, la tua mente sarà più pronta e attiva a trovare tutte le soluzioni del caso.

Se passi troppo tempo focalizzato sulla tua fonte di stress, va a finire che non vedrai altro che quella e perderai la visione corretta delle cose.

È proprio nel momento di maggiore stress che hai bisogno di fare un respiro e allargare la tua prospettiva per vedere che la situazione è gestibile e trovare il modo per farlo.

Io mi concentro sempre molto sul lavoro, ma le idee migliori mi vengono quando sto pensando ad altro e sono aperto ad accogliere suggerimenti esterni, dove non pensavo di trovarli.

Conclusione

La gestione dello stress sarà il tuo asso nella manica quanto tutto quello che ti circonda sembra essere contro di te.

Molte situazioni che vivi non sono così terribili e nemmeno senza via di uscita, gran parte della responsabilità nel vederle così sta nel tuo modo di prendere le cose.

Che si tratti della tua vita personale, della tua carriera o del tuo business, prendi le distanze, allarga la prospettiva e valuta lucidamente la situazione. A volte ti capiterà di dover prendere delle decisioni difficili, altre troverai la soluzione migliore.

In ogni caso, non farti sommergere dalla negatività e non alimentare il tuo stress, ma riprendi il controllo di te stesso e agisci affrontando le tue sfide.

Ogni business ha bisogno di veri imprenditori e chiedere aiuto, spesso, è la decisione giusta per raggiungere risultati di successo.

Se vuoi approfondire gli argomenti legati alla Vendita, al Marketing e al Mindset, segui il mio blog. Troverai molti contenuti in cui tratto le tematiche utili agli imprenditori e ai professionisti che vogliono essere i migliori nel proprio campo.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta