Instagram Checkout e Facebook Shops: nuovi aggiornamenti in arrivo

Instagram Checkout e Facebook Shops: nuovi aggiornamenti in arrivo

di Domiziana Desantis

clock image3 minuti

aggiornamenti su facebook shops e instagram chackout

Dopo aver annunciato il lancio di una nuova feature su Instagram, Instagram Checkout, una sorta di e-commerce direttamente collegato a Instagram per mantenere gli utenti agganciati alla piattaforma, è in arrivo Facebook Shops.

Dopo essersi accorti dell’incremento considerevole di acquisti online, soprattutto nella fase più critica della pandemia – quella del lockdown – il gruppo di Facebook ha deciso di migliorare l’esperienza della piattaforma. Nasce, quindi, un e-commerce diretto su Facebook: Facebook Shops. Questa nuova estensione consentirà a tutti gli utenti del social network di scoprire, selezionare e acquistare i prodotti dei negozi preferiti in un solo posto, senza mai uscire dall’applicazione.

Facebook Shops e Instagram Checkout: un nuovo modo di fare shopping online

Facebook Shops sarà disponibile per Facebook App (quindi su smartphone e tablet) ed è attualmente in fase di testing negli USA. Lo scopo primario sarà quello di fornire, da un lato, uno strumento preziosissimo per le aziende che vogliono farsi conoscere online. Dall’altro lato, però, permetterà agli utenti di fare acquisti in modo più semplice e intuitivo.

Sarà possibile accedere a Facebook Shops sia da Instagram che da Facebook App, ovviamente, e sarà consentito l’utilizzo a tutte le aziende possibili, piccole o grandi che siano, a prescindere dal tipo di prodotti che vendono. Per facilitare il processo, Facebook offrirà alle aziende una serie di strumenti molto utili per monitorare l’andamento delle vendite.

Nelle prossime settimane, in tutti gli Stati Uniti utenti e aziende potranno testare personalmente queste nuove feature. Facebook, dal canto suo, monitorerà l’andamento delle nuove estensioni e valuterà l’espansione nel resto del mondo.

Contemporaneamente, Facebook migliorerà le prestazioni di Instagram Checkout, per rendere ancora più facile e intuitivo l’utilizzo dell’applicazione sia da parte delle aziende che da parte degli utenti. I proprietari di attività commerciali dovranno avere un account su Facebook Shops per poter utilizzare anche Instagram Checkout e gestire le attività attraverso Facebook Commerce Manager, Shopify o BigCommerce.

Instagram Checkout potrà essere anche un modo interessante per sponsorizzare i propri prodotti su Instagram, in modo da tenere il proprio pubblico sempre agganciato e incuriosito.

Altre feature in arrivo per Facebook Shops

Per contrastare, poi, la crisi dovuta all’emergenza sanitaria del Coronavirus, Facebook ha deciso di eliminare le tasse aggiuntive almeno fino alla fine del 2020.

Le altre feature legate a Shops che arriveranno a breve su Facebook App sono:

  • nuovi layout per presentare i prodotti;
  • anteprime in tempo reale delle collezioni;
  • creazione automatica di “negozi online” per i venditori;
  • nuovi insights per controllare, misurare e gestire i risultati su Commerce Manager.

In aggiunta a questo, Facebook ha deciso di inserire un nuovo bottone di messaggistica dedicato a Facebook Shops. In questo modo, i venditori di comunicare in modo facile e immediato con gli acquirenti, per fornire un’assistenza mirata e personalizzata. L’applicazione sarà presto disponibile anche su Whatsapp.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator ...

N

Le tendenze che domineranno la trasformazione digi...

Key Trend

Frost & Sullivan è un’azienda specializzata in business consulting, ricerche e analisi di mercato con sede a Mountain View, in California, e vanta 40 uffici sparsi per i 6 continenti. In uno dei suoi ultimi report, The Reshaping of Industries Caused by COVID-19, sono emersi 9 interessanti Key Trend durante questa emergenza sanitaria. La parola […]

Leggi la news >
N

Google sotto accusa per concorrenza spietata verso...

Google fa concorrenza spietata ai competitors

Il governo degli Stati Uniti denuncia la divisione Google incentrata sulle ricerche online. L’accusa è di aver attuato una concorrenza spietata verso i competitors per aumentare e proteggere il suo monopolio. Dopo 14 mesi di investigazioni, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sta valutando se Google ha virato le ricerche degli utenti verso i […]

Leggi la news >