N

Web

Annunci Google: nuove campagne pubblicitarie per i video in streaming

di Patrizia Motta

clock image2 minuti

Google campagne pubblicitarie in streaming

La diffusione di COVID-19 ha variato il modo in cui gli utenti visualizzano i media, aumentando il traffico online sulle principali piattaforme di streaming.

Cosa succederà con l’allentamento delle restrizioni? YouTube, per esempio, ha riscontrato una diminuzione del tempo passato online nei Paesi attualmente meno colpiti dalla pandemia.

Come fare per non perdere visualizzazioni nel momento in cui torneremo alla tanto attesa normalità?

A causa dell’emergenza sanitaria, il tempo di visualizzazione su YouTube è aumentato del 250% su base annua, soprattutto in streaming.

L’abitudine di guardare video live potrebbe permanere, impedendo il ritorno alle tradizionali opzioni del canale; questo potrebbe avere un impatto positivo sulla spesa pubblicitaria futura.

Secondo Google:

“L’interruzione di alcune trasmissioni TV e la sospensione degli sport in diretta, hanno incoraggiato gli inserzionisti ad adottare strategie pubblicitarie più flessibili.

In molti infatti, stanno accelerando il passaggio verso i video pubblicitari in streaming”.

A tal proposito, Google sta lanciando nuove opzioni di annunci video per allinearsi al cambiamento.

Per iniziare, Google ha creato una sezione TV dedicata al mercato degli annunci, creata per aiutare gli inserzionisti a trovare le migliori offerte.

La nuova sezione includerà elenchi studiati ad hoc per trovare i partner giusti, massimizzando la copertura delle campagne tramite i provider di streaming.

Oltre a ciò, Google aggiungerà nuove opzioni “ready-to-buy”, semplificando l’esecuzione delle campagne pubblicitarie in streaming.

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con partner di scambio come Google Ad Manager, FreeWheel e SpotX, al fine di raggruppare i principali editori con le reti di trasmissione.

Queste offerte saranno disponibili per tutti gli utenti Display & Video 360 nel Marketplace”.

I pacchetti verranno suddivisi per genere, popolarità, stagionalità, formati o pubblico.

L’aumento della visualizzazione dei contenuti video in streaming – una tendenza che andrà oltre il periodo del lockdown – aprirà una serie di nuove possibilità, facilitando il tradizionale processo di campagna pubblicitaria TV.

I brand potranno quindi investire con meno spreco, maggiore targeting e, di conseguenza, migliori risultati.

image of Patrizia Motta

Patrizia Motta

Patrizia Motta - Ho una passione per la scrittura e nel tempo libero pratico la danza del ventre.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

LinkedIn introduce nuovi strumenti di controllo de...

controllo delle pubblicazioni su LinkedIn

LinkedIn ha aggiunto di recente alcune funzionalità che consentono di controllare meglio i post pubblicati. Si tratta di strumenti di pubblicazione che consentono di restringere il campo di visualizzazione dei post a un determinato pubblico. In questo modo, sarà possibile anche su LinkedIn decidere chi può vedere ed eventualmente commentare un tuo post o un […]

Leggi la news >
N

I reparti IT delle aziende investiranno circa 4 mi...

Investimenti nei reparti IT

Secondo un report di Gartner, i reparti IT in giro per il mondo arriveranno a spendere 4 trilioni di dollari nel 2021. Si tratta di un traguardo importante, se pensiamo che durante il 2020, nel pieno della pandemia, i reparti IT hanno ridotto gli investimenti del 3.2%. Gartner stima, invece, una ripresa dell’8.8% nel 2021: […]

Leggi la news >