Che cosa è più importante, un marchio personale o aziendale?

Promuovere i propri affari è fondamentale per un marchio che intende perseguire la strada della crescita e del successo, ma spesso ci si pone la domanda: cosa è più importante, un marchio personale o aziendale?

Tra i media e i social che bersagliano il pubblico di messaggi e competitors sempre più agguerriti alla ricerca di uno spazio per emergere, tutto è diventato abbastanza difficile e trovare una propria dimensione appare assai complicato.

E allora, dove bisogna concentrare l’attenzione, sul marchio personale o su quello aziendale? Vediamo di saperne di più!

Il marchio personale, rappresenta ciò che fai

Un marchio personale rappresenta in tutto e per tutto ciò che fai per portare avanti i tuoi obiettivi. Tutto ciò che fai, che progetti, che gestisci, si riflette sul brand e quindi questo vuol dire che lo rendi umano.

Sull’attività che gestisci muovi i passi in base alle tue emozioni, alle tue sensazioni, che sono anche una conseguenza di ciò che accade nella tua vita. Ecco che il marchio personale si plasma e si modifica ogni giorno, perché quotidianamente sei a contatto con tante cose e quindi è inevitabile che il brand ne risenta.

Tutto questo ha un risvolto anche positivo, perché il marchio riesce a comunicare alla clientela quel qualcosa di particolare e di diverso che magari altri brand non riesco a fare proprio perché impersonali.

Nello specifico, un marchio personale è quel marchio che ha un’anima, che emoziona e che riesce a mandare quel messaggio che arriva dritto al pubblico, decretandone il successo.

Sicuramente portare avanti e perseguire determinati obiettivi con un marchio personale non è facile e oggi il percorso da fare è abbastanza lungo, considerata la concorrenza spietata, ma se si riesce a stabilire una fiducia solida con i clienti si è già sulla buona strada.

Anche in questo caso la coerenza, la responsabilità e la cordialità stanno alla base del successo.

Il marchio aziendale progetti di marketing

Se parliamo di marchio aziendale il discorso cambia e in questo caso, più che basarsi su sensazioni ed emozioni bisogna effettuare progetti di marketing a largo raggio, in cui devono essere coinvolti vari professionisti che lavorano in team.

Il rapporto nel brand aziendale non riguarda più persona e persona, ma azienda e persona, quindi essere umani è estremamente difficile, più che altro si deve essere commerciali.

Promuovere un marchio aziendale vuol dire parlare di un prodotto o servizio e del valore da portare ai clienti, messaggio che deve essere tramandato in modo educativo.

Quando lavori per un marchio aziendale non si può tenere conto solo della personalità singola, ma di tante personalità che interagiscono per creare prodotti e servizi per un pubblico più ampio e con diverse esigenze.

marchio personale aziendale

Marchio personale o aziendale?

Dopo aver specificato cosa sono marchio personale e aziendale, su quale indirizzarsi per costruire il proprio business? In realtà, la cosa migliore da fare è quella di concentrare la propria attenzione su entrambi, poiché l’uno senza l’altro non potrebbe portare lontano.

Partendo dal punto di vista che tutto viene mosso dalle persone e non dalle aziende in sé, è corretto affermare che l’interazione con il marchio aziendale è in realtà un’estensione del marchio personale.

Se rifletti bene, anche tu ti renderai conto che non potresti mai portare avanti il tuo marchio aziendale se prima non ci metti del tuo, quindi agisci per dare vita al tuo marchio personale.

Qualunque sia l’impronta che poi darai al marchio aziendale, avrai bisogno di un marchio personale per esprimere chi sei e cosa vuoi trasmettere, postando anche espressioni, commenti, pensieri, perché è da lì che inizia l’avventura.

Poi cerchi di andare avanti mettendo in moto una serie di cose che ti aiuteranno a consolidare i risultati.

Conclusioni

Abbiamo dunque compreso che se vuoi convincere le persone a interagire con il tuo marchio aziendale, prima di tutto devi creare un marchio personale. Su questo dovrai basare tutte le relazioni che potranno portare in alto la tua attività, promuovendo prodotti e servizi che intendi fornire alla clientela.

Se svolgerai al meglio il tuo lavoro otterrai dei risultati concreti e i clienti ti apprezzeranno: questo ti porterà a considerare un proseguimento di ciò che hai intrapreso e al tempo stesso volgerai lo sguardo su un possibile ampliamento dei tuoi orizzonti.

Nel tempo potrai decidere di apportare dei cambiamenti e da marchio personale diventare marchio aziendale, ma non perdere mai di vista i contatti con i clienti.